SplatterContainer Logo
SplatterContainer Logo

L'Orrore degli Uomini Deformi - Recensione Film

Rating: 3.00/5 (1 Vote)
L'Orrore degli Uomini Deformi - Recensione Film 3.00 of 5 1 Vote.

Tratto dai deliranti racconti dello scrittore Rampo EdogawaL'orrore degli uomini deformi di Teruo Ishii è un vero trip allucinogeno che trasporta lo spettatore direttamente nel limbo colorato e trasgressivo della deviazione più marcata.

Tutto inizia in una specie di manicomio dove una tizia urlante cerca di accoltellare Hitomi (Teruo Yoshida), un neolaureato in medicina affetto da amnesia. Ma il coltello è finto ed il giovane viene ricondotto nella sua cella dalle guardie. Una notte un altro ospite cerca di ucciderlo, questa volta sul serio, ma Hitomi se ne libera e fugge dalla gabbia, incontra una ragazza di un circo che canticchia una nenia familiare ma subito dopo viene uccisa misteriosamente e Hitomi viene accusato dell'omicidio.

L'orrore degli uomini deformi di Teruo Ishii
L'orrore degli Uomini Deformi di Teruo Ishii

Truccatosi, il giovane finisce sulla costa dove scopre che un tal Genzaburou, somigliante a lui come una goccia d'acqua, è appena deceduto. Ed infatti Hitomi, giunto al cimitero dove è sepolto il tipo per scoprire se abbia il suo stesso tatuaggio sul piede, viene scambiato per il morto risorto e si inserisce nella sua famiglia, dove scopre che il padre, il dottor Jogoro Komodo (Tatsumi Hijikata) è un mostruoso freak dalle mani palmate isolato da tutti su un atollo che Hitomi ricorda nelle sue visioni.

Dopo alcuni fatti strani e la morte della moglie, Hitomi decide di andare a far visita al padre che in realtà è anche suo genitore, visto che il suo sosia è anche suo fratello gemello. Sull'isola Hitomi scopre che il mostro sta creando un esercito di esseri deformi manipolando delle persone rapite sulla terraferma e che lui è stato mandato a studiare medicina per aiutarlo in questo folle progetto.

Se non ci avete capito niente della trama non è importante, anche perchè credo sia un'impresa veramente ardua (ed inutile) cercare un senso in un film dove bisogna invece abbandonarsi alle assurde coreografie di donne argentate che nuotano nell'acqua, mostri con la faccia piena di farina che si agitano, al mostruoso Komodo che danza davanti a schiume di onde infrante sugli scogli. Il tutto in un'opera controversa, bannata per anni in Giappone e maledetta dai più per l'estro e la voglia di osare un linguaggio diverso.

Non aspettatevi fiumi di sangue, combattimenti marziali o erotismo zen, in realtà qua c'è tutto e niente.

Rimandi a L'isola del dr. Moreau, scene grottesche e a tratti anche ilari ma sopratutto un gran guazzabuglio di situazioni e intrighi di cui si perde il filo logico quasi subito. Uscito in dvd in versione inglese sottotitolata, Horrors of malformed Men è un film curioso e bizzarro che vale la pena vedere almeno una volta nella vita ma è anche un film su cui è quasi impossibile dare un giudizio che non sia quello puramente estetico.

Molte cose sono di maniera ed il kitsch abbonda ma se siete amanti del cinema nippo allora è un titolo imperdibile, evitate, però, di assumere acidi prima della visione.

 

Tags: Teruo Ishii, Mutanti

Articoli correlati
Altri articoli
  • Martedì, 29 Novembre 2011
  • Da Super User

Volti deformi e incubi a occhi aperti in Skew, il found footage di Sevé Schelenz

  • Martedì, 16 Dicembre 2014
  • Da Alberto Genovese

Extraterrestrial - Recensione Film

  • Martedì, 28 Aprile 2009
  • Da jenkin

Invasion

  • Lunedì, 16 Gennaio 2012
  • Da Super User

Red Sword - La versione horror softcore made in japan di Cappuccetto Rosso

  • Martedì, 21 Febbraio 2012
  • Da Super User

Nuovo Trailer di Red Sword - La morte è più dolce se a farti fuori è una ninja in completino sexy

  • Sabato, 20 Dicembre 2014
  • Da Dj Mayhem

REC 4: Apocalypse - Recensione Film

  • Mercoledì, 17 Luglio 2013
  • Da Super User

L'uomo dell'oltrevita, il nuovo romanzo di Simone Bocci

  • Lunedì, 03 Dicembre 2012
  • Da Facundo Pippia

Society the Horror

 

Copyright © Splattercontainer | Informativa sulla Privacy | Powered by Tix Production

 

  • porno - turk porno
  • kacakbahis99 - writing a profile for resume