SplatterContainer Logo
SplatterContainer Logo

Redneck Zombies

Rating: 2.00/5 (1 Vote)
Redneck Zombies 2.00 of 5 1 Vote.
Redneck significa letteralmente collo rosso ed è un termine Americano usato per definire in modo dispregiativo i contadini, nell'accezione di bifolchi.
Questo zombie movie è inserito in un ambiente contadino stereotipato, dove gli agricoltori sono per lo più degli ottusi individui che pensano solo a bere del torcibudella prodotto artigianalmente, e proprio questa bevanda, distillata da un padre con i suoi tre figli, sarà il tema principale dell'intera storia. Un militare sta trasportando verso un'imprecisata destinazione, un misterioso barile contenente dei rifiuti tossici: durante il viaggio a bordo della sua jeep, il soldato pensa bene di fumarsi uno spinello, ma scottandosi le dita con quest'ultimo, perderà momentaneamente il controllo del mezzo, il quale sbandando, causerà la caduta del contenitore che finirà proprio in un campo di mais. Il barile viene ritrovato dai quattro contadini distillatori, i quali penseranno bene di utilizzarlo in sostituzione del loro alambicco ormai logoro dagli anni. La bevanda che ne verrà fuori avrà degli effetti collaterali spaventosi: bevendola ci si trasformerà in zombi affamati di carne umana, e quando la famigliola si appresterà a venderla a tutto il vicinato, l'infezione mortale si dilagherà in un'istante.


In Redneck Zombies la paura è l'ultima delle emozioni che si può provare. In questa pellicola infatti si ride, anche parecchio, e la demenzialità estrema di alcune gag si sposa a pennello con la pessima qualità tecnica del film, che ricordiamo essere un prodotto non più che amatoriale. Il trash volontario si respira a pieni polmoni e lo splatter è ben caratterizzato, anche se la resa degli effetti speciali non è il massimo, visto il bassissimo budget a disposizione. I contadini sono assurdi, assolutamente grotteschi; c'è anche spazio per una specie di menestrello che vende sigarette a domicilio ai contadini (!), il quale ha il volto coperto da una maschera e annuncia tempi duri, quasi a profetizzare i fatti che di lì a poco si scateneranno in quelle terre.
Il film è diretto da un tal Pericles Lewnes, nome legato all'ambiente degli effetti speciali di alcuni importanti film di Lloyd Kaufman, il magnate della Troma. Più precisamente è stato coordinatore degli effetti speciali in The Toxic Avenger II , in The Toxic Avenger III: The Last Temptation of Toxie e in Troma's War. Anche questo Redneck Zombies è stato acquistato dalla Troma che ne ha fatto un'edizione in DVD. Il film è scritto a quattro mani da due personaggi di cui abbiamo solo i soprannomi, in pieno stile 'presa in giro' di tutto il progetto. Si tratta rispettivamente di Zoofeet e Pink Floyd Piranha.
Una caratteristica tra le più trash della pellicola è senz'altro il make up degli zombi, che consiste in un orrendo strato di pesantissimo cerone dalle tonalità più variegate che fa concorrenza persino a quello usato per i morti viventi di Andrea Bianchi in Zombie Horror. Se cercate un film che vi spaventi e che sia caratterizzato da buoni effetti speciali non prendete nemmeno in considerazione questo Redneck Zombies e attenzione a non farvi ingannare dalla copertina d'effetto del DVD. Consigliato solo agli amanti del trash volontario più demenziale.Curiosità: All'inizio del film, come premessa, si vede un manicomio in cui è rinchiuso uno dei sopravvissuti all'infezione, intento a leggere un numero di Fangoria, nota rivista horror splatter Statunitense.

 

Articoli correlati
Altri articoli
  • Giovedì, 18 Luglio 2013
  • Da Super User

Tre terrificanti episodi nell'Horror Antologico Phantasmagoria

  • Lunedì, 29 Marzo 2004
  • Da Lercio

Undead

  • Mercoledì, 14 Febbraio 2007
  • Da Paolo Spagnuolo

The Gravedancers

  • Venerdì, 25 Novembre 2005
  • Da Maxena

Porno Holocaust

  • Martedì, 24 Maggio 2011
  • Da Super User

Il Fantastico Mondo degli Effetti Speciali: la Creature Corps di Robert Kurtzman

  • Lunedì, 03 Novembre 2014
  • Da Fabio Zanchetta

V/H/S: Viral - Recensione Film

  • Venerdì, 25 Maggio 2007
  • Da Laura Da Prato

The Nun

  • Domenica, 12 Settembre 2010
  • Da Paolo Spagnuolo

Heart of Karl (Cortometraggio)

 

Copyright © Splattercontainer | Informativa sulla Privacy | Powered by Tix Production

 

  • gunceladres.top - bahis siteleri - casino siteleri - alanya escort