SplatterContainer Logo
SplatterContainer Logo

Laid to Rest

Rating: 3.00/5 (1 Vote)
Laid to Rest 3.00 of 5 1 Vote.
Scrivendo una recensione, una delle strategie consiste nell'analizzare un estratto del film come momento programmatico rappresentativo di tutta la pellicola. Questa strategia mi pare possa essere applicata con profitto all'incipit di Laid to Rest, slasher che narra le vicende di una ragazza alle prese con un serial killer a metà strada tra Michael Myers e il voyeur di Peeping Tom (1960).
L'incipit, infatti, con il bombardamento videoclipparo di inquadrature di durata inferiore ai due secondi, ci immerge subito nell'atmosfera frenetica della caccia: sappiamo - memori di Halloween et similia - che si svolgerà tutto in una notte e scorrerà del sangue.Quello che stupisce di Laid to Rest è che, pur abbandonando l'estremismo iniziale, il ritmo si mantiene sempre a livelli incredibilmente alti: costruito con una struttura temporale non lineare, il film procede a rotta di collo per 90 minuti, tour de force spettatoriale reso tollerabile da pause perfettamente calcolate (si tratta principalmente di flashbacks di riempimento-buchi-trama, dato l'inizio in medias res). Chi guarda uno slasher non si aspetta certo originalità, perchè lo slasher è come una fiaba: si basa sulla ripetizione di caratteri fissi (antagonista= killer, protagonista= final girl, eccetera) e schemi assimilabili alle cosiddette funzioni di Propp (allontanamento, scontro, tranello, duello finale...).E' un dato di fatto: la banalità ontologica slasher limita la creatività artistica privilegiando il professionismo dei tecnici (Dipartimento Ritmo e Sangue, cioè Montaggio ed Effetti Speciali).
Se dovessi definire Laid to Rest in una parola, questa sarebbe solido: film consapevole di inserirsi in una tradizione, lavora su un corpus di pietre miliari di genere, le aggiorna sfruttando il digitale e la sua estetica. Nessun tempo morto.
Il tutto, ovviamente, condito con ettolitri di sangue (e siamo in buone mani, dato che il regista Robert Hall ha fatto la gavetta come special makeup effects artist/creator/designer).
E' il solito slasher, è serie b. In senso buono, però.

 

Articoli correlati
Altri articoli
  • Lunedì, 27 Settembre 2010
  • Da Super User

Chromeskull: Laid To Rest 2 - Dal 1° Novembre ChromeSkull comincia ad affilare i suoi Coltelli

  • Giovedì, 25 Novembre 2010
  • Da Super User

Primo Movie Clip e Trama per Chromeskull: Laid To Rest 2

  • Giovedì, 18 Giugno 2009

Laid to Rest

  • Venerdì, 09 Ottobre 2009

Chromeskull: Laid To Rest 2

  • Venerdì, 09 Ottobre 2009

Laid To Rest 3: Conception

  • Venerdì, 28 Gennaio 2011
  • Da Super User

Primo Trailer per Chromeskull: Laid To Rest 2

  • Martedì, 08 Febbraio 2011
  • Da Super User

Chromeskull: Laid To Rest 2 - Il Nuovo Poster

  • Martedì, 31 Ottobre 2006
  • Da Za-lamort

Rest Stop

 

Copyright © Splattercontainer | Informativa sulla Privacy | Powered by Tix Production

 

  • gunceladres.top - bahis siteleri - casino siteleri - alanya escort