SplatterContainer Logo
SplatterContainer Logo

Dirty Love

Rating: 3.00/5 (1 Vote)
Dirty Love 3.00 of 5 1 Vote.
Operazione più che meritevole di attenzione dell'accoppiata italo-cilena Andrea Cavalletto (script)/Patricio Valladares (regia) che ci propone questo film suddiviso in tre sezioni. Ad attraversare i tre atti di Dirty Love, a fare da collante alle storie, ci pensa la figura di un killer cowboy che uccide usando la testa scheletrica di una vacca. Il prologo è costituito dall'inseguimento di questo sadico cowboy che perseguita una ragazza ferita e disperata. La sua fine, sotto un sole torrido, sarà tragica e cruenta. L'effetto pellicola rovinata in stile grindhouse ci fa intuire che il prosieguo sarà una vera escalation di violenza a cui va aggiunta una sorpresa meta-cinematografica nel finale.I nomi delle tre sezioni del film sono: Eat me tender, No ordinary love e You like this. Comun denominatore dell'intero film è il tema dell'amore, analizzato in modo estremo, intelligente e...dissezionato, nel vero senso del termine. L'apporto tragico della visualizzazione scomposta e frenetica imposta ad arte da Valladares concede al lungometraggio un'atmosfera costantemente greve, grottesca e malata. Brevi flash ironici alleviano il senso di dolore e disagio che pervade le storie. Dirty Love sfrutta al meglio una sceneggiatura ben congeniata per non cadere nel tranello di quelle opere che mostrano pornograficamente corpi e sangue senza motivo. Non si ricorre mai all'estremismo fine a se stesso anche nelle parti più sadiche, specie in You like this, forse la sezione migliore del film. Peccato per alcuni minuti scoordinati, dovuti forse alla fretta, che a volte non permettono di seguire nel modo corretto la trama e fanno sembrare alcuni dialoghi - sempre volutamente minimalisti - slegati dal contesto. Dirty Love resta comunque davvero interessante.Che strana combinazione/contraddizione: questo film così estremo ha lo stesso titolo di una pellicola del 2005 che vede tra i protagonisti Jenny McCarthy. L'amore ha davvero tantissime sfaccettature, ma le più nascoste ed innominabili di solito sono le più vere!"

 

Articoli correlati
Altri articoli
  • Sabato, 14 Gennaio 2012
  • Da Super User

Incredibile: il Trieste Film Festival diventa exploitativo!

  • Giovedì, 07 Ottobre 2010

Dirty Love

  • Martedì, 13 Dicembre 2011
  • Da Paolo Spagnuolo

I Love You Like a Twist

  • Giovedì, 28 Novembre 2013
  • Da Francesco Aliberti

Life. Love. Regret. (Cortometraggio)

  • Giovedì, 07 Marzo 2013
  • Da Super User

Love Sick Love - Ti presento i Miei...in versione Torture Horror

  • Mercoledì, 05 Ottobre 2011
  • Da Alessandro Lago

To Sir with Love

  • Mercoledì, 01 Marzo 2006
  • Da priz

Cannibal Love: Mangiata Viva

  • Venerdì, 20 Novembre 2009
  • Da Sabina Mazzoldi Pfeifer

The Twilight Saga: New Moon

 

Copyright © Splattercontainer | Informativa sulla Privacy | Powered by Tix Production

 

  • gunceladres.top - bahis siteleri - casino siteleri - alanya escort