SplatterContainer Logo
SplatterContainer Logo

La Zona Morta

Rating: 4.00/5 (1 Vote)
La Zona Morta 4.00 of 5 1 Vote.
Il potere. Un terribile dono, una condanna, una maledizione: essere in grado di percepire il destino, di cogliere fra le proprie mani un barlume di futuro. Riuscire a modificare il corso degli eventi, a scandagliare con assurda efficacia il passato, a sondare il presente e tastarne con mano il devastante impatto.
John Smith, come tanti fra i protagonisti del corpus letterario di King, è il carnefice indiretto della propria esistenza, una vittima fra le vittime di una macchina stolida e brutale chiamata vita.
In seguito ad un gravissimo incidente, Johnny entra in coma. Tutto ciò che questo giovane e talentuoso professore del Nord America è riuscito a conquistare sino a questo momento - una casa, un lavoro, il rispetto dei propri colleghi, un amore appena sbocciato - si disperde all'indomani del suo ricovero. I professori che lo seguono nella clinica in cui viene ricoverato sono incerti sulle sue prospettive. Posti di fronte alla situazione, i genitori ne comprendono l'enormità e si preparano a far fronte alle ingenti spese mediche con animo oppresso. Sarah, la donna che ha appena scoperto di amare, sceglie di andare avanti senza di lui e dimenticare quella notte d'inferno.
Con molta efficacia, David Cronenberg utilizza un registro narrativo immediato. L'autore contamina l'opera con la propria ossessione per il livore della carne, e tramite Christopher Walken delinea efficacemente una disperata storia di passione ed angoscia.

Cinque lunghi anni passano nel buio ed un doloroso risveglio attende l'inconsapevole John alle porte dell'inverno: il tempo per lui sembra non essere trascorso, i suoi sentimenti verso la donna che ama sono immutati. Ma ogni cosa è destinata a cambiare.
Il proprio corpo è quasi una macchina inservibile, e le cure si delineano lunghe e dolorose. Il proprio posto di lavoro è ormai dimenticato. Ma soprattutto, Sarah si è sposata ed ha avuto un figlio.
E qualcosa di nuovo o forse antichissimo si è svegliato nella mente di John: una tremenda forza premonitrice. Alcuni inquietanti episodi di inspiegabile ampiezza sconvolgono la sua nuova vita, ed i media si scagliano con ferocia sulla vicenda costringendolo così a cambiare nome e ritirarsi nell'anonimato. John, nonostante i tentativi di condurre una normale esistenza, continuerà ad essere tormentato dalle premonizioni, sino ad intravedere i barlumi di un terrificante fato alle porte dell'immediato avvenire.
Il parallelo con Cassandra è inevitabile: Walken incarna con convinzione il tetro sconforto di un profeta costretto all'abbandono, alla disillusione di un uomo che sa di avere perso ogni cosa. I contatti umani devastano e lacerano il protagonista nell'intimo, il triste legame con Sarah rappresenta l'ennesima beffa ed i presagi divengono portatori del male, sino a farlo mutare in un moderno agnello sacrificale. La potenza espressiva del finale si manifesta in un culmine drammatico sinceramente toccante, e portatore di un messaggio di speranza praticamente unico nella filmografia di Cronenberg.

Il risultato è assolutamente evocativo ed ambizioso per un film che ha senza dubbio rappresentato il punto di svolta per il cineasta canadese, finalmente alle prese con un budget sostanzioso, una copertura hollywoodiana ed un cast di grandi nomi fra cui spiccano l'inquietante interpretazione di Martin Sheen e la breve e disturbante performance di Nicholas Campbell.

 

Articoli correlati
Altri articoli
  • Sabato, 01 Gennaio 2005

Le Porte dell'Inferno

  • Mercoledì, 11 Aprile 2007

Le Porte del Silenzio

  • Lunedì, 06 Maggio 2013
  • Da Fabio Zanchetta

Le Streghe di Salem [2]

  • Martedì, 08 Agosto 2006
  • Da priz

Pulse: L'Originale

  • Martedì, 26 Giugno 2012
  • Da Super User

13th Sign - Due Angeli Caduti fanno a pezzi dodici persone in nome di Satana, eccovi il Trailer

  • Lunedì, 15 Settembre 2008
  • Da Luca Durante

Mulberry Street

  • Mercoledì, 06 Dicembre 2006
  • Da Fede

Below

  • Mercoledì, 16 Dicembre 2009
  • Da Dj Mayhem

Le Porte del Silenzio

 

Copyright © Splattercontainer | Informativa sulla Privacy | Powered by Tix Production

 

  • gunceladres.top - bahis siteleri - casino siteleri - alanya escort