SplatterContainer Logo
SplatterContainer Logo

Non ho Sonno

Rating: 2.00/5 (1 Vote)
Non ho Sonno 2.00 of 5 1 Vote.
L'anziano commissario Ulisse Moretti, ora in pensione, si trova coinvolto in una serie di omicidi che sembrano ricordare alcuni tragici avvenimenti su cui già aveva indagato diciassette anni prima. La persona che a quel tempo fu ritenuta colpevole, venne ritrovata morta, giustiziata con un colpo di pistola. Il caso fu dunque chiuso. Ma qualcuno pare aver ripreso ad uccidere con le stesse modalità di allora. Moretti, aiutato da Giacomo, la cui madre fu una delle prime vittime dell'assassino, dovrà nuovamente confrontarsi con l'incubo di una follia che lo perseguita da diciassette lunghi anni. Passando insonne le sue notti seguirà il filo dei ricordi che affioreranno lentamente, cercando di risolvere il mistero e svelare quindi l'identità del pazzo omicida.
Il 'Maestro' per antonomasia del nostro cinema del brivido, torna a dirigere un giallo-horror dopo la sfortunata parentesi de Il Fantasma dell'Opera, ma anche questa volta il risultato non è all'altezza della sua grande e meritata fama. Ogni qualvolta Dario Argento dirige un film di genere è inevitabile fare un parallelo con il suo capolavoro Profondo Rosso, e più che mai in questo caso, dato che sono molti gli elementi in comune nei due film: a partire dall'ambientazione della vicenda, a Torino, passando per la filastrocca infantile (scritta dalla figlia Asia) a cui l'assassino si ispira per i suoi delitti, ed ancora la messa in scena degli omicidi (si ripete l'affogamento di una vittima ed il viso spappolato di una donna contro una parete, morti che ricordano da vicino due degli efferati omicidi di Profondo Rosso).
Ma molte altre ancora sono le autocitazioni e i rimandi (dalle musiche dei Goblin ad uno degli interpreti, alias Gabriele Lavia) con cui il regista infarcisce questo Non ho Sonno, che però, nonostante questi espedienti, non riesce a ricreare quel perfetto connubio di tensione, angoscia e paura che aveva saputo realizzare nei suoi ormai mitici film del terrore.
I motivi possono essere molteplici, a partire dalle pessime interpretazioni di alcuni attori (eccetto i meritevoli Max Von Sydow, Gabriele Lavia e Rossella Falk), le cui performance, compresa quella dell'insicuro protagonista Stefano Dionisi, sono da dimenticare; la colonna sonora dei Goblin poi, può definirsi competente ma è ben lontana dai livelli raggiunti in altri lavori dello stesso Argento. Buoni invece gli effetti speciali di Sergio Stivaletti e la sceneggiatura, a cui ha collaborato anche il giallista Carlo Lucarelli. In definitiva, non si può negare che Argento abbia perso parte del suo smalto: Non ho Sonno sembra quasi un prodotto di imitazione dei suoi splendidi gialli-horror che tanto lo hanno fatto amare da pubblico e critica. Anche il collaudato doppio finale, elemento che caratterizza praticamente tutti i thriller firmati dal regista, comincia a risultare ripetitivo e forse scontato (se si fa attenzione ai particolari si può capire chi è l'assassino già dalla prima mezz'ora del film).

Gli amanti del genere e di Argento, ritroveranno comunque vittime grondanti sangue, alcune sequenze ottimamente realizzate (da segnalare, in particolare, la scena iniziale sul treno, in occasione del primo delitto ed il lungo piano sequenza dell'omicidio in teatro) e l'inconfondibile stampo registico di Dario Argento, riuscendo ad apprezzare ugualmente la pellicola.

 

Articoli correlati
Altri articoli
  • Lunedì, 10 Ottobre 2005
  • Da Lucafly

Il Gatto a Nove Code

  • Domenica, 02 Agosto 2009
  • Da Lucafly

La Sindrome di Stendhal

  • Sabato, 20 Dicembre 2014
  • Da Joomla\CMS\User\User

Profondo Rosso - Intro del Film di Dario Argento

  • Venerdì, 16 Novembre 2012
  • Da Joomla\CMS\User\User

Profondo Rosso (Deep Red) di Dario Argento - Trailer Italiano

  • Lunedì, 22 Luglio 2013
  • Da Super User

Dario Argento VS Federico Zampaglione - Non c'entra niente con me. Lui si crede il mio erede, non io…

  • Martedì, 12 Luglio 2005
  • Da Lucafly

Trauma

  • Martedì, 15 Maggio 2012
  • Da Super User

Ecco lo sconfortante Trailer di Dracula 3D di Dario Argento

  • Lunedì, 09 Maggio 2011
  • Da Padre Karras

Giallo [2]

 

Copyright © Splattercontainer | Informativa sulla Privacy | Powered by Tix Production

 

  • gunceladres.top - bahis siteleri - casino siteleri - alanya escort