SplatterContainer Logo
SplatterContainer Logo

La Spina del Diavolo

Rating: 3.00/5 (1 Vote)
La Spina del Diavolo 3.00 of 5 1 Vote.
La Spina del Diavolo (2001) e Pan's Labyrinth (2006) fanno parte di una trilogia che Guillermo del Toro (Hellboy e Blade 2) ha inteso redigere a partire da una sorta di humus autobiografico, ritraendo in parte il mondo evocato dai nonni sfuggiti alle persecuzioni franchiste durante la guerra, in parte accostandovi i ricordi della propria giovinezza e quel confronto a volte non privo di asprezza e tensioni tra adolescenti nel Messico dei primi anni 60/70.
Sono proprio i ragazzi i veri protagonisti di queste storie a metà tra una linea cinematografica di formazione, e la fiaba d'orrore dove non manca il riferimento, quasi fosse una sognante citazione, al soprannaturale e all'ignoto lovecraftiano.

Difficile parlare di horror a tutto tondo, in un film che mescola dramma, western con lo psicofantastico dello sguardo di fanciulli poco incantati , il più delle volte, vittime di guerra, dalle sembianze torve, creature vividamente estratte da un contesto di incertezza e prevaricazione...
Se ne Il Labirinto del Fauno, l'azione viene affidata ad Ofelia, una bambina oppressa dal patrigno e ingannata da un fauno che la sottopone a prove di magia e pericoli a non finire, in una dimensione che lede il confine spettrale con il mondo degli adulti, ne La Spina del Diavolo (qui vi è il riferimento a una deformità che la superstizione attribuisce a cattiva sorte e al maligno) il protagonista è Carlos, un ragazzino che riflette insieme agli altri il senso più cospicuo dell'abbandono da parte dei grandi: con il pretesto della guerra, di rastrellamenti nelle campagne ed esecuzioni sommarie, i piccoli 'orfani' si trovano così rinchiusi in un istituto a metà tra il collegio ed il riformatorio, dove le uniche figure positive sono una giovane lavorante Conchita, Il Dr. Casares e l'istitutrice, interpretata da Marisa Paredes (Profundo Carmesi) referenti stabili ma comunque non estranei all' ombra ed alle sue contraddizioni.
Ultimo arrivato, Carlos, non potrà che fare i conti con la spietatezza del più arrogante, scoprire che i segreti inseguono spiegazioni e che un fantasma dalle sembianze terribili, non è che un bambino rimasto solo.

Altro inteprete, ma spicco negativo nell'economia della trama a ritagliarsi come sempre (da Tesis in poi passando per Novo) un ruolo di sex symbol violento e tenebroso, Edoardo Noriega, qui nel personaggio di Jacinto. E' un adulto che contempla sè stesso in una foto di fanciullo recitando in pochi versi un passato ormai invalidato da crudeltà e abiezione:Quanta solitudine in un principe senza regno, in un uomo senza più sentimento e calore…'.
Sarà proprio lui a suscitare la rivolta dei ragazzini, all'occorrenza, piccoli mostri come in Hostel, ma capaci ancora di mancare l'avidità degli adulti e lasciare che infine i morti trovino soddisfazione e riposo..
Divide questo film che fa storcere il naso ai più per dimessa originalità e lo sconcertante prevedibile che incombe nella maggior parte delle sottotrame…Senz'altro vi è non poca accuratezza di ricostruzione e qualche accostamento non casuale per argomenti ed episodi a la Semana santa di Danquart...
Ma il linguaggio della carne si confonde un pò troppo con quello degli spiriti e il diavolo stesso sembra cogliere il senso più intimo ed irrisolto della giustizia. La vendetta si consuma in pochi gesti, tra acqua e sangue. Del resto, come cita uno dei personaggi di Silent Hill, esiste la giustizia di Dio, quella dell'uomo e la giustizia del demonio...ma solo all'uomo l'ardua sentenza e la scelta: se accogliere l'oscurità dentro di sé o lasciarsi tutto alle spalle e incamminarsi da soli verso un nuovo destino…"

 

Articoli correlati
Altri articoli
  • Lunedì, 16 Maggio 2011
  • Da Paolo Spagnuolo

La Messaggera del Diavolo

  • Lunedì, 14 Giugno 2004
  • Da Lercio

Ma come si può uccidere un Bambino?

  • Martedì, 07 Febbraio 2006
  • Da Cosworth

Il Soffio del Diavolo

  • Martedì, 09 Ottobre 2012
  • Da Padre Karras

The Possession

  • Martedì, 13 Marzo 2012
  • Da Super User

L'Altra Faccia del Diavolo - In Esclusiva il Backstage dell'Anteprima Demoniaca del Film a Roma

  • Domenica, 27 Novembre 2011
  • Da Francesco Scardone

Unfacebook

  • Lunedì, 10 Gennaio 2005
  • Da Marco Viola

Warlock III: La Fine dell'Innocenza

  • Domenica, 29 Luglio 2012
  • Da Giorgio Santangelo

Dylan Dog - Il Trillo del Diavolo

 

Copyright © Splattercontainer | Informativa sulla Privacy | Powered by Tix Production

 

  • gunceladres.top - bahis siteleri - casino siteleri - alanya escort