SplatterContainer Logo
SplatterContainer Logo

Le Colline hanno gli Occhi 2

Rating: 2.00/5 (1 Vote)
Le Colline hanno gli Occhi 2 2.00 of 5 1 Vote.
Nel corso di una missione di routine, un gruppo di soldati cadetti, appartenenti ad un'unità della Guardia Nazionale, si reca nel Settore 16" del deserto del New Mexico, dopo aver notato un segnale di soccorso proveniente da una catena montuosa nei paraggi, per consegnare rifornimenti ad un'equipe di scienziati che lavorano sul posto. Per facilitare così le operazioni, la squadra decide di avventurarsi in una missione di ricerca sulle colline, in modo tale da poter trovare velocemente gli scienziati. Purtroppo i soldati non sanno che quelle colline erano state, tempo prima, le protagoniste della mattanza ai danni della famiglia Carter, lo stesso luogo dove ora dimora una tribù di mutanti cannibali in attesa di nuove prede. E stavolta il male avrà un nuovo protagonista, il patriarca della famiglia: Papa Hades.
Wes Craven riprova a sbancare i botteghini con il sequel del fortunato remake del suo film (confusi eh? n.d.r.). E non solo come produttore, ma anche come ideatore, supervisore, co-sceneggiatore (insieme al figlio Jonathan) dell'intero progetto. In realtà la storia avrebbe dovuto seguire, almeno all'inizio, un percorso diverso. Durante una conversazione con il produttore Peter Locke circa un eventuale seguito, Wes avrebbe voluto Brenda (la teenager sopravvissuta alla furia dei mutanti nel remake diretto da Aja) arruolata nella Guardia Nazionale, per dimenticare le atrocità vissute qualche tempo prima che costarono la vita a tutta la sua famiglia. Il suo sergente le avrebbe ordinato in seguito di prendere parte ad una spedizione proprio nel deserto del New Mexico, con lo scopo di scovare i nascondigli segreti dei mutanti e sterminarli definitivamente. L'attrice in questione però, Emilie De Ravin, era impegnata nelle riprese del serial Lost, così l'intero progetto dovette subire diverse modifiche nella sceneggiatura.
Il risultato finale di questo Le Colline hanno gli Occhi 2, sotto moltissimi aspetti, non si dimostra all'altezza del suo predecessore. Dal più divertente, che riguarda i nomi affibbiati ai soldati (Crank, Stump, Spitter, Mickey, Napoleon), capeggiati dall'eccentrico Sergente Millstone, alla scelta di assegnare i ruoli di soldatesse a due "bonazze" che con l'ambiente militare hanno davvero poco o niente da spartire. Molte figure stereotipate quindi, che contribuiscono a rendere ancora più superficiale la pellicola. Se nell'originale di Craven del 1977 si delinea la figura della famiglia civilizzata e del suo lato oscuro, e nel remake di Alexander Aja vengono fuori le atrocità dovute agli esperimenti nucleari, in questo film (diciamolo pure, di Craven) ambedue le caratteristiche vengono meno, e si procede di conseguenza al già visto "gioco al massacro". Comunque, unica nota positiva, i fan del gore estremo avranno pane per i loro denti: pur con qualche punto in meno rispetto al film di Aja, questo di Weisz presenta omicidi divertenti e originali. "

 

Articoli correlati

 

Copyright © Splattercontainer | Informativa sulla Privacy | Powered by Tix Production

 

  • gunceladres.top - bahis siteleri - casino siteleri - alanya escort