SplatterContainer Logo
SplatterContainer Logo

I Saw the Devil

Rating: 4.00/5 (1 Vote)
I Saw the Devil 4.00 of 5 1 Vote.
Uno psicopatico violenta e uccide brutalmente la moglie di un agente dei servizi segreti di Seul. Distrutto dal dolore, l'uomo rintraccia il criminale e mette in atto un terribile piano di vendetta.Kim Jee-Won, già regista del raffinato A Tale of Two Sisters, firma un film estremo, radicale e spietato. Scegliendo un meccanismo di identificazione multipla che porta a simpatizzare ora per il vendicatore, ora per il serial-killer, ora per le vittime di entrambi, il film stritola l'emotività dello spettatore ponendo il problema del Male e dell'elaborazione del dolore e della perdita senza compromessi di rappresentazione e contenuto. La visualizzazione esplicita della violenza, per quanto spinta a livelli insopportabili con dettagli insistiti e colori vividi per la carne e il sangue, è funzionale all'effetto complessivo e non risulta mai gratuita. Kim Jee-Won affronta la materia con un solido sguardo spietato e ironico, inaspettatamente capace di profonda partecipazione con i protagonisti - anche nei loro momenti più oscuri - e con uno stile più spigliato e meno formalmente ricercato delle sue opere precedenti.Fa centro.
I Saw the Devil è al livello del migliore Park Chan Wook, un film che si ama e si odia e di cui non ci si dimentica.

 

 

Copyright © Splattercontainer | Informativa sulla Privacy | Powered by Tix Production

 

  • gunceladres.top - bahis siteleri - casino siteleri - alanya escort