SplatterContainer Logo
SplatterContainer Logo

Dylan Dog: Il Film

Rating: 1.00/5 (1 Vote)
Dylan Dog: Il Film 1.00 of 5 1 Vote.
Londra. Piove, naturalmente.
La macchina dall'alto stringe su una via. Stacco. Carrellata sulle case, sulle porte, fino ad attraversare distrattamente un cartello in cui di sfuggita si intravede il nome:Craven road". Stacco. Soggettiva di qualcuno che cammina, a passo svelto, lungo la strada, guardando con attenzione, ma in fretta, i numeri civici. Stacco. Si ferma sul 7. Un Maggiolone bianco e scassato riposa parcheggiato lì vicino. Sale i tre scalini. Dettaglio su un indice dipinto di smalto rosso, che preme il campanello. Che però non suona, Urla. La donna sussulta. Nessuno le apre, ma da dentro si sente il suono di un clarinetto stentato che si interrompe. Rumore di passi. Porta che si apre. Groucho Marx, o almeno qualcuno che gli somiglia come una goccia d'acqua apre con un sigaro in bocca, assalendola con una serie di battute comiche talmente demenziali da risultare incomprensibili. "Io.. io ho bisogno di parlare con Dylan Dog".Sarebbe bello, bellissimo se la prima scena del film fosse stata questa. Sarebbe stato confortante come tornare a casa. Almeno lo sarebbe stato per chiunque, come me, ha letto ed amato ogni numero, e conosce ogni avventura dell'indagatore dell'incubo.
Quello che arriva invece è uno schiaffo in piena faccia. Non più Londra, ma New Orleans. Non più il maggiolone bianco, niente Groucho, sparito Bloch. Dov'è Dylan Dog? Questa è la domanda che per tutta la durata del film (della cui trama non vi svelo nulla, e pensandoci non c'è proprio un bel niente da svelare) così mal recitato e noioso (e ce ne vuole trattandosi di un palese tentativo di fare un film d'azione/"horror") da sembrare eterno, ho continuato a farmi.Dov'è Sclavi? Nel film se lo chiedono spesso, avendo voluto omaggiare l'autore dando il suo nome ad un personaggio. perché non è qui a farsi esplodere per protesta? perché ha permesso questo scempio sotto forma di sequel? Sarebbe il minimo. perché per essere una sceneggiatura che da ormai dieci anni viene corretta, modificata, sistemata, il risultato fa schifo. Chi è questo fantoccetto in camicia rossa che con una rara inespressività si barcamena nei panni di quello che per anni è stato il mio eroe, l'uomo dei miei sogni e di quelli di tante altre donne? Dov'è tutto quello che c'è dietro, dentro il nostro Dylan? Dell'horror di tutti i giorni non c'è traccia. Ci sono mostri di serie B, così banali da farsi surclassare senza il minimo sforzo da quelli di gomma del maestro Corman.E' triste constatare che, per l'ennesima olta, si può fare schifo quanto si vuole, se si hanno i soldi per sostenerlo. E il bello è che Munroe in conferenza stampa afferma candidamente cose come "Ho preferito New Orleans a New York, perché sentivo che c'era bisogno di una maggiore europeizzazione" o ancora "mi assumo tutte le responsabilità delle scelte che ho fatto riguardo alle modifiche apportate al personaggio". Beh, santo cielo, almeno sappiamo con chi prendercela. Io mi chiedo "perché fare un film su Dylan Dog quando non si ha la minima intenzione di fare un film su Dylan Dog?".Se anche facendo uno sforzo immenso riuscissi ad estrapolare dal contesto del fumetto questo film, anche se francamente non capisco proprio perché dovrei farlo quando il titolo del film richiama il fumetto persino nel font, il risultato sarebbe ugualmente deludente. Non si salva sotto nessun punto di vista, a mio parere. E' banale, noioso, mal recitato, montato con la stessa cura con cui un bambino di tre anni farebbe un collage.
Non ci resta che augurarci che l'idea di Munroe di un secondo film, e forse addirittura di una serie cinematografica, muoia con la mia speranza di vedere un Buon film su Dylan Dog, deceduta dopo aver visto un Brutto film su un insipido investigatore."

 

Articoli correlati
Recensioni Film
  • Domenica, 29 Luglio 2012
  • Da Giorgio Santangelo

Dylan Dog - Il Trillo del Diavolo

Forse Dylan Dog – Dead of Night qualcosa di buono l’ha fatto. Ha spinto diversi giovani filmaker, disgustati dalla trasposizione americana dell’indagatore dell’incubo, a imbracciare la macchina da...

Altri articoli
  • Martedì, 16 Novembre 2010
  • Da Super User

Da Domani Anteprima Mondiale del Teaser Trailer di Dylan Dog

  • Lunedì, 17 Gennaio 2011
  • Da Super User

Il Nuovo Poster del Film di Dylan Dog

  • Martedì, 01 Marzo 2011
  • Da Super User

Poster internazionale e nuova Locandina italiana di Dylan Dog: Il Film

  • Domenica, 09 Maggio 2010
  • Da Super User

Dylan Dog: Dead of Night - Il Primo Punto della Situazione

  • Lunedì, 09 Maggio 2011
  • Da Super User

MACHETE non manda messaggi, ma esordisce al Quarto Posto!!! In Usa Dylan Dog evapora dagli incassi come una Fanta al sole...

  • Lunedì, 02 Febbraio 2015
  • Da Serena Aronica

House of Shells - Recensione Cortometraggio

  • Venerdì, 04 Marzo 2011
  • Da Super User

Il Sito Ufficiale Italiano di Dylan Dog: Il Film

  • Venerdì, 22 Giugno 2012
  • Da Super User

Libri e Fumetti Horror: le ultime recensioni

 

Copyright © Splattercontainer | Informativa sulla Privacy | Powered by Tix Production

 

  • gunceladres.top - bahis siteleri - casino siteleri - alanya escort