SplatterContainer Logo
SplatterContainer Logo

Battle Royale [2]

Rating: 3.00/5 (1 Vote)
Battle Royale [2] 3.00 of 5 1 Vote.

In un futuro non troppo lontano la società giapponese è al collasso (non che adesso goda di ottima salute), la violenza giovanile è ai massimi livelli, sopratutto nelle scuole.

Per contenere il fenomeno il governo vara il Battle Royale Act, una legge che impone a selezionate classi liceali di partecipare ad una sorta di survival game ambientato su di un'isola deserta. Gli studenti vengono dotati di un equipaggiamento e di un'arma più o meno mortale, imprigionati da un collare che ne rintraccia la posizione e, all'occorrenza, farne esplodere le arterie in caso di ribellione (espediente che si ispira a Escape from New York).

Il gruppo di ragazzini si ritrova così a spostarsi da una parte all'altra dell'atollo in quanto ogni zona può trasformarsi in pericolo. Solo uno alla fine dovrà sopravvivere, qualora ciò non avvenga entro tre giorni moriranno tutti. Con queste premesse i ragazzini non ci pensano due volte a massacrarsi fra di loro in una caccia continua al compagno di classe: basta un piccolo pretesto perchè una cena tra amiche si trasformi in massacro e perchè l'innamorato vicino di banco estragga un'ascia per piantartela in testa. Dulcis in fundo sull'isola ci sono anche un paio di volontari, vere e proprie macchine di morte silenziose e armate fino ai denti. Direttore dell'orchestra è il professor Kitano (interpretato dal regista culto Takeshi Kitano), che diffonde via altoparlante il nome ed il numero di ragazzini morti nella giornata.

Vero e proprio cult movie del Sol Levante, Battle Royale ha avuto non pochi elogi e altrettante critiche, sopratutto per la rappresentazione critica del sistema scolastico giapponese, basato unicamente sulla competizione. Il regista Kinji Fukasaku, all'epoca 70enne (morto in seguito nel 2003) ha tratto l'opera dall'omonimo romanzo a cui si è ispirato anche il manga. Fukasaku punta molto sull'ironia, sopratutto nelle scene di indottrinamento degli studenti, effettuata attraverso un video a dir poco esilirante quanto agghiacciante nella sua allegra lezione di morte. I riferimenti sono molteplici ed in passato il tema dell'adolescente che si trasforma in barbaro omicida aveva già visto la sua apoteosi nel romanzo di William Golding "Lord of the Flies ", quello che però affascina in BR è la semplicità di una messa in scena che non lascia il tempo di respirare, è un film che ammalia perchè sconvolge ma allo stesso tempo fa riflettere, i personaggi hanno il giusto spessore nella loro breve apparizione (anche visto il numero impressionante di morti) e le scene di azione e di morte non sono mai fini a sè stesse.

Kitano gigioneggia quel tanto che basta e ci offre una cruda rappresentazione del bastone di comando

 

Articoli correlati
Altri articoli
  • Mercoledì, 10 Settembre 2008

Battle Royale II

  • Mercoledì, 31 Ottobre 2012
  • Da Joomla\CMS\User\User

Halloween Vs Battle Royale

  • Mercoledì, 10 Settembre 2008

Battle Royale

  • Mercoledì, 31 Ottobre 2012
  • Da Super User

Halloween vs Battle Royale - Felice Halloween Splattermaniacs

  • Giovedì, 18 Novembre 2010
  • Da Super User

A Fauci Aperte: Il Talk Show di Splattercontainer - Skyline VS World Invasion: Battle Los Angeles...da chi preferireste essere spazzati via?

  • Martedì, 22 Marzo 2011
  • Da Super User

Il Trailer di Battle of Los Angeles, no aspettate non Battle: Los Angeles...insomma una nuova prodezza Asylum

  • Giovedì, 28 Novembre 2013
  • Da Super User

Gothic Lolita Battle Bear - Se in un Film vedi Tette che sparano raggi laser, quello è un film di Noboru Iguchi

  • Giovedì, 07 Novembre 2013
  • Da Pizzo the Bad

Battle of the Damned

 

Copyright © Splattercontainer | Informativa sulla Privacy | Powered by Tix Production

 

  • gunceladres.top - bahis siteleri - casino siteleri - alanya escort