SplatterContainer Logo
SplatterContainer Logo

Ultraviolet

Rating: 1.00/5 (1 Vote)
Ultraviolet 1.00 of 5 1 Vote.
Sarebbe a dir poco ingeneroso definire spazzatura questo Ultraviolet, opera di quel Kurt Wimmer già famoso" per Equilibrium. E' ingeneroso soprattutto nei confronti di chi realmente fa trash movies con consapevolezza, bassi budget e soprattutto una buona dose di ironia. Qui invece la spazzatura è ontologicamente classificabile come tale, nel senso più vero e profondo del termine, tanta è la sensazione di sconcerto che lascia un simile aborto cinematografico.
La vicenda, aperta da finte copertine di un presunto fumetto (in realtà non esiste nessun Ultraviolet in versione cartacea) e dalla voce narrante della stessa Milla Jovovich, è ambientata in un futuro prossimo venturo. Il mondo è sotto il controllo di un regime autoritario costretto a debellare la piaga dell'emofagia, un virus sfuggito al controllo degli scienziati che dona particolari abilità fisiche ai contagiati ma li costringe a nutrirsi di sangue per sopravvivere. Violet (divenuta emofaga a seguito di un aborto) è una spia-soldato con la missione di sottrarre agli umani una pericolosa arma in grado di estinguere definitivamente la malattia e tutta la sua specie, ma con sua somma sorpresa troverà un bambino all'interno della valigia.

Le implicazioni socio-politiche alla base del film sono tutto sommato interessanti, sebbene totalmente prive di originalità. Il regime che tutto controlla e tutto conosce è un chiaro riferimento a 1984, così come la spaccatura tra il mondo dei "normali" e gli "altri" paga più di un debito alla filmografia di Romero; c'è modo e modo, però, di presentare gli argomenti e non c'è alcun dubbio che Wimmer abbia optato per il più sgradevole. L'intero plot si regge su dialoghi al limite del grottesco, di fatto niente altro che banali preludi alle innumerevoli sequenze in cui la Jovovich si lancia in lunghi combattimenti uno contro cento uscendone sempre senza un graffio e con i capelli più lisci e pettinati di prima. La sceneggiatura, mi auguro scritta in non più di trenta minuti, approfondisce le motivazioni dei personaggi e la loro psicologia con la stessa complessità e ricercatezza di una puntata di Beautiful, aderendo al classico modello del film americano: il cattivo è sempre infame, cinico, privo di scrupoli, diabolico mentre l'eroe è buono fino in fondo (anche quando uccide duecento persone in una sola volta) ed è pronto a lanciarsi in azioni assolutamente prive di qualunque logica ed invero rischiosissime pur di mantenere intatto il proprio candore.

Anche dal punto di vista puramente visivo, Ultraviolet fa acqua da tutte le parti, visto che le sequenze degli inseguimenti sembrano uscite dai thriller degli anni '60, il mondo fantascientifico ricreato con indigeste quantità di effetti digitali appare del tutto slegato rispetto ai comportamenti dei personaggi e la fotografia passa da un colore predominante all'altro neanche fosse un documentario sui vari periodi di Picasso.
Non esagero se dico che (almeno per gli uomini sensibili al fascino femminile) l'unica sequenza realmente interessante del film è quella in cui vediamo passeggiare Milla Jovovich completamente nuda in un tunnel. Decisamente troppo poco per rendere digeribile questo polpettone pseudo-fanta-politico con velleità da blockbuster."

 

Articoli correlati
Altri articoli
  • Martedì, 14 Ottobre 2014
  • Da Marco Viola

Dopo l'ultimo Capitolo al Cinema Resident Evil diventerà una Serie TV

  • Martedì, 14 Settembre 2010
  • Da Super User

Resident Evil 5 - Milla Jovovich annuncia giì un quinto capitolo!!!

  • Venerdì, 13 Novembre 2009
  • Da Super User

Resident Evil: Afterlife - Succose Notizie dalla Jovovich

  • Sabato, 14 Gennaio 2006
  • Da taake81

Oldboy

  • Sabato, 01 Gennaio 2005

Ultraviolet

  • Sabato, 25 Giugno 2005
  • Da jenkin

La Cosa da un Altro Mondo

  • Mercoledì, 15 Settembre 2010
  • Da MarkByron

Resident Evil: Afterlife

  • Mercoledì, 04 Aprile 2007
  • Da Sabina Mazzoldi Pfeifer

Sublime

 

Copyright © Splattercontainer | Informativa sulla Privacy | Powered by Tix Production

 

  • gunceladres.top - bahis siteleri - casino siteleri - alanya escort