SplatterContainer Logo
SplatterContainer Logo

Wishmaster: Il Signore dei Desideri

Rating: 3.00/5 (1 Vote)
Wishmaster: Il Signore dei Desideri 3.00 of 5 1 Vote.
Nell'immaginario di oggi, quella del genio è una figura mitica positiva, al servizio dei nostri desideri. A seconda della fonte, cambiano leggermente le regole del suo gioco, ma la sostanza è sempre la stessa. Eppure la creatura che ha dato origine al mito, il Djinn, non è affatto dalla parte del bene, anzi. è una creatura delle tenebre, un agente nel nostro mondo che usa abilmente il suo curioso destino per i suoi scopi malvagi.Questi i presupposti del film, che dopo una breve introduzione storica, vede scorrazzare un Djinn brutto e cattivo per la città di New York, nell'ennesimo tentativo di aprire una porta tra il nostro mondo luminoso e quello oscuro dei suoi compari.

Una nota entusiastica per le sequenze di apertura, ambientate nel castello di un Maharaja del 1100: bellissimi effetti speciali (oggi un pò datati, ma di indubbio fascino), soprattutto quello dello scheletro nero (non dico altro, ma insinuo la curiosità). Qui lo splatter c'è e si vede, anche se è così improbabile che diverte senza disturbare. La storia in sé si esaurisce di fatto nella leggenda del Djinn, in quanto gli eventi durante la pellicola non sono particolarmente originali. Il genio è stato liberato dalla protagonista, quindi è strettamente legato a lei e la cerca in tutta la città, esaudendo con molta libertà di interpretazione i desideri di chi incontra e collezionando così anime che poi gli serviranno per il rito finale. In questi momenti risulta vincente l'ironia della creatura: le varie situazioni non possono che risultare ripetitive, dato che il meccanismo è sempre desiderio - interpretazione negativa - realizzazione tragica, ma sono anche divertenti, perché fantasiose e accompagnate dalle sue battute pungenti. Purtroppo l'aspetto magico è un po' messo da parte, anche da un punto di vista puramente visivo, dopo la sequenza iniziale.

Il problema del Djinn è che ha una potenza inimmaginabile, ma non può usare alcuno dei suoi poteri senza una richiesta diretta da parte di un uomo. E infatti se ne lamenta in continuazione. Il Djinn è senz'altro il protagonista indiscusso della vicenda, gli altri personaggi si perdono nella loro incomprensione degli eventi e ci mettono davvero molto a capire il nocciolo della questione. Questo li rende di fatto poco protagonisti (soprattutto lei), sempre un passo indietro. Si indovina presto che alla fine il ruolo della protagonista sarà semplicemente quello di escogitare un desiderio che possa ingannare e far cadere il piano del Djinn. Ed è qui che gli sceneggiatori dimostrano di aver terminato la fantasia. Per correttezza non rivelo il finale, ma è facilmente indovinabile e soprattutto è generico, non dipende dai particolari della storia precedente. Non si allontana molto dall'uso che Goku & Co. fanno delle loro Sfere del Drago. Insomma, chiunque avrebbe pensato a quella soluzione, solo il Djinn si stupisce e si indigna. L'idea che anima il film è buona e la caratterizzazione del protagonista, il malvagio Djinn, è più che azzeccata. Le scene corali più forti, la festa maledetta del 1100 e il suo analogo alla fine della pellicola, sono ottimamente realizzate e presentano belle idee di metamorfosi e strazi fisici.

Purtroppo gli altri personaggi non sono sempre all'altezza del protagonista (anche se vedere all'opera Robert Englund è sempre un piacere) e la fine non impreziosisce la pellicola, piuttosto la banalizza. Da vedere per una serata di divertimento spensierato.

 

Articoli correlati
Altri articoli
  • Lunedì, 29 Settembre 2008
  • Da Lercio

Riflessi di Paura

  • Mercoledì, 21 Marzo 2012
  • Da Super User

Johnny Depp, Michelle Pfeiffer e tutti gli altri personaggi di Dark Shadows in nove Character Poster

  • Lunedì, 15 Luglio 2013
  • Da Super User

Box Office - Pacific Rim non ottiene il primo posto nè in Italia nè in USA

  • Lunedì, 17 Marzo 2008
  • Da Sabina Mazzoldi Pfeifer

Buried Alive: Sepolti Vivi

  • Giovedì, 03 Aprile 2014
  • Da Super User

Superman salva Sandra Bullock in GRAVITY in un Video Geniale

  • Martedì, 06 Dicembre 2011
  • Da Super User

La Comunidad: Intrigo all'ultimo piano - Questa sera alle 21.10 su La7 D

  • Mercoledì, 15 Dicembre 2010
  • Da Francesco Scardone

Stoic

  • Lunedì, 12 Aprile 2004
  • Da Lercio

Story of Ricky: Riki-Oh

 

Copyright © Splattercontainer | Informativa sulla Privacy | Powered by Tix Production

 

  • gunceladres.top - bahis siteleri - casino siteleri - alanya escort