SplatterContainer Logo
SplatterContainer Logo

Nightmare (Remake) [2]

Rating: 1.00/5 (1 Vote)
Nightmare (Remake) [2] 1.00 of 5 1 Vote.

Freddy è tornato..! Chi l'ha visto?? Quando lessi che Robert Englund non avrebbe preso parte al remake di quel Nightmare che l'aveva reso celebre, anzi mi correggo, che l'aveva incoronato come una delle icone per eccellenza delle serie horror anni 80', ebbi più di un sussulto...perchè Freddy Krueger è Robert Englund e viceversa. Il sussulto mutò in totale scoramento quando venni a sapere che non c'era stato alcun rifiuto dell'attore ma un diniego dello stesso regista, persino ad un eventuale suo cameo, al fine di dare al pubblico un Krueger totalmente nuovo con una psicologia più umanizzata...Ma il nostro Samuel Bayer con questo nuovo spumeggiante Nightmare, non si limita a suscitare la nostalgia di chi è cresciuto con Englund, il suo cappello marrone e l'inconfondibile maglione a righe...Bayer disintegra miseramente e sciaguratamente l'identità di un personaggio, ridicolizzandolo nell'aspetto, nei modi, nella personalità.L'ironia perfida e sadica di Freddy sono un lontanissimo ricordo che lascia spazio a un personaggio incolore, privo di verve e spessore, una macchietta. Se il Nostro Freddy si preparava ad uccidere le sue vittime lentamente, giocando con le loro paure e fragilità, proprio per un gusto sfrenato e raffinato se vogliamo verso l'omicidio, la macchietta di Bayer arriva con un incedere lento da casa di ricovero e una voce lievemente minacciosa come il lupo che con la zampa infarinata vuol far la festa ai capretti barricati in casa. Dopo poche parole buttate a caso alla sua vittima come il conturbante SEI BELLISSIMA... molto piu garbato del consueto PUTTANA! ma forse leggermente in antitesi con il modus operandi di Krueger senior, egli si riversa come una scheggia sul malcapitato quasi volesse togliersi quella fastidiosa incombenza.Sebbene, come appena accennato, non si realizzi minimamente neanche questo intento, il nuovo Freddy è un soggetto arrabbiato che uccide per vendetta e non per la sete di sangue, un normalissimo represso giardiniere con propensione alla pedofilia che una volta morto non sa neanche lui perchè al posto delle dita si ritrovi quelle che per tutta la durata del film userà come fossero forchette. Impacciato e poco convincente nei movimenti come nell'aspetto, il volto cui il regista prestò particolari attenzioni affinchè fosse il piu verosimile possibile a un viso irrimediabilmente ustionato (e non il demone dei sogni....) è un compromesso tra il Darkman di Liam Neeson e il simpatico vecchietto interpretato da Pitt alias Benjamin Button, con l'aggravante nella versione italiana, di venire doppiato da uno pseudo maniaco da chat line.Il problema principale è l'intento confuso di Bayer, un chiaro remake che a suo dire invece non è neanche un vero e proprio rifacimento ma una rivisitazione (senza dubbio molto personale) alla scoperta della mela marcia di Elm Street e del perchè sia diventato il re onirico del terrore....un perchè ancora celato nei meandri della mente del regista che speriamo candidamente non voglia mai svelare in un eventuale seguito.A dimostrazione della totale incoerenza a cui assistiamo, incorriamo in più di una scena targata Craven, sprazzi di autenticità che essendo girati purtroppo anche li in maniera non consapevole, risaltano come una sorta di copiatura venuta male e giusto per farla in barba al completo restyling più volte menzionato. La grande sconcertante novità arriva con l'nnovazione de i microsogni...uno sconfortante tentativo di creare momenti di suspence in questo sermone della domenica. I non dormienti sono talmente stremati dal susseguirsi di notti insonni da cadere in momenti di sonno apparente dove puntuali si insinuano fugaci apparizioni di Freddy, una sorta di realtà che si mischia alla finzione, riuscendo incredibilmente a sfatare persino il concetto basilare che l'incubo vive nel sogno e la realtà è il mezzo per uccidere Krueger.All'incoerenza segue la banalità, alla banalità fa eco l'ignoranza.Quando a fini commerciali o nostalgici si va a riprendere un cult del cinema, che sia un film o una saga, c'è sempre il rischio di incorrere fondamentalmente in due problemi: il già visto quindi una sorta di tributo mal riuscito, o in un prodotto così privo di novità da risultare assolutamente superfluo, benchè l'idea di lavorare su una pellicola che ha lasciato il segno non sia mai un errore se pensata con i giusti presupposti e intenti.Abbiamo assistito recentemente infatti allo scontro tra Jason Voorhees e Freddy Krueger nell'ottimo Freddy vs Jason, un prodotto ben fatto che resta assolutamente fedele a entrambi i personaggi e che, per quanti detrattori possa avere, è impensabile che gli appassionati dello slasher non abbiano mai sognato l'epico scontro tra Crystal Lake ed Elm Street.Chucky, il bambolotto psicopatico de La Bambola Assassina è risorto nel 98' in uno degli episodi più esilaranti della serie mantenendo la sua indole violenta e migliorando persino nel carisma, con una compagna altrettanto all'altezza che ha reso questo ritorno assolutamente entusiasmante, non dimenticando poi una delle colonne sonore più azzeccate degli ultimi tempi. E per finire il ritorno del Micheal Myers di Rob Zombie, che ha voluto portarci alle origini della follia dell'infante e poi adolescente Myers, ricreando un personaggio esteticamente e mentalmente di una ferocia così inaudita da far impallidire l'originale, in un contesto sempre pertinente e assolutamente accattivante.Tutti questi grandi ritorni sono stati caratterizzati ciascuno da scelte stilistiche assolutamente personali e diverse tra loro, un solo punto di fondamentale importanza li accomuna e differenzia inesorabilmente dal Nightmare di Bayer: nessuno ha avuto la scelleratezza di snaturare l'identità del proprio personaggio chiave, reinventando ciò che ha avuto un riscontro così forte dal perdurare nel tempo con le sue imprescindibili connotazioni tipiche.Se nei vostri sogni proibiti vedete Jason Voorhees campione olimpico di tuffi a Crystal Lake, o Micheal Myers cogliere margherite con la sua sorellina con arcobaleno annesso, questo nuovo Freddy è la risposta.No? Spegnete il televisore allora.

 

Articoli correlati
Recensioni Film
  • Martedì, 16 Aprile 2013
  • Da Serena Aronica

L'Ipnotista [2]

Sarò onesta con voi... questo film non mi è piaciuto. Eppure... è come se avesse smosso una serie di considerazioni in me che hanno iniziato a cadere una dietro l'altra come una fila di pedine di un...

Altri articoli
  • Domenica, 22 Febbraio 2009
  • Da Filippo Gatti

Venerdì 13 (Remake)

  • Martedì, 18 Novembre 2014
  • Da Marco Viola

Sapevate che prima di Robert Englund esisteva un altro Freddy Krueger in Nightmare? Ecco le foto incredibili

  • Lunedì, 02 Marzo 2009
  • Da Fede

Venerdì 13 (Remake)

  • Martedì, 21 Dicembre 2010
  • Da Alberto Genovese

Nightmare (Remake)

  • Venerdì, 15 Luglio 2011
  • Da Super User

Notte Horror questa sera su Rai 4 - Nightmare: Nuovo Incubo, L'Esorcista e The Descent: Discesa nelle Tenebre

  • Lunedì, 28 Settembre 2009
  • Da Super User

A Nightmare on Elm Street - Il Primo Trailer Online

  • Giovedì, 14 Gennaio 2010
  • Da Super User

A Nightmare on Elm Street - Freddy Krueger sarà ingiustamente condannato a morte? Parla Jackie Earle Haley...

  • Lunedì, 09 Marzo 2009
  • Da Lercio

Martyrs [1]

 

Copyright © Splattercontainer | Informativa sulla Privacy | Powered by Tix Production

 

  • gunceladres.top - bahis siteleri - casino siteleri - alanya escort