SplatterContainer Logo
SplatterContainer Logo

Hide and Creep

Rating: 3.00/5 (1 Vote)
Hide and Creep 3.00 of 5 1 Vote.
A Thorsby, una tranquilla cittadina in Alabama, succedono una serie di fatti alquanto strani. Chuck (Chuck Hartsell), proprietario di una videoteca, è al telefono con uno dei suoi clienti, impegnato a discutere sull'utilità di affittare dei film di zombie, in modo da essere preparati ad un eventuale attacco da parte di queste fameliche creature. Nel frattempo, poco lontano di lì, Michael (Michael Shelton) si sveglia nudo in mezzo alla foresta, senza ricordarsi cosa sia avvenuto. Sempre in quegli istanti un gruppo di cacciatori, guidato da Keith (Kyle Holman), sono intenti a provare la loro antenna parabolica, quando all'improvviso va via la corrente. Uno di loro deciderà quindi di andare a controllare il generatore, ma avrà una sgraditissima sorpresa. Sì, Thorsby è invasa dagli zombi...


Questo l'incipit di Hide and Creep, una horror comedy low-budget che cavalca l'onda dei film di zombi ritornati in auge nel 2000, con i vari 28 Giorni Dopo, L'Alba dei Morti Viventi e Land of the Dead. Scritto dal coregista Chance Shirley, tiene le redini della tradizione del genere: i morti sono tornati per mangiare i vivi. Con i volti pieni di cerone, le ombre sotto i loro occhi e le macchie di sangue dappertutto, gli zombi di Hide and Creep sarebbero potuti tranquillamente uscire fuori dai film di George A. Romero, che ovviamente è la principale fonte di ispirazione essendo citato in più parti (il personaggio di Chuck infatti dice subito che ci sono state soltanto tre ottime pellicole di zombi ad uscire in America, tutte realizzate da Romero). Come molte commedie horror uscite in questi anni, anche per Hide and Creep sono stati fatti paragoni con Shaun of the Dead, e nonostante il primo abbia dei limiti economici più che evidenti rispetto a Shaun, nel complesso le due pellicole si possono mettere sullo stesso piano per quanto riguarda la componente comica. Il film si può accomunare a L'Alba dei Morti Dementi anche per la maniera in cui sono stati sviluppati i personaggi. Infatti, come per quest'ultimo, i protagonisti sono più interessati alla propria vita di ogni giorno piuttosto che a debellare la minaccia degli zombi.


Invece di un gas tossico, qui i colpevoli dell'arrivo dei morti viventi sono gli alieni, e sebbene durante la pellicola non li vediamo mai, avvertiamo comunque la loro presenza. Naturalmente il tutto è giocato sulla vis comica che generano gli zombi in una situazione di quotidianità. Nel rispetto del puro spirito trash vediamo le strade invase dai cadaveri e la conseguente reazione bizzarra di chi ha a che fare con loro, infastidito più dall'impiccio con le banali faccende domestiche o lavorative che dall'effettivo pericolo. Preso come un simpatico lavoro tra amici, Hide and Creep è un film assolutamente godibile per gli appassionati di pellicole sui morti viventi, riuscendo a sopperire ai mezzi caserecci con cui è stato realizzato e all'inesperienza degli autori con una sceneggiatura molto divertente e ispirata.



ENGLISH TRANSLATION

In Thorsby, a calm town in Alabama, it's happening a series of weird events. Chuck (Chuck Hartsell), keeper of a videostore, is at the telephone with one of his customers, discussing the usefulness of renting a zombie-movie as an eventual attack of these ravenous creatures would start. In the meanwhile, few far from there, Michael (Michael Shelton) wakes up nude in the middle to the forest, without memory of what happened to himself. Always in the same instants a group of hunters, driven from Keith (Kyle Holman), are intent to fix their satellite dish, when power goes off. One of them will decide to go to take a look the generator, but will have abad surprise. Yes, Thorsby is haunted by zombies...


This the beginning of Hide and Creep, a low-budget horror comedy that rides the wave of zombie movies success of 2000, as 28 Days Later, Dawn of the Dead (remake) and Land of the Dead. Written from the co-director Chance Shirley, holds the reins of the tradition of genre: the dead returns to eat the living. With the pasty faces, the shadows under their eyes and the stains of blood everywhere, Hide and Creep zombies would have been able calmly go out from the film of George Romero, that obviously it is the main source of inspiration having being cited in many scenes (the character of Chuck says immediately than there have been only three excellent films of zombies in America, all realized by Romero). As lot of horror-comedies produced in these years, also for Hide and Creep were done comparisons with Shaun of the Dead and although the first one have some economical limits more than obvious respect to Shaun, in the complex the two movies put on the same plan for how concern the humoristic component. The film shares with Shaun of the Dead also for the way characters are developed. In fact, like for Shaun, the protagonists care much more to the actual every day life rather that to stop zombies invasion.


Instead of a toxic gas, here the cause of zombies coming are aliens, and even though during the movie we never see them, we warn their presence. Naturally everything is played on the humoristic feeling that breed the dead living in a situation of everyday life. In The respect of the pure trash spirit we see the streets haunted by dead bodies and the consequent bizarre reactions of people who's bored much more from troubles of the banal domestic or working matters than from the real danger. Taking it as a nice work between friends, Hide and Creep is an absolutely funny movie for living dead fans and it succeeds to provide the low-budget and inexperience of authors with a very amusing and inspired script.

 

Articoli correlati
Altri articoli
  • Domenica, 20 Aprile 2008
  • Da Paolo Spagnuolo

Kárate a muerte en Torremolinos

  • Venerdì, 15 Luglio 2005
  • Da Za-lamort

Creep: Il Chirurgo

  • Lunedì, 04 Ottobre 2010
  • Da Zardoz

Futureworld: 2000 Anni nel Futuro

  • Lunedì, 08 Dicembre 2003
  • Da Marco Viola

House of the Dead

  • Domenica, 23 Ottobre 2005
  • Da Superficie213

Il Ritorno dei Morti Viventi Parte III

  • Sabato, 27 Ottobre 2012
  • Da Martino Savorani

Hot Fuzz

  • Sabato, 03 Ottobre 2009
  • Da chris

Morbus - Bon Profit

  • Martedì, 08 Giugno 2004
  • Da Le5tat

Il Ritorno dei Morti Viventi

 

Copyright © Splattercontainer | Informativa sulla Privacy | Powered by Tix Production

 

  • gunceladres.top - bahis siteleri - casino siteleri - alanya escort