SplatterContainer Logo
SplatterContainer Logo

Ichi the Killer

Rating: 4.00/5 (1 Vote)
Ichi the Killer 4.00 of 5 1 Vote.
Il boss Yakuza Anjo sparisce senza lasciare traccia con un milione di Yen. Alla sua ricerca viene mandato Kakihara, membro della famiglia di Anjo e spietato killer con una particolare passione per la tortura: questi sospetta che il boss sia stato rapito da qualche banda rivale, ma in realtà la sua scomparsa è stata architettata dal vecchio Jijii, che vuole mettere le bande l'una contro l'altra per sgominarle e vendicarsi per la sua esclusione dal giro. L'arma della sua vendetta è Ichi, un giovane timidissimo e sfigatissimo dall'inaudita capacità distruttiva che Jijii è riuscito a manipolare al suo volere.

Koroshiya Ichi è il più grande successo al botteghino di Takashi Miike ed il film che l'ha imposto come nuova star del panorama cinematografico mondiale. Miike è considerato il Quentin Tarantino giapponese anche se sarebbe un'affermazione riduttiva in quanto la sua cinematografia è assolutamente personale. Lo stile nervoso ed esasperato da Videoclip è il marchio di fabbrica del regista nipponico, anche se spesso dimostrerà di avere versatilità e disinvoltura anche nei generi e nei tempi cinematografici più canonici (The Bird People of China, Audition). Miike spara in faccia allo spettatore immagini di inaudita violenza ed estrema ferocia: come è tradizione della drammaturgia giapponese che sin dal teatro Kabuki non risparmia allo spettatore esplicite rappresentazioni granguignolesche e splatter, in Ichi the Killer a scioccare più di tutto sono le scene di puro gore infernale che, nonostante si tratti di un film di Mafia Giapponese, non sfigurano in una rubrica horror come questa. Arti mozzati, teste divelte, lingue, facce, dita e occhi lacerati, sembra che Miike non voglia risparmiare nessuna parte anatomica al massacro; le torture più feroci passano in rassegna tra le mani dei protagonisti e sugli occhi dello spettatore, in un climax di totale trionfo del dolore fisico.

Nonostante la caratterizzazione esasperata di tutti i personaggi, a giganteggiare e dominare sulla scena sono il protagonista che da il nome al film, Ichi, e il vero dominatore carismatico del film: Kakihara. Il primo è una macchietta ridicola, un Fantozzi con gli occhi a mandorla talmente frustrato da risultare assurdo se non fosse che annienta senza pietà chiunque si comporti con prepotenza verso i più deboli, un angelo della morte la cui goffaggine è pari solo alla sua furia omicida e alla sua perversione. Ichi è il disagio mentale in persona, lo psicopatico nu00b0 1, un frenetico deviato che si eccita alla vista delle interiora delle proprie vittime: la macchina da massacro che diventa letale se manipolata a dovere. Kakihara invece è una via di mezzo tra Lee VanCliff e Ziggy Stardust. Un giustiziere della notte termoluminescenze dalla mente ossessionata dalla sperimentazione della sofferenza fisica. Questo personaggio che si impossessa della scena ogni qual volta compare non risparmia nessuno col suo freddo e lucidissimo sadismo, compreso se stesso! I due protagonisti arrivano ad avere un rapporto a dir poco melodrammatico in cui il ruolo di vittima e carnefice diventa intercambiabile ed il rapporto tra i due personaggi che si cercano per sventrarsi e si uniscono nello scontro finale è una passione omicida che è l'anima delirante della pellicola.

Nel film recita anche nella parte cardine di Jijii, intorno al quale gira tutto l'intreccio, Shynia Tsukamoto, il visionario regista della manipolazione di corpi e di macchine, autore di Tetsuo, Iruko the Goblin e A Snake of June, e Hiroyuki Tanaka, in arte Sabu, regista di Unlucky Money e Monday. Ichi the Killer è la summa della filmografia di Miike e un esempio lampante di come l'arte nipponica sia avanti nella concezione del cinema di intrattenimento. Riesce ad essere allo stesso tempo un classico action farcito di ettolitri di sangue e un film d'autore in cui la macchina da presa si muove nei meandri del set e dalla mente di Miike, compiaciuto della sua bravura.

 

Articoli correlati
Altri articoli
  • Sabato, 27 Agosto 2005
  • Da Lanchesi

Nella Mente del Serial Killer

  • Martedì, 14 Maggio 2002
  • Da Marco Viola

Vidocq

  • Venerdì, 23 Febbraio 2007
  • Da Sabina Mazzoldi Pfeifer

Inland Empire: L'Impero della Mente

  • Martedì, 12 Gennaio 2010
  • Da Giorgio Santangelo

Rec 2

  • Mercoledì, 04 Dicembre 2002
  • Da Pinhead

Spider

  • Sabato, 11 Dicembre 2004
  • Da Lercio

The Driller Killer

  • Lunedì, 02 Dicembre 2013
  • Da Salvatore Margiotta

Come una Crisalide

  • Lunedì, 14 Luglio 2008
  • Da jenkin

Nella Rete del Serial Killer

 

Copyright © Splattercontainer | Informativa sulla Privacy | Powered by Tix Production

 

  • gunceladres.top - bahis siteleri - casino siteleri - alanya escort