SplatterContainer Logo
SplatterContainer Logo

Nurse 3D

Rating: 2.00/5 (1 Vote)
Nurse 3D 2.00 of 5 1 Vote.

Nonostante i numerosi eccidi commessi nell'ambito sanitario, come spiegano le didascalie a inizio film, la figura dell'infermiera assassina ha sempre avuto un ruolo marginale nel mondo della celluloide.

Pensiamo alla Troma e al suo cult Maniac Nurses find ecstasy di Harry M. Love, poco più di un filmetto amatoriale, o all'infermiera lancia siringhe di Planet Terror, ma tutto quanto si riduce a questa scarna filmografia o poco più.

Si, perchè l'identikit della perfetta infermiera al cinema ce l'hanno regalato solo le commediole sexy italiane degli anni settanta. Ecco invece che Paz de La Huerta ci propone il personaggio controverso di Abigail Russel, lesbica, sensuale, con il pallino dell'omicidio maschile, con uno spruzzo di moralismo pretenzioso, in quanto uccide mariti fedifraghi e opportunisti. Peccato che il dedalo delle motivazioni omicide sia alquanto contorto e la nostra eroina in nero (o, più appropriatamente, in bianco) ad un certo punto sbrocchi per la bella infermierina novizia Danni e cominci a stalkerizzarla con foto rubate da notti in disco e poi sesso sfrenato dopo averla drogata.Da qui Abby comincia a massacrare chiunque ostacoli il suo folle progetto amoroso. Esuberante, esagerato e un po' Camp, il NURSE 3D di Douglas Aarniokoski, regista in erba con qualche esperienza televisiva, spinge tutto sulle pulsioni sessuali e su un'estetica trash che porta agli estremi atteggiamenti e atmosfere di un certo tipo di horror debitore del pianeta Russ Meyer, in cui la figa porta tanta felicità allo spettatore ma anche ettolitri di sangue. La Huerta conduce le danze con il suo visetto perennemente imbronciato e un corpo da paura addosso a qualcuno che sa di averlo. Quindi movenze dinoccolate che estremizzano il concetto di sensualità e pose da Vamp forzata, arrivando a imitare ironicamente una sfilata di moda con coscione calzareggenti, uniformi più corte del corto e abitini che non lasciano spazio a fantasia alcuna.

Forse si poteva maggiormente caricare la cattiveria celebrale che viene espressa nelle sequenze a inizio film, le quali scadono purtroppo nell'effettaccio digitale che grida vendetta. Si poteva magari dare una parvenza intelligente ai personaggi, si poteva scatenare veri bagni di sangue e non quelli appena ammiccati nel finale, forse si poteva...ma purtroppo non si è fatto e le buone intenzioni, come sempre quando non si ha la giusta esperienza o le giuste idee, cadono nella poco incisiva rappresentanza piaciona di quanto è già stato rappresentato (meglio) in passato. In buona sostanza, un film gradevole per una serata intrattenitiva con qualche piacevole ricordo di forme femminili che sculettano, però, nel vuoto assoluto.

 

Articoli correlati
Altri articoli
  • Domenica, 20 Luglio 2008
  • Da Marco Viola

Che la Fine abbia Inizio

  • Venerdì, 04 Aprile 2014
  • Da Joomla\CMS\User\User

Nurse 3D Trailer Film Horror Paz De La Huerta (2014)

  • Venerdì, 17 Gennaio 2014
  • Da Joomla\CMS\User\User

Nurse 3D - Tv Spot Film Paz De La Huerta

  • Mercoledì, 13 Ottobre 2004
  • Da Maxena

Rosso Sangue

  • Martedì, 28 Agosto 2007
  • Da Alberto Genovese

Drive Thru

  • Lunedì, 12 Aprile 2004
  • Da Alberto Alamia

La Casa con la Scala nel Buio

  • Domenica, 05 Febbraio 2006
  • Da Maxena

The Curse: La Maledizione

  • Lunedì, 19 Dicembre 2011
  • Da Francesco Scardone

Riflessi sulla Pelle

 

Copyright © Splattercontainer | Informativa sulla Privacy | Powered by Tix Production

 

  • gunceladres.top - bahis siteleri - casino siteleri - alanya escort