SplatterContainer Logo
SplatterContainer Logo

Jack Frost

Rating: 2.00/5 (1 Vote)
Jack Frost 2.00 of 5 1 Vote.
Nel 1996, Michael Cooney stabilisce un primato: inventare il primo slasher movie con protagonista il più improbabile dei serial killer...un pupazzo di neve!!! Proprio così. In Jack Frost, uno dei simboli Natalizi per eccellenza, da innocuo e sorridente montarozzo di ghiaccio si trasforma in una gelida (non ho resistito, scusate) macchina di morte. Ma da dove viene questo mostro? Ce lo svela una voce fuori campo, che dai geniali titoli di testa del film, stampati sui vari addobbi di un albero di Natale, narra ad un bambino la terribile storia di Jack Frost, il nome con il quale viene chiamato un pericoloso psicopatico che terrorizza la cittadina di Snowmonton. Quest'ultimo è stato finalmente catturato dallo sceriffo locale, contro il quale Jack ora nutre un odio profondo:Troverò il modo per tornare!!! gli intima il killer ormai assicurato nelle mani della giustizia. Una promessa che presto verrà mantenuta.Un furgone della polizia sta conducendo Jack in carcere: è una pessima serata e la neve, cadendo copiosa, impedisce al conducente del mezzo di vedere al meglio la strada. Vuoi quindi per queste condizioni climatiche particolarmente difficili, vuoi per la totale imbecillità dei poliziotti e, ci si mette sempre, anche per un bel carico di sfortuna, il furgone andrà a schiantarsi contro un altro mezzo che sta trasportando una sostanza misteriosa, frutto di alcuni esperimenti genetici. L'impatto è molto violento e questa sostanza inonda completamente il killer, il quale apparentemente morirà sciogliendosi proprio come neve al sole. In realtà il suo sangue, ormai mutato geneticamente, andrà a fondersi con la stessa neve, creando una sorta di creatura che racchiude in sè l'assurdo contrasto tra la figura pacioccona del pupazzo di neve con l'indole malvagia di un assassino. Un pò come accadde qualche anno prima al perfido Charles Lee Ray ne La Bambola Assassina, costretto a scegliere, pur di sopravvivere, di trasmigrare la sua anima nera nelle gommose e pacifiche fattezze del bambolotto Tipo Bello (orrida traduzione dall'originale Good Guy).Come un perfetto Michael Myers nella sua Haddonfield, Jack Frost è pronto a seminare morte e distruzione a Snowmonton, in particolare si impegnerà a mantenere la promessa fatta allo sceriffo al momento del suo arresto...troverò un modo per tornare!!! Sembra avercela fatta non c'è che dire. Jack Frost è una pellicola che dall'inizio alla fine ha la chiara consapevolezza di essere un'epica montagna di puttanate ed è proprio questo che la rende gradevole. D'altra parte sarebbe stato difficile convincere lo spettatore del contrario, vista l'assurdità immane della storia, però devo anche dire che il già citato film di Tom Holland partiva da simili presupposti, eppure qualche momento di sana tensione è riuscito comunque a crearlo.E' ovvio che qui le intenzioni di Michael Cooney (sceneggiatore anni dopo dell'ottimo Identità) e Jeremy Paige sono di buttarla semplicemente in caciara e, per buona parte della pellicola ci riescono in maniera molto divertente. Jack Frost però pecca di molti, troppi momenti in cui non accade NULLA, i quali se fossero caratterizzati da una buona recitazione e dei buoni dialoghi passerebbero più velocemente, ma non essendo questo il caso, costituiscono delle micidiali palle al piede (e non solo lì) per lo spettatore. Al contrario, quando invece è Jack a farla da padrone, il clima si riempie di orgogliosa ignoranza splatterosa. La scena della doccia o della valanga mortale sono da incorniciare tra i più memorabili momenti di cinema infimo...e tutti gli Splattermaniacs che, come me adorano (anche) questo tipo di film, sanno che si tratta di un pregio. Curioso il fatto che solo un paio di anni dopo uscì nei cinema un altro Jack Frost, diretto da Troy Miller e interpretato da Michael Keaton. Nonostante si trattasse di una commedia di buoni sentimenti natalizi, sono diverse le analogie con il titolo di Michael Cooney...un caso? Poco importa, perchè lo stesso Cooney nel 2000 girerà Jack Frost 2: Revenge of the Mutant Killer Snowman, ma questa è un'altra storia...Curiosità: Jack Frost costituisce l'esordio cinematografico di Shannon Elizabeth...sò soddisfazioni!!!Al make-up ha partecipato un grande del settore, Screaming Mad George (Predator, Nightmare 4: Il non Risveglio, Bride of Re-Animator).

 

Articoli correlati
Altri articoli
  • Sabato, 27 Ottobre 2012
  • Da Martino Savorani

Hot Fuzz

  • Mercoledì, 11 Gennaio 2006
  • Da Sabina Mazzoldi Pfeifer

Jack Be Nimble

  • Martedì, 24 Luglio 2012
  • Da Super User

L'Orrore nei ghiacci di Frost, lo Sci-fi Thriller di Reynir Lyngdal

  • Lunedì, 17 Maggio 2004
  • Da Francesco Villani

Ju-On: The Grudge

  • Venerdì, 29 Aprile 2011
  • Da Super User

Il Trailer di Jack the Reaper con Tony Todd

  • Giovedì, 25 Novembre 2010
  • Da Super User

Trama, Cast e possibile data di uscita per Jeepers Creepers 3

  • Giovedì, 05 Maggio 2005
  • Da Za-lamort

The Jacket

  • Lunedì, 05 Aprile 2004
  • Da Salvatore Mennea

Halloween: 20 Anni Dopo

 

Copyright © Splattercontainer | Informativa sulla Privacy | Powered by Tix Production

 

  • gunceladres.top - bahis siteleri - casino siteleri - alanya escort