SplatterContainer Logo
SplatterContainer Logo

American Psycho 2

Rating: 2.00/5 (1 Vote)
American Psycho 2 2.00 of 5 1 Vote.
Ambire ad un posto nell'FBI è senza ombra di dubbio alcuno un sogno chimerico ricorrente che bazzica un pò nella mente di tutti, ma per Rachael Newman (Mila Kunis), ragazza senza scrupoli, è una vera è propria ossessione. Iscrittasi giovanissima al Programma di Studi Comportamentali del West Washington College, dove si analizzano ed esaminano con fare meticoloso i modus operandi dei più pericolosi serial killer della storia, in modo da catalogare ed individuare possibili emuli, pondera con sagacia che niente e nessuno può intralciare i suoi fini ambiziosi tutt'altro che umili. Un'aspirazione così maniacale che pur di aver tra le mani quel successo tanto agognato, elimina con freddezza uno dopo l'altro i suoi ipotetici rivali, forse contagiata dalla furia omicida del maniaco Patrick Bateman del quale ha potuto assistere quando era ancora una bambina ad un suo efferato crimine.

Prima di analizzare acutamente per filo e per segno la pellicola in questione c'è da dire che American Psycho 2: All American Girls diretto da Morgan J. Freeman non è un horror, ma una commedia intrisa di humour nero, prodotta univocamente per meri scopi commerciali e adatto ad un pubblico giovanile. La conseguenza immediata di tal proposito è quella di scordarci sangue, scene che inglobano tensione e suspance che qui lasciano spazio alle performance della bravissima protagonista, l'attrice ucraina Mila Kunis, che riesce da sola a giostrare con efficienza e a trasmutare scene potenzialmente prive di senso in situazioni sostanzialmente accettabili da uno spettatore che possa definirsi attento, nonostante un infelice script e personaggi non prettamente a loro agio nelle rispettive parti.

Ovvio rammentare la presenza del Capitano Kirk della serie Star Trek (William Shatner), nella vicenda in questione più simile ad un pesce fuor d'acqua, ridotto a vestire i panni di Starkman, un professore che intraprende futili relazioni sentimentali fini a sè stesse con le sue allieve. Numerose le citazioni presenti: si scorazza da Ted Boundy a Anthony Perkins, da Ed Gein a Leatherface. E' consigliabile, pertanto, disconnettere qualsiasi funzione cerebrale prima di gustarsi il sequel del film tratto dal romanzo controverso di Bret Easton Ellis, in quanto, vedere per credere, gli omicidi vengono compiuti senza lasciare traccia alcuna provocando una scia di incongruenze sulla quale è meglio soprassedere.

Se seguite queste direttive, molto probabilmente troverete American Psycho 2 gradevole e scorrevole e vi addentrerete in uno spettacolo che esula altamente dall'incutere terrore e sgomento, altrimenti lo boccerete a priori. A voi la scelta.

 

 

Copyright © Splattercontainer | Informativa sulla Privacy | Powered by Tix Production

 

  • gunceladres.top - bahis siteleri - casino siteleri - alanya escort