SplatterContainer Logo
SplatterContainer Logo

Captain America: The Winter Soldier

Rating: 4.00/5 (1 Vote)
Captain America: The Winter Soldier 4.00 of 5 1 Vote.

Disclaimer
Sebbene Splattercontainer sia un Magazine prevalentemente dedicato al Cinema e alla Cultura Horror, ci piace segnalarvi ogni tanto dei Film che secondo noi meritano la vostra attenzione. Quello di cui vi parliamo oggi, appartiene a questa categoria.

Recensione

Fra le tante cose che questo nuovo millennio ci ha portato, una delle più riuscite è indubbiamente la massiccia trasposizione cinematografica delle opere della Marvel. Lo stesso Stan Lee sembra spassarsela alla grande ritagliandosi divertenti cameo all'interno dei vari film (in quello di cui mi accingo a scrivere è un attempato guardiano di un museo che si ritrova a temere di perdere il posto di lavoro). Dopo tutto è fin dagli anni ottanta del secolo scorso che confidava in un simile progetto, ma le limitazioni degli effetti speciali rischiavano di svilirne la qualità. Per questo motivo in quegli anni, dove non mancava di certo la buona volontà, naufragò il primo progetto di fare un film su I Fantastici Quattro.

Tra i protagonisti dell'universo Marvel uno dei più difficili da proporre è sicuramente CAPTAIN AMERICA.

CAPTAIN AMERICA: THE WINTER SOLDIER

Nato nel 1941 dalla fervida fantasia di Joe Simon e Jack Kirby per l'allora Timely Comics - che solo in seguito sarebbe diventata la Marvel Comics - Captain America è l'icona di un'America che in un periodo di equilibri nazionali allo sfacelo si appella a tutte le forme di cultura per celebrare se stessa. La veste nazionalista di questo supereroe viene ben supportata dall'ambientazione del primo film; scenari flagellati dalla Seconda Guerra Mondiale, dove ideologie malsane sorgono per incrinare l'integrità che il nuovo mondo sta cercando faticosamente di ricostruire dopo anni bui. La figura di un super soldato, bardato con i colori della sua madre patria, che combatte una minaccia per difendere principi di libertà e democrazia, è un credibile modello da seguire e ammirare. Il problema si pone per questo secondo film. L'America di oggi, luogo e tempo d'azione, non è più quella di allora e un simbolo così smaccatamente patriottico rischia di diventare impopolare.

E qui gli autori dimostrano la loro abilità. Captain America si trasforma da bandiera vivente a coscienza di una nazione dalla natura contraddittoria e segreta. Quelli che erano i valori sani e universali vengono minati da antichi nemici mai sconfitti che, celati nell'ombra, li ammalano e li corrompono. Ciò che è bene e ciò che è male non sono più fazioni che si fronteggiano come leali nemici, ma diventano un unico organismo dove vita e cancro si mescolano fino a non distinguersi più. In questo contesto di ambiguità Captain America è l'anima più pura, quella di un americano che non vuole cedere alla corruzione e che combatte avocando a sè un gruppo di puliti suoi pari, per tutti quei valori che sembrano stati abbandonati nei nostri tempi.In questo nuovo film Steve Rogers dovrà giocare una nuova partita dove amici e nemici non sono definibili nell'immediato e i vari ruoli verranno assegnati durante l'azione.

Il 3D ancora una volta conferma i suoi punti deboli: ottima la profondità ottenuta, ma al prezzo di una cospicua caduta di luminosità, e gli occhiali possono diventare un vero castigo. Parola di uno che li deve sovrapporre a quelli da vista. Il film è benedetto da un budget di tutto rispetto e da un gruppo di lavoro all'altezza dei compiti assegnati.

CAPTAIN AMERICA: THE WINTER SOLDIER

Particolarmente azzeccata la scelta di assegnare a Robert Redford il ruolo di Alexander Pierce, non tanto per le indiscutibili qualità professionali dell'attore, ma quanto a ciò che il suo volto richiama nella memoria cinematografica di ognuno di noi. L'inevitabile associazione al bravo americano medio che evoca rende ancora più inquietante l'ambiguità del suo personaggio. Da segnalare momenti degni di sincero applauso, come quello in cui un'agguerrita Jenny Agutter affronta e pesta per benino un gruppo di energumeni armati fino ai denti. O alla divertente citazione che ad un certo punto del film leggiamo su una lapide. O ancora alla simpatica lista delle cose da fare di Steve Rogers. Ciò che manca in questo film è quello che non promette. Per il resto c'è tutto quello che ci si aspetta di trovare in un film Marvel.

Super eroi con un codice morale, un misterioso super cattivo, un contorno di personaggi cha danno al film un'anima corale, vecchi volti che tornano dal passato per sancire il loro ruolo, amici che lo sono e quelli che lo sono un po' meno. E poi azione, congiure, segreti, alta tecnologica, umorismo, eroismo e un bel po' di esagerazione. La colonna sonora è azzeccata e ben scritta, sottolinea con grande efficacia i vari momenti del film. I fitti dialoghi, seppur non eccessivamente brillanti (non è questa la sede per raffinate disquisizioni, ci sono diversi altri titoli che vanno in questa direzione) cadenzano ottimamente il ritmo del film; inseriti nella storia tra una fase adrenalinica e l'altra ne impreziosiscono la forza di impatto creando le giuste pause.

Degno di nota è la narrazione di Nick Fury della storia di suo nonno. Parabola significativa della storia dell'America degli ultimi decenni, della trasformazione del suo umore e della caduta del senso di fiducia nel futuro e nel prossimo. Momento essenziale per preparare il contesto dove inserire un veterano così demodè come il nostro Captain America. Tutto quello che ci si aspetta da questo film c'è. I suoi numeri sono a posto. Il prodotto confezionato al meglio.

Per quel che mi riguarda questo film è ottimo nel suo genere. Questo secondo me.

 

Articoli correlati
Altri articoli
  • Sabato, 30 Luglio 2011

Captain America: Il Primo Vendicatore

  • Domenica, 31 Luglio 2011
  • Da Marco Viola

Capitan America

  • Lunedì, 01 Marzo 2004
  • Da Marco Viola

La Casa dei 1000 Corpi

  • Domenica, 20 Aprile 2008
  • Da Sabina Mazzoldi Pfeifer

Driftwood

  • Sabato, 06 Aprile 2013
  • Da Joomla\CMS\User\User

Space Pirate Captain Harlock Trailer

  • Sabato, 06 Aprile 2013
  • Da Super User

Space Pirate Captain Harlock - Il Pirata dello Spazio nel nuovo spettacolare Trailer

  • Venerdì, 23 Settembre 2011
  • Da Giorgio Santangelo

Dylan Dog: Il Film [1]

  • Venerdì, 22 Febbraio 2013
  • Da Super User

Strane Ferite - il nuovo Romanzo Horror di Stefano Fantelli

 

Copyright © Splattercontainer | Informativa sulla Privacy | Powered by Tix Production

 

  • gunceladres.top - bahis siteleri - casino siteleri - alanya escort