SplatterContainer Logo
SplatterContainer Logo
  • Home
  • Recensioni
  • Sin City 2: Una Donna per cui Uccidere - Recensione Film

Sin City 2: Una Donna per cui Uccidere - Recensione Film

Rating: 2.00/5 (1 Vote)
Sin City 2: Una Donna per cui Uccidere - Recensione Film 2.00 of 5 1 Vote.

Nove anni per girare un sequel sono molti, ma neanche troppi, considerando che il primo SIN CITY, pur indossando nel tempo la sua personale aura di cult movie, non è stato proprio il successone che molti si aspettavano dalla collaborazione tra Robert Rodriguez e Frank Miller, autore del fumetto originale.

Un progetto quindi, quello del sequel, accarezzato da molto tempo ma difficoltoso nella sua realizzazione, considerando che la post produzione ha impegnato una miriade di tecnici per quasi due anni e che, come nel primo film, è stata interamente girata in green screen all'interno di uno studio dove gli attori si alternavano per la loro parte. Il risultato anche in questo caso, è visivamente ammaliante anche se, purtroppo, l'effetto sorpresa che giocava una parte importante in primis, è venuto a mancare. Rodriguez e Miller riprendono alcuni dei personaggi principali, come il mastodontico Marv, interpretato da un ipertruccato Mickey Rourke, la supersexy Jessica Alba nel ruolo della strip-dancer Nancy e Bruce Willis in quello di un defunto John Hartigan che ciondola qua e là come un'ombra malinconica. Clive Owen, che interpretava Dwight, è stato sostituito da Josh Brolin; Devon Aoki, la superkiller orientale Miho, viene invece sostituita da Jamie Chung.

Sin City 2 Jessica Alba
Sin City 2 Jessica Alba

Rimangono nel cast anche Rosario Dawson e Powers Boothe ed entrano di petto Joseph Gordon Levitt nel ruolo di un giocatore d'azzardo spaccone che sfida e sconfigge a poker un feroce gangster e, sopratutto, Eva Green: è lei la dama per cui uccidere del titolo, esplosiva nel suo magnetismo quasi etereo che gioca con nudi statuari immersi nelle penombre della tapparella di un infimo hotel o tra i vapori di una piscina d'acqua bollente della ricca magione di suo marito.

Anche qui troviamo quattro episodi che precedono, o in qualche maniera si connettono, a quelli del film precedente, mescolando le vicende e sopratutto le varie vendette che diventano il motivo conduttore della pellicola, in particolare nell'ultimo episodio La grossa sconfitta, dove la Alba e Rourke giocano in squadra per uccidere il responsabile della morte di Hartigan. Delle quattro storie A dame to kill for è quella che colpisce maggiormente, sia per la violenza grafica (nonostante il sangue venga virato al bianco quasi sempre) sia per l'interpretazione del duo Brolin - Green nel ruolo di amanti e mortali nemici. Nell'episodio, oltre alla partecipazione iniziale di Juno Temple, ritornano anche le amazzoni guerriere poste a guardia di Sin City, pronte a scatenare inferni di fuoco qualora la polizia tenti di entrare in città.

Sin City 2 Eva Green
Sin City 2 Eva Green

Grazioso e ben fatto anche The Long Bad Night, dove il giovane Gordon-Levitt scivola nell'incubo dopo aver umiliato al gioco il gangster. In un piccolo cameo appare anche il redivivo Christopher Lloydcon le sue classiche smorfie da pazzerello e in un cameo ancor più piccolo troviamo nientemeno che la cantante Lady Gaga, la cui attrazione verso la settima arte sembra ancora allo stato embrionale.

I temi cari dell'epopea Milleriana non mancano e l'azione scorre fluida per la maggior parte del film. Si rischia la noia solo verso l'ultimo episodio, forse il meno brillante e stantio della serie, nel quale non basta ammirare il fisico scultoreo di Jessica Alba, impegnata a sparare a destra e a manca, per risvegliare l'attenzione di una storia troppo banale e priva di mordente. Ad ogni buon conto se il primo SIN CITY rappresentava l'espressione innovativa di un certo tipo di cinema che riusciva, in modo visionario e alternativo, a coniugare perfettamente l'effetto stilistico del fumetto, questo sequel, eccettuati forse i fan accaniti, difficilmente riuscirà a sortire lo stesso entusiasmo.

Chissà, forse sono stati i nove anni di attesa, o forse, semplicemente, non se ne sentiva il bisogno.

 

Tags: Action, Frank Miller, Robert Rodriguez, Mickey Rourke, Jessica Alba, Joseph Gordon-Levitt, Rosario Dawson, Bruce Willis, Noir, Lady Gaga

Articoli correlati
Altri articoli
  • Mercoledì, 26 Febbraio 2014
  • Da Super User

Sin City 2 Una donna per cui uccidere è pronto, Robert Rodriguez pensa giì a Sin City 3

  • Venerdì, 07 Marzo 2014
  • Da Joomla\CMS\User\User

Sin City 2 Una Donna Per Cui Uccidere Trailer Ufficiale Film HD (2014)

  • Venerdì, 24 Settembre 2010
  • Da Super User

Machete - Jessica Alba Nuda in una Sexy Clip

  • Martedì, 29 Marzo 2011
  • Da Super User

David Gordon Green annuncia che il suo prossimo film potrebbe essere il Remake di Suspiria

  • Lunedì, 21 Luglio 2014
  • Da Joomla\CMS\User\User

Sin City 2 - Una donna per cui uccidere - Nuovo Trailer Italiano HD 1080p

  • Martedì, 24 Gennaio 2006
  • Da Sabina Mazzoldi Pfeifer

Trappola in fondo al Mare

  • Mercoledì, 01 Dicembre 2010
  • Da Francesco Scardone

The Killer Inside Me [2]

  • Mercoledì, 03 Giugno 2009
  • Da AlbaM@ter

Awake: Anestesia Cosciente

 

Copyright © Splattercontainer | Informativa sulla Privacy | Powered by Tix Production

 

  • gunceladres.top - bahis siteleri - casino siteleri - alanya escort