SplatterContainer Logo
SplatterContainer Logo

La Casa 5

Rating: 2.00/5 (1 Vote)
La Casa 5 2.00 of 5 1 Vote.
Un prete gesuita, padre George (David Brandon), si reca in un carcere femminile per confessare una donna, condannata a morte per aver brutalmente ucciso dei bambini. In realtà si rivela una strega reincarnata che colleziona anime innocenti e, prima dell'esecuzione, consegna al prelato un libro, una sorta di bibbia malefica. Trascorre qualche anno. Un giovane pastore protestante, padre Peter (Gene Le Brock), si trasferisce con la famiglia nella casa assegnatagli dalla curia nel New England. Fin dal loro arrivo, episodi misteriosi si susseguono con una certa frequenza: oggetti che si spostano, voci misteriose e strane luci. Il fulcro del problema sembra essere la presenza dei due figli Carol e Martin (Michael Stephenson), catalizzatori di una forza occulta e malefica.

Durante una cena, gli spiriti si manifestano in tutto il loro potenziale, ma il pastore riesce momentaneamente a scacciarli recitando passi della Bibbia. Il mattino seguente, Peter si reca dal suo superiore a chiedere spiegazioni; padre Jonathan gli rivela che la casa è posseduta da forze oscure e lui, con l'aiuto della sua famiglia, era la persona adatta a scacciarle. Il pastore vorrebbe abbandonare la magione, ma la figlia Carol ha avuto un attacco di febbre molto alta, per cui non è in grado di mettersi in viaggio. Peter incontra George, le cui condizioni di salute e mentali lasciano presagire ad uno stato di follia. Il gesuita lo avvisa del potere dei demoni, che impediranno con ogni mezzo la partenza del pastore e della sua famiglia. George è perseguitato ormai da tempo dal demone Ahmed, che lo ha fatto allontanare dalla chiesa. Ma la sua coscienza di uomo di fede ha la prevalenza sul potere oscuro, perciò si reca da Peter per aiutarlo nella cacciata degli spiriti maligni. Intanto il figlio Martin viene catturato, durante l'ennesimo assalto delle forze delle tenebre.

George avverte la presenza nella casa dello spirito di alcune donne, abitanti di un vicino villaggio e bruciate sul rogo per stregoneria secoli prima. Una camera murata sembra essere il passaggio ad un'altra dimensione, quella che divide il mondo dei vivi da quello dei morti. Peter e la moglie Annie lo varcano per recuperare Martin, ma ciò che porteranno indietro è solo un involucro svuotato, mentre lo spirito è rimasto imprigionato tra le mura della casa. Peter e George lotteranno con tutte le loro forze spirituali e fisiche per sconfiggere il male e riavere l'anima di Martin.
Altro film che segue il filone delle varie case, ma assolutamente slegato dai quattro episodi precedenti. Girato in Louisiana, la storia poggia le sue basi sulla tensione molto accentuata, coadiuvata da una colonna sonora davvero efficace anche se i ritmi non sono elevati. Il soggetto non è chiaramente originale, pescando dal calderone le idee dell'esorcismo e della possessione di pellicole ben più famose. La sceneggiatura si fa confusa nella parte finale ed è tenuta insieme col nastro adesivo: si ha l'impressione di non avere una situazione chiara degli avvenimenti. Gli attori recitano discretamente, con la presenza di Brandon vero protagonista della vicenda. Gli effetti speciali sono abbastanza comuni, con lo splatter quasi del tutto assente, mentre sono buoni i trucchi delle streghe e gli effetti audio.

Un lavoro senza infamia, dove Fragasso ha preferito curare maggiormente la tensione generata dalle atmosfere, piuttosto che il lato estetico. Questa operazione è riuscita solo in parte, a causa soprattutto di una sceneggiatura frenetica nella seconda parte del film. Una maggior linearità avrebbe giovato al miglioramento complessivo, unitamente a qualche risorsa tecnica negli effetti splatter. Purtroppo bisogna fare i conti con il budget e Fragasso, da questo punto di vista, si è spesso trovato in condizioni precarie. TOP GORErnNon compaiono scene particolarmente ripugnanti. Posso semplicemente apprezzare i trucchi di James Ryder.

 

Articoli correlati
Film
  • Mercoledì, 17 Settembre 2008

La Casa 5

Padre George era un bravo esorcista e ha sconfitto molti demoni. Ma non quello che ora lo sta possedendo: il demone della solitudine-

 

Copyright © Splattercontainer | Informativa sulla Privacy | Powered by Tix Production

 

  • gunceladres.top - bahis siteleri - casino siteleri - alanya escort