SplatterContainer Logo
SplatterContainer Logo

Pumpkinhead

Rating: 4.00/5 (1 Vote)
Pumpkinhead 4.00 of 5 1 Vote.
Correva l'anno 1988 quando il truccatore ed artista degli effetti speciali Stan Winston diede vita a Pumpkinhead, una delle più riuscite ed inquietanti creature dell'immaginario horror collettivo che nel tempo è riuscita ad aggiudicarsi uno spazio tra i boogeymen più celebri e sanguinari della storia del cinema moderno. Eppure i misteri che aleggiano attorno alla saga di Pumpkinhead sono alquanto inquietanti, e, ovviamente, tutti italiani.n. 1: Perché un film di tale successo è praticamente inesistente e quasi impossibile da reperire in ogni angolo della penisola?n. 2: Perché la distribuzione italiana ha deciso di importare e doppiare solo il terzo e il quarto capitolo, facendo finta di non sapere dell'esistenza di altre due pellicole precedenti?Ad ogni perché dovrebbe esserci una rispostau2026esatto...dovrebbe!Ed Harley vive assieme al figlioletto Billy nella sperduta campagna americana e gestisce una piccola stazione di servizio. Un giorno giungono sul posto dei ragazzi di città intenzionati a trascorrere la giornata all'insegna del motocross ma il loro arrivo rappresenterà per Ed il peggiore dei suoi incubi: Billy infatti sarà coinvolto in un incidente mortale causato dalla disattenzione di uno dei ragazzi. Accecato dall'odio e dalla disperazione, Ed si recherà quindi da Haggis, una vecchia fattucchiera capace di riportare in vita Pumpkinhead, il demone della vendetta. Il conto alla rovescia è iniziato.Stan Winston, vincitore di tre premi Oscar per i migliori effetti speciali e uno per il miglior trucco, altro non è che il genio che ha collaborato con James Cameron in Terminator, Aliens: scontro finale e Terminator 2: il giorno del giudizio, otre ad essere il creatore di numerosi personaggi tra cui Edward Mani di Forbice e gli animatronic dei dinosauri di Jurassic Park. Ci tengo a precisare tutto ciò perché in effetti la creatura in questione non ha nulla da invidiare agli xenomorfi di Alien o ad altro appena citato e, nonostante la troppa somiglianza con gli ultimi, considero Pumpkinhead una delle migliori creature del mondo horror che siano mai state realizzate. Con un budget incredibilmente esiguo Winston è riuscito a dar vita ad un mostro perfetto, curato in ogni minimo dettaglio e sorprendentemente realistico. Fondamentale in Pumpkinhead risulta il ruolo della fotografia, dottamente utilizzata per aumentare il senso di angoscia e di terrore. Due sono le sequenze di altissimo livello presenti nella pellicola, dal magistrale risveglio di Pumpkinhead alla straordinaria sequenza della chiesa abbandonata, nella quale il demone delle zucche avanza fra la nebbia illuminato dalla luce dei lampi, senza dimenticare l'arrivo di Ed Harley alla sinistra capanna di Haggis. Nel ruolo del protagonista troviamo un ispirato Lance Henriksen, probabilmente più conosciuto per aver vestito i panni dell'androide Bishop in Aliens: scontro finale, che riesce brillantemente a calarsi nella difficile parte a lui assegnata. Eccellentemente analizzato risulta l'intenso rapporto padre/figlio e il film riesce a trascinare perfettamente lo spettatore in un singolare rapporto con il personaggio, tanto che saremo portati a tifare per Ed Harley sia nel momento in cui ricopre il ruolo di vittima, sia quando si macchia del peccato della vendetta trasformandosi in un sanguinario carnefice.Pumpkinhead, nonostante la triste mancanza della componente splatter, non tradisce assolutamente le aspettative e si mostra fin da subito per quello che è: un perfetto b-movie capace di trasmettere pienamente tutto il fascino del suo tempo e in grado di soddisfare qualsiasi tipo di palato, dallo spettatore occasionale a quello più sofisticato. Se non l'avete ancora visto, a meno che non vogliate che Pumpkinhead vi riduca ad una purea di castagne, guardatelo!La storia di Pumpkinhead nacque dalla seguente poesia di Ed JustinKeep away from Pumpkinhead|
Unless you're tired of living|
His enemies are mostly dead|
He's mean and unforgiving|
Laugh at him and you're undone|
But in some dreadful fashion|
Vengeance, he considers fun|
And plans it with a passion|
Time will not erase or blot|
A plot that he has brewing|
It's when you think that he's forgot|
He'll conjure your undoing|
Bolted doors and windows barred|
Guard dogs prowling in the yard|
Won't protect you in your bed|
Nothing will, from Pumpkinhead.

 

Articoli correlati
Altri articoli
  • Martedì, 14 Giugno 2011
  • Da Super User

Il Nuovo Trailer di Cowboys & Aliens

  • Domenica, 25 Ottobre 2009
  • Da Marco Viola

Doghouse

  • Giovedì, 22 Dicembre 2011
  • Da Alberto Genovese

Cowboys & Aliens

  • Martedì, 02 Agosto 2011
  • Da Super User

Cowboys & Aliens VS I Puffi - Harrison Ford odia i Puffi e lo dimostra durante lo Show di Conan O'Brien

  • Giovedì, 16 Marzo 2006
  • Da Za-lamort

Evil Aliens

  • Lunedì, 17 Ottobre 2011
  • Da Super User

Debutto fiacco in Italia per Cowboys & Aliens, perde posizioni Final Destination 5. Malino in Usa per il Prequel de La Cosa, il film di Almodovar distribuito in sei cinema...

  • Domenica, 21 Giugno 2009
  • Da Filippo Gatti

Ken il Guerriero: La Leggenda di Raoul

  • Lunedì, 26 Luglio 2004
  • Da Lercio

Zombie 90: Extreme Pestilence

 

Copyright © Splattercontainer | Informativa sulla Privacy | Powered by Tix Production

 

  • gunceladres.top - bahis siteleri - casino siteleri - alanya escort