SplatterContainer Logo
SplatterContainer Logo

La Notte dei Vampiri

Rating: 1.00/5 (1 Vote)
La Notte dei Vampiri 1.00 of 5 1 Vote.
I vampiri hanno preso il sopravvento sugli umani ed il mondo è quasi completamente dominato da loro. Gwen, una giovane atea, vaga per le strade desolate della propria città, e decide di tentare qualcosa contro i non morti: così corre da padre Joe, un aitante prete cacciato dalla propria parrocchia, che ora vive in solitudine. La ragazza vorrebbe convincere l'uomo di Chiesa ad uscire dal proprio esilio per cacciare i vampiri dalla zona e far tornare la serenità nel quartiere; Gwen riesce nell'intento, ed una volta tornati nella cittadina, vengono accolti con benevolenza dagli abitanti che non sono ancora stati vampirizzati. Come prima cosa, Joe inizia a rimettere a posto la chiesa, aiutato da Gwen e dai suoi parrocchiani; ma il ritorno del prete non fa piacere al capo dei vampiri, che oltretutto è colui che cacciò quest'ultimo tempo prima. Le creature delle tenebre attaccano ripetutamente la chiesa e il quartiere circostante con il supporto dei loro seguaci umani, e per Joe e Gwen inizierà una lotta all'ultimo sangue.

Leggendo la trama questo horror diretto da Tony Mandile può sembrare interessante: ricorda i romanzi di autori come Richard Matheson, rievoca lande desolate, personaggi disperati che lottano per la sopravvivenza, creature mostruose pronte ad uccidere...peccato che, se lo spunto è buono, il risultato è imbarazzante nella sua mediocrità: La notte dei vampiri è un film lento, noioso, girato con talmente poca voglia da chiedersi seriamente perchè sia stato fatto.


Ma procediamo con ordine: la prima cosa che salta all'occhio è l'ambientazione. Una città comunissima, deserta di giorno, ma per niente inquietante di notte, quando i vampiri dovrebbero, in teoria, incutere terrore negli abitanti. Facciamo subito la conoscenza di Gwen, una ragazza ribelle che troverà la fede durante la lotta a fianco di padre Joe...ma è meglio sorvolare sugli attori: la fanciulla è letteralmente odiosa ed induce lo spettatore a fare il tifo affinchè i vampiri la uccidano. Per non parlare poi del prete: palestrato, semialcolizzato, anche lui si redimerà con lo scorrere del film...che originalità! I vampiri, crudeli succhiasangue, non fanno assolutamente paura: si distinguono a malapena dagli umani per via di un paio di aguzzi canini, e più che temibili avversari appaiono come semplici comprimari. E c'è anche spazio per dei lunghissimi e noiosissimi discorsi teologici, sia tra Gwen e Joe che tra il prete ed i cittadini: sembra assurdo che, quando si dovrebbe pensare solo a restare vivi, o perlomeno umani, ci sia il tempo per discorrere sull'esistenza di Dio e argomenti simili; eppure buona parte del film è occupata da dialoghi assolutamente fuori luogo.
E l'azione? I combattimenti o le lotte tra umani e vampiri? Davvero poca roba: i protagonisti hanno a che fare con qualche vampiro qua e là, lungo la strada che li porta alla parrocchia; dopodichè, dopo essere arrivati a destinazione, si dedicano all'incoraggiamento morale per i cittadini e alla ristrutturazione della chiesa (sì, avete letto bene: invece di munirsi di armi e paletti, passano il tempo a pulire e a mettere in ordine...mah!), fino all'inevitabile, e scontatissimo, scontro finale. Ad essere buoni, si salvano un paio di scene: un vampiro che beve dal calice dell'eucarestia e muore liquefatto (prendendosi anche il premio come vampiro imbecille 2004), ed un bambino che, vampirizzato, pensa bene di aggredire il nonno.
Penso che il quadro sia chiaro. Un film praticamente inguardabile, con personaggi che, nella realtà, non vorremmo mai avere a fianco se dovessimo lottare contro dei vampiri. Probabilmente, l'intento di Midnight Mass (ammesso che il regista ne avesse uno) era puntare l'attenzione sulla diversità tra umani e vampiri dal lato religioso; peccato che sia venuta fuori una pellicola pessima sotto ogni punto di vista.
Un'ultima cosa: il finale è aperto e lascia spazio ad un ipotetico seguito, ma ci auguriamo vivamente che questo non venga mai creato...

 

Articoli correlati
Altri articoli
  • Sabato, 21 Aprile 2012
  • Da Alberto Genovese

Priest

  • Lunedì, 14 Giugno 2004
  • Da Alberto Alamia

La Notte dei Morti Viventi [2]

  • Lunedì, 05 Aprile 2004
  • Da Salvatore Mennea

Halloween III: Il Signore della Notte

  • Martedì, 14 Dicembre 2004
  • Da Superficie213

Paura nella Città dei Morti Viventi

  • Giovedì, 04 Aprile 2013

La Notte del Giudizio (The Purge)

  • Giovedì, 26 Settembre 2002
  • Da Marco Viola

Frailty: Nessuno è al Sicuro

  • Sabato, 01 Gennaio 2005

Patrick vive ancora

  • Martedì, 23 Settembre 2008

Dove comincia la Notte

 

Copyright © Splattercontainer | Informativa sulla Privacy | Powered by Tix Production

 

  • gunceladres.top - bahis siteleri - casino siteleri - alanya escort