SplatterContainer Logo
SplatterContainer Logo

Alien Trespass

Rating: 3.00/5 (1 Vote)
Alien Trespass 3.00 of 5 1 Vote.
Divertente omaggio al filone aurifero della Science Fiction americana anni '50, che incarnava nell'altrove e negli alieni ossessioni e paure molto terrene, come il pericolo rosso o l'incubo atomico, e proiettava allo stesso tempo la meraviglia dell'uomo nei confronti di un domani che sembrava impensabile, grazie al frenetico sviluppo delle tecnologie e alla furibonda corsa verso l'esplorazione dello spazio, Alien Trespass restituisce tutta l'essenza di un mondo lontano, certamente datato, si dica pure un po' ingenuo, che comunque conserva alla prova del tempo la sua naturale (e invidiabile) attitudine al sogno, all'evasione fantastica verso mondi possibili e un futuro tutto da scrivere.California, 1957.Da un'astronave aliena sbarca sulla Terra il terribile Ghota, creatura letale, con l'intenzione di estinguere la razza umana e impossessarsi del pianeta. Sulle sue tracce c'è Urp, sorta di sceriffo intergalattico, risoluto a ridurre all'impotenza l'essere malvagio e portarlo via con sé. Per farlo, Urp si impossessa del corpo del giovane astronomo Ted Lewis e in compagnia di Tammy, una cameriera del luogo, si mette a caccia del mostro. Produce e dirige la pellicola Bob Goodwin, plurinominato agli Emmy per la serie X-Files, e lo fa con la dedizione di un vero fan, rispettando alla lettera forma e contenuto previsti, con l'uso del colore come unica concessione alla modernità, aggiungendo all'insieme un pizzico di disincantata ironia che però mai si trasforma in dileggio, tenendo ben saldi i propri intenti in direzione di un sentito e puntuale omaggio al passato. Da Il fluido mortale a Destinazione Terra, da La Guerra dei mondi a Ultimatum alla Terra, i riferimenti e le citazioni si sprecano, impegnando lo spettatore più scafato in un percorso metacinematografico parallelo e straniante. Nel doppio ruolo di Ted Lewis-Urp c'è l'attore canadese Eric McCormack, noto in Italia per la serie televisiva Will & Grace, l'australiana Jenni Baird è Tammy, mentre nei panni del prepotente Vernon c'è Robert Patrick di Terminator 2.Alien Trespass è tutto sommato un'operazione riuscita, godibile e disimpegnata, nonostante una sceneggiatura fin troppo lineare, spesso scontata e non sempre avvincente, che però finisce anch'essa per rappresentare un altro aspetto, certamente deteriore, ascrivibile al genere nel suo complesso, e che permette quindi alla pellicola di risultare paradossalmente ancor più fedele anche in virtù delle sue debolezze.

 

Articoli correlati
Altri articoli
  • Giovedì, 29 Dicembre 2011
  • Da Super User

Il Trailer di Alien, nello stile di Prometheus...Fantastico!!!

  • Sabato, 23 Giugno 2007
  • Da Alberto Genovese

Il Ristorante all'Angolo

  • Mercoledì, 24 Marzo 2010
  • Da Super User

AVN: Alien vs Ninja - I Guerrieri più Letali dell'antico Giappone contro i Mostri dello Spazio

  • Lunedì, 20 Dicembre 2010
  • Da Super User

Alien (Prequel): Il Primo Punto della Situazione

  • Martedì, 25 Gennaio 2011
  • Da mike

Alien Abduction: Incident in Lake County

  • Mercoledì, 27 Marzo 2013
  • Da Super User

Come proseguirì la Storia in Prometheus 2?

  • Venerdì, 11 Novembre 2011
  • Da Super User

The Uh-oh Show - Il ritorno di Herschell Gordon Lewis, the Godfather of Gore

  • Martedì, 26 Gennaio 2010
  • Da Super User

Alien VS Predator - Chi vuoi essere...Alien, Predator o Carne Morta?

 

Copyright © Splattercontainer | Informativa sulla Privacy | Powered by Tix Production

 

  • gunceladres.top - bahis siteleri - casino siteleri - alanya escort