SplatterContainer Logo
SplatterContainer Logo

Benvenuti a Zombieland [2]

Rating: 4.00/5 (1 Vote)
Benvenuti a Zombieland [2] 4.00 of 5 1 Vote.

Benvenuti a Zombieland, dove la crisi degli zombie-movie ancora non è arrivata. I fan degli zombie-movie in questi ultimi anni stanno vivendo una decisa crisi generazionale.

La maggior parte dei registi moderni purtroppo non riesce più a sfornare delle pietre miliari del genere, o semplicemente delle piccole perle da custodire gelosamente. E' pur vero che hanno dei maestri di genere che è quasi impossibile superare (il 'papà' di tutti gli zombie George A. Romero e lo 'zio' italiano Lucio Fulci), considerando la grande rivoluzione che hanno portato su pellicola (dal punto di vista dei contenuti e delle scene estremamente violente mai viste prima), ma secondo me qui si sta veramente tornando indietro dal punto di vista qualitativo. Le trame non coinvolgono (ovviamente nel limite di 'trama' offerta dagli zombie), i personaggi restano completamente anonimi oppure sono stereotipati allo sfinimento, per non parlare della qualità grafica dei morti viventi e delle loro super-computerizzate morti. Quindi noi tutti fan degli zombie dove dovremmo andare per essere accontentati? La risposta è nel titolo, a Zombieland!

Benvenuti a Zombieland è un film americano del 2009 diretto dall'allora esordiente Ruben Fleischer. La trama del film è relativamente semplice: un ragazzo, Columbus, è diretto a Columbus, nell'Ohio, con la speranza che i suoi genitori siano ancora vivi. Durante il suo viaggio incontrerà un uomo diretto a Tallahassee e due sorelle, Wichita e Little Rock. Tra miriadi di zombie, alcune gag memorabili, infinite citazioni e uno straordinario cameo, lo sgangheratissimo gruppo arriverà infine a Pacific Playland, un parco divertimenti che si vocifera sia libero dagli zombie. Come già detto la trama non è nulla di sensazionale, ma è tutto il resto che dà al film un'aura simile a quella di Shaun of the Dead (ridicolmente tradotto con L'Alba dei Morti Dementi qui in Italia). Il primo punto forte del film, e quello che salta subito all'occhio dal primo minuto, è certamente l'umorismo, presenza costante per tutti gli 84 minuti, ma senza sfociare mai nel ridicolo, nel demenziale e nelle classiche americanate a cui purtroppo tutti noi siamo abituati (Horror Movie, Epic Movie, ecc.). E' un umorismo giusto, che arriva quando deve arrivare, non stanca lo spettatore e soprattutto lascia spazio a scene ben più serie.Un'altra colonna portante è rappresentata sicuramente dai quattro protagonisti: per quanto i tre personaggi principali (Columbus, Tallahassee e Wichita) a primo impatto possano sembrare effettivamente dei meri stereotipi, andando avanti nella visione si capisce che ognuno di loro ha vissuto, prima o dopo Zombieland, molte e pessime esperienze che li hanno resi quel che sono, a non fidarsi degli altri e, cosa più importante per lo spettatore, MAI banali. Il viaggio che intraprendono non è solamente un viaggio fisico per cercare un posto sicuro, ma è anche un viaggio mentale, interiore alla scoperta di loro stessi. Il comparto grafico è presentato egregiamente: il trucco degli zombie non è pretenzioso ma fa il suo dovere e non riduce gli zombie a comparse con chili di fondotinta e delle lenti a contatto. Le scene gore non sono così presenti come si possa pensare, e di certo il loro obiettivo non è impressionare lo spettatore per picchi di cruenza, ma non vi sono errori e sono messe con cognizione di causa e non gratutamente.

Tirando le somme.

Quello che più mi ha colpito di "Benvenuti a Zombieland" è il modo in cui viene presentato a chi lo sta guardando: l'apocalisse zombie è "solo" lo sfondo della trama, che si concentra sulla crescita dei personaggi strappati alle loro vite precedenti all'improvviso e buttati improvvisamente in quest'inferno.

 

Articoli correlati
Altri articoli
  • Lunedì, 18 Novembre 2013
  • Da Super User

George Romero VS The Walking Dead e l'inflazione di Zombie Movie

  • Sabato, 02 Ottobre 2010
  • Da Super User

Benvenuti a Zombieland in DVD e Blu-ray dal 6 Ottobre

  • Martedì, 04 Marzo 2014
  • Da Roberto D'Onofrio

Il Cacciatore di Zombie

  • Domenica, 15 Gennaio 2006
  • Da Alberto Genovese

L'Isola degli Zombies

  • Mercoledì, 10 Ottobre 2012
  • Da Super User

Zombie Mutati, Splatter, Muscoli e Calci in Culo nel Trailer Ufficiale di Zombie Massacre

  • Martedì, 16 Maggio 2006
  • Da Sutter Cane

Zombie Honeymoon

  • Lunedì, 08 Dicembre 2003
  • Da Marco Viola

House of the Dead

  • Mercoledì, 06 Febbraio 2013
  • Da Super User

Zombie Hunter - Morti Viventi, Clown armati di Motosega e Danny Trejo che interpreta Jesus...vi serve altro?

 

Copyright © Splattercontainer | Informativa sulla Privacy | Powered by Tix Production

 

  • gunceladres.top - bahis siteleri - casino siteleri - alanya escort