SplatterContainer Logo
SplatterContainer Logo

Hellraiser III: Inferno sulla Città

Rating: 3.00/5 (1 Vote)
Hellraiser III: Inferno sulla Città 3.00 of 5 1 Vote.
Un'affascinante giornalista, Joey (Terry Farrel), in cerca dello scoop che potrebbe dare una radicale svolta alla sua carriera, durante un servizio in un ospedale si imbatte nella visione di un ragazzo lacerato da un vortice di uncini che lo scuoiano rendendolo un mucchio di carne tritata e sangue. Decide di investigare sull'accaduto ed entra in contatto con una prostituta, Terri (Paula Marshall), che le rivela di aver visto la vittima maneggiare, poco prima dell'incidente, il famoso cubo facendone così fuoriuscire la distruzione e la morte in esso contenuto. Nel frattempo i Cenobiti sono rimasti inglobati in una colonna, un'antica statua venuta in possesso per pochi dollari da un uomo senza scrupoli, J. P. Monroe (Kevin Bernhardt), proprietario di una discoteca. Per liberarsi i Cenobiti hanno bisogno del sacrificio di giovani ragazzi: una volta ottenuta la loro carne e la loro anima l'inferno si scatenerà sul mondo terreno.
A fermare Pinhead ed il suo esercito di servi di Satana ci penserà proprio il suo alter ego, il capitano Elliot Spencer, un soldato, una sorta di parte buona distaccatasi da quella malvagia nel precedente capitolo, che aiuterà la protagonista a salvare l'umanità, creando una dimensione a cavallo tra il mondo reale e l'inferno in cui vaga nelle vesti di fantasma buono. Altre delucidazioni riguardo l'origine della scatola ci vengono fornite proprio dal Capitano Spencer con l'evolversi della vicenda. Per esempio: tutta la schiera di demoni è al servizio del demonio e Pinhead non è altro che un mandante, un burattino, un messaggero di morte. Da collocare in una semplice gerarchia. Terzo capitolo della saga nata dalla psiche di Clive Barker, questa volta il fulcro della vicenda è proprio Pinhead: riusciamo a far luce su di lui e sul suo passato e a scoprire i suoi innumerevoli poteri, come quello di poter manipolare la mente dell'uomo a proprio piacimento ed entrare nei sogni come un Freddy Krueger qualsiasi.
A differenza dei precedenti film, questo è sicuramente più leggero, più sobrio come trama e spiegazioni. Scordiamoci le atmosfere cupe e malsane del capostipite, che qui lasciano spazio a truculente morti e omicidi di massa davvero ben realizzati (come quello in discoteca, di grande impatto visivo) e la creazione di nuovi Supplizianti (Barbie Cenobite, CD Cenobite). La buona interpretazione della protagonista non fa rimpiangere le performance della precedente. La regia di Anthony Hickox (Warlock II, Waxwork, Waxwork II) è solida ma non paragonabile a quella di Barker. In definitiva un buon film che potrebbe chiudere con eleganza e senza strafare la trilogia. Purtroppo o per fortuna la voglia di sfornare seguiti sembra inarrestabileu2026Si va nello spazio!
Aggiornamento: I primi Tre capitoli della serie Hellraiser sono stati acquistati per il mercato Home Video dalla StormVideo, la quale ha realizzato un cofanetto a 4 Dischi chiamato Hellraiser Collection. In questa edizione il titolo del terzo episodio è stato cambiato in Hellraiser III: Inferno sulla Città.

 

Articoli correlati
Altri articoli
  • Giovedì, 31 Ottobre 2013
  • Da Super User

Ecco il nuovo Pinhead nel Trailer di Hellraiser: Origins

  • Sabato, 10 Giugno 2006
  • Da Salvatore Mennea

Frankenstein e il Mostro dell'Inferno

  • Venerdì, 20 Dicembre 2013
  • Da Super User

Ecco quando uscirì al Cinema The Green Inferno di Eli Roth

  • Giovedì, 23 Ottobre 2014
  • Da Marco Viola

Vi spiego perchè The Green Inferno di Eli Roth è scomparso nel nulla

  • Martedì, 07 Ottobre 2008

Hellraiser II: Prigionieri dell'Inferno

  • Martedì, 20 Aprile 2010
  • Da Zardoz

Autostrada per l'Inferno

  • Lunedì, 11 Novembre 2013
  • Da Super User

Eli Roth vestito come Edward Cullen presenta la prima Clip di The Green Inferno

  • Mercoledì, 13 Novembre 2013
  • Da Super User

Ruggero Deodato: The Green Inferno non ha niente a che vedere con Cannibal Holocaust

 

Copyright © Splattercontainer | Informativa sulla Privacy | Powered by Tix Production

 

  • gunceladres.top - bahis siteleri - casino siteleri - alanya escort