SplatterContainer Logo
SplatterContainer Logo

The Alphabet Killer

Rating: 2.00/5 (1 Vote)
The Alphabet Killer 2.00 of 5 1 Vote.
Alphabet Killer è il nome attribuito ad un serial killer americano che dal 1971 al 1973 commise tre omicidi contraddistinti da una particolarità: ogni vittima aveva le stesse iniziali di nome e cognome, non solo, anche la città in cui i corpi sono stati ritrovati aveva le medesime iniziali (Carmen Colon a Churchville, Wanda Walkowicz a Webster, Michelle Maenza a Macedon). Questo film di Rob Schmidt, già regista di Wrong Turn, riporta sullo schermo le gesta del killer dell'alfabeto, dando una propria lettura sia degli omicidi che dell'assassino, qui scoperto dalla detective Megan Paige (Eliza Dushku), a differenza invece della realtà dove non è stato mai preso.Allo stesso modo per Zodiac (David Fincher, 2007), The Alphabet Killer parte da una serie di eventi di cronaca nera reali per poi raggiungere una soluzione più o meno di fantasia, ma il confronto tra i due film finisce qui. Oltre alla regia (ingeneroso l'accostamento tra Fincher e Schmidt, a spese di quest'ultimo) la sceneggiatura di Zodiac si basa sul libro di Robert Graysmith (protagonista del film) che ai tempi si occupò proprio del killer dello Zodiaco, svolgendo accurate indagini, mentre in questa pellicola si ha già un'idea dopo mezz'ora di chi possa essere l'assassino. Presentato al Ravenna Nightmare Film Festival nel 2008, The Alphabet Killer non ha avuto molto successo.Nel nostro paese è uscito direttamente in dvd, nonostante la presenza di un'attrice nota al pubblico televisivo come Eliza Dushku, qui affiancata da attori con un passato non proprio da comparse come Cary Elwes (sempre più bolso), Timothy Hutton (sempre più vecchio) e Michael Ironside (sempre più bastardo). Il film comunque non gira come dovrebbe, anche perché più che concentrarsi sulle indagini, ruota attorno alla psiche sempre più sconvolta della detective Paige, tormentata da visioni orrorifiche delle giovani vittime del serial killer, tanto da perdere completamente il lume della ragione.In definitiva un'altra occasione sprecata. Una storia vera tanto crudele e orribile se portata sul grande schermo con una certa capacità realizzativa non può che catturare lo spettatore, ma è proprio la realizzazione che qui viene a scadere. Se la regia supera la sufficienza, così come la fotografia, lo stesso non si può certo dire della recitazione da parte di tutti gli attori (eccezione per il solito Ironside che dà dei punti a tutti nonostante una parte secondaria) a dir poco mediocre e della sceneggiatura che scade in un finale di serie B."

 

Articoli correlati
Altri articoli
  • Sabato, 30 Maggio 2009
  • Da jenkin

Visions

  • Martedì, 13 Novembre 2012
  • Da Super User

Il Trailer di Return Of The Killer Shrews, il ritorno degli squallidi mostri cane

  • Sabato, 01 Gennaio 2005

Vidocq

  • Venerdì, 18 Gennaio 2013
  • Da Super User

Venerdì Trailer - Jolly Killer (Slaughter High) di George Dugdale

  • Domenica, 20 Dicembre 2009
  • Da Marco Viola

Jack Frost 2: Revenge of the Mutant Killer Snowman

  • Mercoledì, 01 Dicembre 2010
  • Da Francesco Scardone

The Killer Inside Me [2]

  • Giovedì, 18 Giugno 2009

Anamorph: I Capolavori del Serial Killer

  • Venerdì, 22 Febbraio 2008
  • Da Paolo Spagnuolo

Sexual Parasite: Killer Pussy

 

Copyright © Splattercontainer | Informativa sulla Privacy | Powered by Tix Production

 

  • gunceladres.top - bahis siteleri - casino siteleri - alanya escort