SplatterContainer Logo
SplatterContainer Logo

L'Uomo Senza Sonno [1]

Rating: 3.00/5 (1 Vote)
L'Uomo Senza Sonno [1] 3.00 of 5 1 Vote.
Il giovanissimo regista Brad Anderson ci aveva tutti stupiti nel 2001 con il piccolo gioiellino Session 9, nel quale dimostrava una talento registico fuori dalla norma. Era naturale che ci si aspettasse da questo The Machinist un altro esempio di alta tensione. Il film sulla carta aveva tutti numeri per diventare uno di quei cult che rimangono nel tempo. Oltre alle capacità dell'autore si contava su un budget ben più alto, uno staff tecnico sicuramente superiore ed una interpretazione da parte del protagonista, il gallese Christian Bale, che prometteva di far gridare al miracolo. E così è stato ma questo monile ingioiellato non convince perché manca della componente principale: l'anima. Trevor Reznik non dorme da un anno e questo incide negativamente sul suo già frustrante ed alienante lavoro in fabbrica, tant'è che, accidentalmente, Trevor causa la mutilazione dell'arto di un suo collega di lavoro. La disgrazia è il fattore scatenante della definitiva perdita di senno da parte del giovane che sarà paradossalmente la causa della presa di coscienza su una realtà ben più agghiacciante. La prima cosa che salta agli occhi guardando L'Uomo Senza Sonno è la incredibile trasformazione di Christian Bale. Il giovane attore ha perso 30 chili annullandosi letteralmente, caratterizzando perfettamente il personaggio di Trevor e diventando il vero punto di forza del film. Non si può non citare ed apprezzare l'impegno e la passione di Bale che, probabilmente conscio della sua limitata espressività, si lancia in questa impresa che non ha precedenti (se non forse in Cast Away di Tom Hanks) e ne esce da vero vincitore. A supportarlo c'è la sempre stupenda e bravissima Jennifer Jason Leigh che vale la visione della pellicola. A costoro si unisce un irriconoscibile Michael Ironside che completa già di per sè il cast in maniera perfetta.


La fotografia del film è incredibilmente opaca e raggelante, tanto che spessissimo si ha l'impressione di vedere un film in bianco (anzi giallino) e nero. Ad essa si unisce l'incedere lentissimo e sincopato della vicenda che ci trasporta nella condizione di annullamento mentale causato dall'assenza di sonno di Trevor. Anderson spesso gioca con le inquadrature cimentandosi in riprese decisamente virtuose e si prende il suo onesto merito. Tutte questi punti a favore del film non lo esaltano ma semplicemente lo salvano da una stroncatura. Purtroppo il buon soggetto di The Machinist è sviluppato in maniera monocorde e assolutamente scontata, un difetto che in tutta onestà non si può ignorare. La cosa che lascia allibiti è che il punto debole di questo film è ciò che invece rendeva bellissimo Session 9. Mentre lì Anderson giocava magistralmente con la suspance e con lo spettatore sviandolo completamente come un topolino in un labirinto, in The Machinist è tutto chiaro fin dall'inizio tant'è che viene il vano sospetto che sia voluto. Il copione va esattamente come ci si aspetta e l'ora e mezza del film passa senza riuscire a catturare in pieno e imporre su di sé la completa attenzione dello spettatore. Si ignora il fatto che sino ad oggi siano uscite tantissime pellicole con una struttura simile, e si perdono di vista le regole fondamentali del thriller. Conscio da più parti che comunque è stato salutato come un capolavoro per gli innumerevoli punti a favore che possiede, si deve però necessariamente tener conto degli intenti che il film racchiude in sè e che perde sicuramente di vista.
L'Uomo Senza Sonno non è un brutto film, ne vorremmo una al giorno di opere come queste, ma rimane l'amaro in bocca perché ha perso l'occasione di essere un piccolo cult.

 

Articoli correlati
Altri articoli
  • Martedì, 12 Febbraio 2013
  • Da Super User

Stranded - Christian Slater nello Sci-fi Horror ambientato sulla Luna diretto da Roger Christian

  • Martedì, 12 Gennaio 2010
  • Da Pizzo the Bad

Giallo [1]

  • Venerdì, 15 Luglio 2005
  • Da Lucafly

Twin Peaks: Fuoco Cammina Con Me

  • Martedì, 26 Febbraio 2013
  • Da Super User

La notte dell'orco di Christian Marchi

  • Sabato, 03 Aprile 2010
  • Da Alberto Genovese

Il Profeta

  • Sabato, 26 Marzo 2005
  • Da Cosworth

Crocodile

  • Venerdì, 01 Ottobre 2010
  • Da Super User

Darling Jim - Christian M√∏rk ospite Domenica 3 Ottobre al Festival La Passione per il Delitto di Monticello Brianza

  • Mercoledì, 29 Settembre 2004
  • Da Za-lamort

Cimitero Vivente

 

Copyright © Splattercontainer | Informativa sulla Privacy | Powered by Tix Production

 

  • gunceladres.top - bahis siteleri - casino siteleri - alanya escort