SplatterContainer Logo
SplatterContainer Logo

Demonia

Rating: 2.00/5 (1 Vote)
Demonia 2.00 of 5 1 Vote.
Siamo in un convento siciliano nell'anno 1486.
I cittadini del vicino villaggio giustiziano sulla croce alcune suore, colpevoli di aver patteggiato col diavolo, e le murano all'interno dell'edificio. Torniamo ai giorni nostri, quando troviamo alcuni archeologi stranieri intenti a scavare antichi ruderi Greci nei pressi del monastero. Tra gli studiosi vi è Liza (Register), una studentessa che pratica lo spiritismo e che sembra coinvolta oltre modo nelle superstizioni locali. In una seduta rivive gli inquietanti momenti che hanno portato le suore alla giustizia sommaria. Nel vicino paese di Santa Rosalia serpeggia malumore quando vengono a conoscenza degli scavi; persino il sindaco locale ammonisce il professor Evans (Halsey) a lasciar sepolto il passato. Nonostante i consigli, Liza entra nel monastero dove incontrerà Turi (Salemme), il macellaio del paese, che tenterà di dissuaderla dal continuare le ricerche. Liza è sorda agli avvisi dell'uomo e sfonda un muro, dietro il quale si cela una camera dove trova ciò che rimane delle suore.
Da questo momento inizierà una catena di omicidi che colpirà principalmente i membri della spedizione. Liza si reca da una specie di medium che vive nel paese e le rivela ciò che accadde 500 anni prima in quel monastero. Le indagini dell'ispettore dell'Interpol (interpretato dallo stesso Fulci) sembrano orientate sul principale sospettato, il macellaio Turi, ma questi viene trovato ucciso nel suo stesso negozio da mano ignota. Dopo l'ennesimo omicidio, gli abitanti del villaggio perdono le staffe e corrono verso gli scavi per cacciare i membri della spedizione; troveranno invece una Liza ormai in preda alla follia, che ha preso le sembianze di una delle suore giustiziate. E come allora, gli abitanti faranno giustizia.
Come sembrano lontani i fasti di Zombi 2, L'Aldilà, Lo Squartatore di New York, ecc. Fulci dimostra di aver ancora qualcosa da dire, ma non i mezzi per realizzare una storia decente. La solare e storica Sicilia è teatro degli eventi che si snodano per circa 90 minuti, durante i quali si prova un grande senso d'incompiuto. Note poco liete anche sul fronte dell'interpretazione, con un'imbalsamata Meg Register nel ruolo principale che non riesce ad infondere un minimo senso d'inquietudine al proprio personaggio. Il solito cameo di Fulci, guarda caso nel ruolo d'ispettore di polizia, regala qualche momento interessante ad una pellicola altrimenti noiosa, ravvivata solamente da qualche sanguinolento effetto. La colonna sonora è davvero inascoltabile ed aiuta solamente a peggiorare la situazione globale della storia. Rispetto alle produzioni del periodo, sempre su tonalità mediocri, questo Demonia offre qualcosa in più sul lato splatter, ma non alimenta sicuramente la fama che il buon regista romano si è creato con la sua filmografia passata. Purtroppo i cronici malanni fisici e la mancanza di un budget adeguato non gli consentirono di ottenere il meritato consenso.

 

Articoli correlati

 

Copyright © Splattercontainer | Informativa sulla Privacy | Powered by Tix Production

 

  • gunceladres.top - bahis siteleri - casino siteleri - alanya escort