SplatterContainer Logo
SplatterContainer Logo

La Cosa In Cima Alle Scale (Cortometraggio)

Rating: 4.00/5 (1 Vote)
La Cosa In Cima Alle Scale (Cortometraggio) 4.00 of 5 1 Vote.
Pietro (Gianluca D'Ercole) è un tecnico informatico che, dopo un appuntamento di lavoro, non riesce a prendere l'aereo per tornare a casa. Decide così di ritornare, per una breve visita, al suo paesino natale che dista solo pochi minuti di taxi dall'aeroporto. Ad accompagnarlo verso questa meta carica di vecchi ricordi c'è la presenza di un inquietante bambino (Andrea Valletta) in bicicletta che lo osserva da lontano. Giunto al suo paese, dopo aver detto all'autista del taxi di aspettarlo, si reca verso il ristorante abbandonato che un tempo era di proprietà dei suoi genitori (i bravissimi Luigi Moretti e Gaia Benassi). Lungo la strada si rende conto che il borgo è stranamente disabitato, anche se Pietro ha l'impressione che qualcuno l'osservi dalle finestre. Arrivato al ristorante ormai spoglio da ogni mobilio, inizierà ad essere avvolto da immagini, ricordi e rancori della sua infanzia. Verrà quasi costretto dai flashback (ormai reali) ad esplorare per cercare ciò che un tempo lo terrorizzava: la cosa in cima alle scale.Liberamente tratto da un racconto breve di Ray Bradbury, dal quale il regista/sceneggiatore Michele Torbidoni nel 2010 ne trasse uno script di ventitrè pagine, questo short-film indipendente riceverà sicuramente degli ottimi riscontri nei diversi festival nazionali ed internazionali in cui sarà presentato.Scrivevo di una produzione indipendente, qualifica questa che spesso nell'ambito cinematografico fa rima con bassa qualità. In questo caso si tratta di un corto girato in poco meno di undici giorni con una struttura tecnica, un cast, una post-produzione e una sceneggiatura di notevole qualità. Un profilo quasi perfetto come questo non lo si può riscontrare così facilmente in Italia e non solo. Va sottolineato che Torbidoni - quasi sicuramente - abbia approcciato questa piccola impresa da appassionato di cinema di genere, il suo vero lavoro infatti si svolge nell'ambito delle applicazioni per i computer, anche se ha frequentato il Centro Sperimentale di Cinematografia. Genericamente La Cosa In Cima Alle Scale va accostato a tematiche e situazioni classiche dello sci-fi ed in parte dell'horror. In campo letterario mi ha ricordato vagamente alcune storie di quel geniaccio di Joe R. Lansdale. Per capirci vi riporto quello che viene rimarcato nel sito ufficiale dedicato a questo film in cui si parla di u00ab ... un ritorno ad un cinema in cui le storie sono sempre avventure epiche, forse archetipiche. Un cinema che preferisce la favola, l'immaginazione al racconto della contemporaneità. Un cinema che si pone il traguardo di far spalancare le bocche per lo stupore o far chiudere gli occhi per la paura. Per Michele il cinema è fascinazione, un viaggio il più possibile distante da questo oggi ... u00bb.Impressionanti sono le location e le scenografie che, seppur nella loro semplicità, risultano di grande effetto: ad iniziare dall'aeroporto popolato di folkloristici cosplayer, per finire al vecchio ristorante abbandonato, spogliato e rivestito alla perfezione nel gioco dei ricordi creato dal regista. Con le dovute proporzioni questo gioco si avvicina a quello della scena di Shining nella quale Kubrick ripopola la sala da ballo e il bar dell'Ovelook Hotel. Il salto temporale ci viene così mostrato in modo malinconico per evidenziare vecchi livori familiari che probabilmente il protagonista aveva rimosso, forse per scappare da qualcosa di tremendo. Ad arte Torbidoni innesca situazioni, ci propone oggetti e suoni che, specie per chi si avvicina ai quaranta, hanno l'effetto di una macchina del tempo. Un salto di venticinque anni indietro - il 1987 - viene reso possibile mostrandoci l'incipit della famosa puntata del programma TV Portobello nella quale Enzo Tortora ritorna alla conduzione dopo la sua triste vicenda giudiziaria. Anche solo l'ascolto della sigla di quel programma farà riaffiorare in molti una serie di immagini e sensazioni sopite. Decisamente riuscita è la scena conclusiva, dove la scala citata nel titolo viene decompressa, perdendo così ogni riferimento geometrico e lanciando lo spettatore verso un clima di tensione e un colpo di scena finale che conclude degnamente la storia. In questo caso la computer grafica viene usata nel migliore dei modi, senza risultare troppo invadente. Anche la fotografia, a volte volutamente un po' sbiadita, è esemplare. A far da corollario a quanto descritto ci pensa l'efficace prova attoriale di un Gianluca D'Ercole perfettamente a sua agio nell'interagire con una storia drammatica e complicata nei panni del protagonista. Una sceneggiatura che non si affida solo all'attesa del disvelamento del mistero, ma che rende una profonda introspezione psicologica la vera protagonista di tutto.Per chi ne avesse la possibilità, sul sito ufficiale troverete i riferimenti dei festival dove sarà possibile vedere La Cosa In Cima Alle Scale ed altre notizie utili. Si tratta di un cortometraggio da non perdere per capire che in Italia, in fin dei conti, sappiamo ancora come lavorare nel cinema di genere."

 

Articoli correlati
Altri articoli
  • Lunedì, 06 Maggio 2013
  • Da Fabio Zanchetta

Le Streghe di Salem [2]

  • Giovedì, 07 Febbraio 2013
  • Da Roberto D'Onofrio

Warm Bodies [2]

  • Lunedì, 04 Luglio 2011
  • Da Super User

Incredibile: L'Ultimo dei Templari ancora in cima alla Top Ten. Con Super 8 ora giochiamo al Chi se ne fotte!!!

  • Giovedì, 09 Febbraio 2012
  • Da Super User

Dal regista di Automaton Transfusion, il Thriller Horror The Aggression Scale

  • Lunedì, 15 Settembre 2008
  • Da Luca Durante

Mulberry Street

  • Sabato, 07 Aprile 2012
  • Da Super User

Il Buio Intorno di Marcello e Nicola Mercalli riemerge dall'Inferno - Nuovo Trailer e Storyboard Animato in Esclusiva

  • Venerdì, 24 Aprile 2009
  • Da taake81

The Grudge 3 [1]

  • Sabato, 13 Marzo 2010
  • Da Super User

Nocturno - Third Dimension: guida al cinema in 3D

 

Copyright © Splattercontainer | Informativa sulla Privacy | Powered by Tix Production

 

  • gunceladres.top - bahis siteleri - casino siteleri - alanya escort