SplatterContainer Logo
SplatterContainer Logo

Donnie Darko

Rating: 4.00/5 (1 Vote)
Donnie Darko 4.00 of 5 1 Vote.
2 Ottobre 1988. Donnie Darko è un brillante ma frustrato adolescente di una tipica famiglia della mid-class americana. Donnie soffre di sonnambulismo o meglio, cade in una sorta di trance notturna indotta da Frank, il suo amico immaginario dalle sembianze di un coniglio gigante. Quest'ultimo rivela a Donnie che mancano 28 giorni, 6 ore, 42 minuti e 12 secondi alla fine del mondo. Il ragazzo si risveglia il mattino dopo all'aperto, scoprendo che un reattore di un'aereo è caduto sulla sua casa ma che non risulta esserci stato nessun incidente del genere da quelle parti: il richiamo di Frank sembra avergli salvato la vita.
Da questo momento in poi vive con angoscia questa profezia e comincia ad avere delle visioni e dei comportamenti alquanto strani, che si ripercuoteranno anche a scuola, dalla quale verrà sospeso. I genitori, preoccupati per la salute mentale del figlio, lo mandano quindi da un'analista che lo sottopone a varie sedute di ipnosi in cui manifesterà sia tutta la sua insoddisfazione nei confronti del mondo sociale che lo circonda, fatto di ingiustizie e prepotenze a cui lui deve sottostare, che i suoi dubbi sull'esistenza di Dio. Intanto le visite di Frank si fanno più frequenti e Donnie è combattuto tra la preoccupazione per la sua sanità mentale e la profezia a cui dà sempre più credito. Molte delle sue azioni sono mosse dall'influenza del coniglio gigante fino a quando i numerosi segni che gli appaiono non cominciano a formare un puzzle sempre più definito e inquietante.
Come posseduto da una forza superiore commette azioni al limite del criminale e dà addirittra fuoco alla casa di un sedicente professore che propone e impone una strampalata teoria su uno stile di vita basato sull'eliminazione della paura. Intanto si innamora, ricambiato, di Gretchel, una sua coetanea che avrà un ruolo ben più importante nella sua esistenza.
Presentato al Sundance Festival del 2001, Donnie Darko è già diventato un piccolo Cult in ambito di horror metafisico. Scritto dal 26enne Richard Kelly, ha trovato la sua fortuna nella produzione di Drew Barrymore (presente anche come attrice) che ha permesso di avere un cast di tutto rispetto, su cui spicca il protagonista, Jake Gyllenhaal, fratello della bravissima Maggie Gyllenhaal (anch'essa presente in una piccola parte), il quale si cala perfettamente nei panni del tristissimo Donald Darko. All'apparenza un normalissimo teenage movie, la pellicola si rivela invece ipnotica e misteriosa, tanto da inglobare lo spettatore nelle vicende come in una sorta di trance. Spesso si ha il sospetto che tutto il film sia un delirio schizofrenico del protagonista, come i personaggi inquietanti e assurdi, coadiuvati da una coinvolgente e altrettanto visionaria colonna sonora, i quali ci trasportano nel triste mondo di Donnie, amareggiato dalla stoltezza dei suoi coetanei e dall'incomunicabilità con gli adulti. Il confronto con Lynch può sembrare azzardato, ma è proprio a lui che Kelly deve la struttura cronologica e le atmosfere oniriche.
Lì dove Lynch costruisce una torre quasi impenetrabile, qui Kelly crea il suo personale labirinto dove tempo e spazio si intersecano in maniera mai totalmente comprensibile. La comunità di Donnie è apparentemente felice ma marcia al suo interno, così come lo era quella di Twin Peaks, e gli stessi personaggi più astratti sono invece quelli più densi di significato. Man mano che i nodi vengono al pettine si comincia a comprendere cosa realmente avvenga nelle realtà del giovane, ma mai in modo definitivo. Le questioni sugli universi paralleli, gli sbalzi spazio-temporali, l'esistenza di Dio, il libero arbitrio e la vera natura dei rapporti umani sono solo alcuni degli interrogativi alla base del film, che potrà anche non piacere, data la sua complessità, ma sicuramente non lascerà indifferenti."

 

Articoli correlati
Altri articoli
  • Lunedì, 24 Maggio 2004
  • Da Alberto Alamia

Misery non deve Morire

  • Giovedì, 05 Maggio 2005
  • Da Za-lamort

The Jacket

  • Martedì, 16 Dicembre 2014
  • Da Marco Viola

La Bruttezza Apotropaica - Beaster Day, il Gigantesco Coniglio Pasquale divora la Città

  • Mercoledì, 14 Novembre 2012
  • Da Martino Savorani

Ubaldo Terzani Horror Show [3]

  • Mercoledì, 01 Dicembre 2004
  • Da Salvatore Mennea

Venerdì 13 Parte VIII: Incubo a Manhattan

  • Mercoledì, 08 Gennaio 2014
  • Da Super User

Sharktopus Vs. Mermantula: non c'è limite alle combo con gli squali

  • Martedì, 21 Dicembre 2010
  • Da Super User

Intervista Esclusiva a Umberto Lenzi

  • Venerdì, 27 Maggio 2011
  • Da Alberto Genovese

The Housemaid [1]

 

Copyright © Splattercontainer | Informativa sulla Privacy | Powered by Tix Production

 

  • gunceladres.top - bahis siteleri - casino siteleri - alanya escort