SplatterContainer Logo
SplatterContainer Logo

Chromeskull: Laid To Rest 2

Rating: 3.00/5 (1 Vote)
Chromeskull: Laid To Rest 2 3.00 of 5 1 Vote.
Nel 2009, mentre Rob Zombie dava in pasto ad una critica assetata di sangue la seconda parte del suo sottovalutato (o sopravvalutato, a seconda dei punti di vista) tentativo di modernizzare il genere slasher riscrivendo il mito di Michael Myers, un bravo addetto agli effetti speciali promosso a regista tentò un'operazione per certi versi analoga con il suo Laid to Rest.Robert Hall è il nome di questo regista, e in fin dei conti le sue intenzioni sulla carta erano non tanto lontane da quelle di Rob Zombie, visto il comune rifiuto per i revival nostalgici in favore di un'attualizzazione dello slasher all'efferatezza dell'era del torture-porn. Mezzi, esperienze, ambizioni dei due erano però sensibilmente differenti, e infatti il risultato delle loro fatiche non poteva essere tanto distante: da una parte l'oscura rabbia del Myers di Zombie che deflagrava in una violenza talmente feroce dall'essere quasi insopportabile, dall'altra un grandguignolesco artigianato splatter tanto divertente quanto innocuo.Laid to Rest, così come questo suo seguito, appartiene ad un genere ben preciso di intrattenimento di serie-b, nel quale si trova pienamente a proprio agio e nel quale spicca rispetto a concorrenti che non riescono nemmeno lontanamente ad avere certe sue qualità. Il primo film, vuoi per i notevoli effetti splatter concepiti da Hall, vuoi per l'indubbio carisma del serial killer protagonista, con la sua iconica maschera cromata a forma di teschio, e stato eletto a culto quasi istantaneamente, generando un seguito abbastanza nutrito di affezionati e un passaparola virale in rete.Chromeskull: Laid to Rest 2 è stato inevitabilmente concepito come lo sono di solito tali film: del capostipite vengono ripresi gli elementi più apprezzati, lo splatter e il serial killer, raddoppiando la dose, riprendendone in parte anche le dinamiche e ampliando la trama quel tanto che basta per mantenere viva la curiosità, ma stando ben attenti a non bruciarsi le possibilità per un ulteriore capitolo (che è infatti già annunciato).La storia di Robert Hall può essere accostata a quella di molti registi di culto degli anni settanta, operatori del settore che fanno il salto di qualità buttandosi nel cinema di genere, ed evidentemente la sua fedeltà va all'intrattenimento senza fronzoli. Chromeskull: Laid to Rest 2 è nè più nè meno prodotto di questo atteggiamento molto pragmatico del regista, che ha individuato un'alchimia vincente da spendere all'interno del cinema di serie B e vuole sfruttarla fino in fondo.E come dargli torto visto che per la seconda volta ha confezionato un ottimo prodotto decisamente sopra la media del settore di riferimento? Se cercate un sano b-movie ad alto tasso blood & boobs, siete invitati a buttarvi senza indugi sulla nuova fatica di Hall, se invece cercate uno slasher con velleità artistiche vi consiglio di cercare altrove... magari dando una seconda chance al buon Rob Zombie.

 

Articoli correlati
Altri articoli
  • Venerdì, 28 Gennaio 2011
  • Da Super User

Primo Trailer per Chromeskull: Laid To Rest 2

  • Giovedì, 25 Novembre 2010
  • Da Super User

Primo Movie Clip e Trama per Chromeskull: Laid To Rest 2

  • Martedì, 08 Febbraio 2011
  • Da Super User

Chromeskull: Laid To Rest 2 - Il Nuovo Poster

  • Venerdì, 09 Ottobre 2009

Chromeskull: Laid To Rest 2

  • Martedì, 28 Luglio 2009
  • Da mike

Laid to Rest

  • Giovedì, 18 Giugno 2009

Laid to Rest

  • Venerdì, 09 Ottobre 2009

Laid To Rest 3: Conception

  • Lunedì, 16 Settembre 2013
  • Da Salvatore Margiotta

Oltre il Guado

 

Copyright © Splattercontainer | Informativa sulla Privacy | Powered by Tix Production

 

  • gunceladres.top - bahis siteleri - casino siteleri - alanya escort