SplatterContainer Logo
SplatterContainer Logo

Nightmare 6: La Fine

Rating: 2.00/5 (1 Vote)
Nightmare 6: La Fine 2.00 of 5 1 Vote.
Freddy dopo esser fuggito dal grembo di Amanda nel tremendo finale del precedente capitolo, ha sterminato tutti i ragazzi di Springwood, cittadina ora ridotta ad uno sparuto gruppo di anziani dalla mente ormai ottenebrata dagli orrori trascorsi. Ha risparmiato da morte certa solo un giovane, John Doe, che trova alloggio presso una clinica per ragazzi con problemi psichici situata in un paesino a pochi chilometri da Springwood. C'è un motivo ben preciso per il quale Krueger ha lasciato in vita Doe: quest'ultimo ha infatti l'ingrato compito di condurre il killer dei sogni da sua figlia, Maggie (Lisa Zane), ora affermata psicologa proprio nell'istituto dove si trova John. In realtà Freddy sta valutando la possibilità di ricominciare il massacro dall'inizio partendo appunto dalle città confinanti con Springwood.Interverrà quindi Maggie per cercare di eliminarlo definitivamente, utilizzando una tecnica ormai collaudata, ovvero strapparlo alla dimensione onirica, territorio di caccia prediletto del mostro dall'artiglio d'acciaio, e portarlo nella realtà, dove è più vulnerabile. Sesto episodio della serie, decisamente oggetto di critiche da più parti. Non si tratta di un inutile seguito bensì di un chiarimento definitivo sull'infanzia e sull'adolescenza di Freddy (da segnalare il Cameo di Alice Cooper nei panni del padre di Freddy). Ricaviamo delucidazioni inoltre sul movente che spinge questo psicopatico a mietere vittime senza tregua: nell'attimo antecedente alla sua morte, tra le ardenti fiamme dell'incendio appiccato dagli abitanti di Springwood, Freddy riceve una fonte di potere da tre Demoni dei Sogni, che gli preserveranno vita eterna in cambio di giovani vittime. Istantanee inquadrature inoltre sui suoi ferri del mestiere: scopriamo, infatti, oltre al famigerato guanto a quattro lame, altri prototipi come il guanto con quattro uncini e quello che ha come inserti piccole lame. Diretto da Rachel Talalay (Killer Machine) ha l'imperdonabile difetto di ridurre ad una macchietta di se stesso l'ormai ex-perfido Freddy, qui versione giullare, che non è più eccitato dall'emozione di fare a pezzi le proprie vittime in breve tempo, ma tentenna e sproloquia con inutili fraseggi. Puerile il finale con Freddy che viene fatto saltare in aria come in un cartone animato, durante l'ultimo quarto d'ora girato in 3D.Il personaggio è stato letteralmente defraudato del fascino, del carisma, dell'inossidabile cinismo che erano le colonne portanti del suo carattere nei precedenti episodi. In seguito Krueger finirà definitivamente all'inferno, scomparendo per un po' di tempo dal macabro sipario. Apparirà nel bellissimo epilogo di Jason va all'inferno, prima di scaldare i motori e affilare gli artigli, nuovamente, come ai bei vecchi tempi, in prospettiva dello scaltro piano attuato nel film Freddy vs Jason.

 

Articoli correlati
Altri articoli
  • Lunedì, 08 Marzo 2004
  • Da Salvatore Mennea

Nightmare 3: i Guerrieri del Sogno

  • Lunedì, 04 Ottobre 2010
  • Da emme

Freddy vs. Jason

  • Venerdì, 09 Dicembre 2005
  • Da Maxena

Non Aprite Quella Porta 3

  • Mercoledì, 01 Settembre 2010
  • Da Pizzo the Bad

Nightmare [1]

  • Mercoledì, 11 Ottobre 2006

Jason va all'Inferno

  • Venerdì, 15 Luglio 2011
  • Da Super User

Notte Horror questa sera su Rai 4 - Nightmare: Nuovo Incubo, L'Esorcista e The Descent: Discesa nelle Tenebre

  • Giovedì, 14 Giugno 2007
  • Da Sabina Mazzoldi Pfeifer

Paprika: Sognando un sogno

  • Sabato, 01 Gennaio 2005

The Mothman Prophecies: Voci dall'Ombra

 

Copyright © Splattercontainer | Informativa sulla Privacy | Powered by Tix Production

 

  • gunceladres.top - bahis siteleri - casino siteleri - alanya escort