SplatterContainer Logo
SplatterContainer Logo

Halloween: La Resurrezione

Rating: 1.00/5 (1 Vote)
Halloween: La Resurrezione 1.00 of 5 1 Vote.
Laurie Strode vive ormai ricoverata in un ospedale psichiatrico: la sua mente è rimasta irrimediabilmente segnata dall'orrore vissuto ad Haddonfield e ora trascorre le sue giornate in uno stato quasi catatonico. I suoi occhi sembrano perdersi nel vuoto, ma in realtà stanno rivedendo continuamente orribili scene di morte e terrore. E' trascorso diverso tempo dal suo ultimo scontro con Michael Myers, terminato con la morte di quest'ultimo, ma gli spettri che albergano nella sua mente non vogliono abbandonarla: lei sa che l'incubo non è ancora finito. Intanto altrove un gruppo di ragazzi partecipa ad un concorso organizzato da una compagnia cinematografica, la Dangertainment, che offre la possibilità di poter passare una notte nella casa di Michael Myers, il tutto chiaramente seguito dalle telecamere e diffuso su Internet. Naturalmente quello che doveva essere un semplice gioco si trasforma invece in un massacro, in quanto proprio in quei giorni al nostro Michael viene un attacco di nostalgia che lo porta a tornare nella sua dimora.

Non ho veramente parole per la trama di questo ottavo inutile capitolo della saga di Halloween. Dopo lo spazio futuristico di Jason X, per Michael è arrivato Internet, come se per rinnovare personaggi che hanno ormai una ventina d'anni sulle spalle, sia sufficiente aggiornare ai nostri tempi le locazioni dove interagiscono. Dimenticate il capolavoro firmato da John Carpenter, qui siamo ad anni luce di distanza; dimenticate la figura diabolica di Michael Myers (in questo film anche piuttosto basso e mingherlino rispetto al colosso mostruoso che siamo abituati a conoscere); dimenticate i salti sulla sedia dal terrore...insomma, dimenticate. Il peggiore capitolo della serie.

Una trama sconcertante che non tiene minimamente conto dei precedenti episodi (soprattutto dell'ultimo), sorretta con gli stuzzicadenti da un gruppetto di attoruncoli di serie z, fra i quali spicca un pessimo e quantomai fuori luogo Busta Rhymes, uno dei tanti rapper che ormai sguazzano nella maggior parte degli horror made in USA. Fa quasi rabbia vedere un personaggio storico come Michael Myers (il primo Halloween risale al 1978) barcamenarsi in simili tristezze cinematografiche, e nonostante il celebre boogie-man indossi una maschera, sembra trasparire dai suoi occhi di ghiaccio un velo di imbarazzo.

 

Articoli correlati
Altri articoli
  • Mercoledì, 24 Ottobre 2012
  • Da Super User

Halloween 2012 Countdown - Halloween III: Il Signore della Notte

  • Domenica, 18 Ottobre 2009
  • Da jenkin

Halloween II

  • Sabato, 02 Agosto 2008

Halloween: The Beginning

  • Lunedì, 05 Aprile 2004
  • Da Salvatore Mennea

Halloween VI: La Maledizione di Michael Myers

  • Giovedì, 07 Agosto 2008

Halloween VI: La Maledizione di Michael Myers

  • Giovedì, 07 Agosto 2008

Halloween IV: Il Ritorno di Michael Myers

  • Martedì, 30 Ottobre 2012
  • Da Super User

Halloween 2012 Countdown - Quale è in assoluto la migliore Maschera di Michael Myers?

  • Lunedì, 05 Aprile 2004
  • Da Salvatore Mennea

Halloween II: Il Signore della Morte

 

Copyright © Splattercontainer | Informativa sulla Privacy | Powered by Tix Production

 

  • gunceladres.top - bahis siteleri - casino siteleri - alanya escort