SplatterContainer Logo
SplatterContainer Logo

La Villa delle Anime Maledette

Rating: 1.00/5 (1 Vote)
La Villa delle Anime Maledette 1.00 of 5 1 Vote.
La magica Torino fa da sfondo alla storia dei fratelli Tony e Bruno e della cugina Elisa, appartenenti ad una famiglia sabauda di alto lignaggio, che vengono riuniti per dividere l'eredità lasciata da un parente defunto: si tratta di un bel mucchio di soldi e di una vecchia villa, che dovranno restaurare secondo le ultime volontà del trapassato. La tradizione popolare vuole che l'edificio sia maledetto, con diverse persone che avrebbero perso la vita tra le sue mura. Qualche fondamento la storia sembra averlo, poiché iniziano a manifestarsi alcuni inquietanti episodi: porte che si aprono, luci misteriose che appaiono e scompaiono, mutamenti di personalità da parte degli inquilini, ecc. Sonia, la fidanzata di Bruno, ha spesso tremendi incubi e una notte decide di scappare dalla villa. Lasciatasi alle spalle la magione, viene travolta da un'auto di passaggio, come se il destino le avesse assegnato un appuntamento con la morte. Non trascorre molto tempo che i due fratelli si contendono le grazie della cugina, ognuno con motivazioni differenti. L'atmosfera nella villa si fa sempre più tesa e le manifestazioni occulte s'intensificano, finchè Elisa trova il diario della defunta madre in uno scantinato; ciò che vi legge la turba oltre ogni modo: nell'edificio sono avvenuti tragici eventi che si ripetono ormai da secoli ed hanno portato all'omicidio/suicidio di tutti gli avi del casato! Elisa vorrebbe interrompere questa catena maledetta, ma le oscure forze che si nascondono dietro i delitti si manifestano in tutto il loro potereu2026

Pretenzioso: è l'aggettivo che balza evidente dopo aver visionato questo titolo. La sceneggiatura risulta confusa e non specifica alcun aspetto dei misteri che si presentano di volta in volta. Inoltre non è affatto originale, con alcune idee estrapolate da film di maggior spessore; il più saccheggiato è Amityville Horror di Stuart Rosenberg, ma non mancano riferimenti ad altre pellicole di un certo rilievo (Entity, Poltergeist, ecc.). Gli attori, con l'esclusione di Beba Loncar, non sono il meglio che il mercato possa offrire, complice il limitatissimo budget a disposizione del regista, e rendono poco credibile il loro personaggio. Il tutto si svolge un pò svogliatamente e diretto dalla incerta mano del regista Ausino, autore in passato di pellicole più fortunate ed accattivanti.

I dialoghi rientrano nella norma, anche se a tratti scadono nel banale, ed anche il doppiaggio soffre di una certa inconsistenza, contribuendo a rendere il prodotto poco appetibile per chi ama le emozioni forti. Le musiche di Stelvio Cipriani sono molto valide, anche se non particolarmente innovative (in un paio di casi l'accostamento ai Goblin viene spontaneo, ma in fondo la band ha fatto scuola in questo settore). Trattandosi di una ghost story non particolarmente splatter, gli effetti speciali non vengono messi in rilievo in alcun modo; il regista ha preferito occuparsi della storia (anche se un miglior sviluppo sarebbe stato maggiormente gradito) piuttosto che scioccare lo spettatore con immagini raccapriccianti. La scelta di una città avvolta da mille misteri come Torino (dove il grande Dario Argento inventò il fortunatissimo Profondo Rosso) non contribuisce alla resa generale del film; la stragrande maggioranza delle scene vengono girate tra la villa e qualche studio, per cui la presenza della città è solo nominale.
Tirando le somme, un titolo dal basso costo, ma anche dai ritmi non vertiginosi e dalle emozioni contenute, adatto solamente ai maniaci del cinema italiano.

 

Articoli correlati
Altri articoli
  • Mercoledì, 25 Ottobre 2006
  • Da Martino Savorani

Il Signore del Male

  • Giovedì, 22 Maggio 2008
  • Da AlbaM@ter

Il Bosco Fuori

  • Mercoledì, 15 Febbraio 2012
  • Da Fabio Zanchetta

Cold Prey 3

  • Venerdì, 15 Luglio 2005
  • Da Maxena

La Casa 3: Ghosthouse

  • Martedì, 07 Settembre 2004
  • Da Luca Durante

Ballata Macabra

  • Sabato, 25 Giugno 2005
  • Da Maxena

La Casa delle Anime Erranti

  • Domenica, 23 Ottobre 2005
  • Da effemme

Fragile: A Ghost Story

  • Lunedì, 25 Marzo 2013
  • Da Paolo Spagnuolo

Midway - Tra la Vita e la Morte

 

Copyright © Splattercontainer | Informativa sulla Privacy | Powered by Tix Production

 

  • gunceladres.top - bahis siteleri - casino siteleri - alanya escort