SplatterContainer Logo
SplatterContainer Logo

Undead

Rating: 3.00/5 (1 Vote)
Undead 3.00 of 5 1 Vote.
Siamo a Berkeley, cittadina di pescatori del Queensland in Australia.
Una ragazza si accinge a partire verso la vicina metropoli dato che la sua banca le ha pignorato la fattoria dove è nata e cresciuta. Nel frattempo dal cielo cominciano a piovere degli strani meteoriti e alcune persone colpite a morte da questi ultimi, inspiegabilmente, tornano in vita sotto forma di zombie. In un campo da cricket un uomo viene centrato in pieno da uno di questi corpi celesti...anch'egli si rialza da terra, con l'addome completamente sfondato e con una manata stacca la testa al suo compagno di gioco, dal cui collo parte un fiotto di sangue che inonda l'inquadratura. Questa è l'introduzione di questo film che omaggia in questa maniera gi indimenticabili b-movie fantascientifici degli anni '50. Appena terminati i titoli di testa, la scena si sposta nuovamente sulla nostra protagonista che, intenta a lasciare Berkley, troverà non solo la strada bloccata da un incidente stradale, ma scoprirà che la città stessa si sta progressivamente popolando di morti viventi: dopo essere fuggita da alcune di queste creature, si rifugia terrorizzata nella casa di un pescatore, personaggio considerato il matto del paese per la sua solitudine ed eccentricità, ma poco dopo altre quattro persone si aggiungeranno a loro, creando il gruppo dei personaggi principali della pellicola, in mezzo ad un'orda di zombi famelici che vagano per una Berkeley ormai impazzita. L'inizio di Undead ricorda molto lo splatter umoristico del primo Jackson, ma lo humor cala di tono, anche se non scompare mai del tutto, lasciando prevalentemente le sequenze iniziali a dimostrare l'amore dei registi verso il pluripremiato creatore de Il Signore degli Anelli e non solo, dal momento che ci sono ammiccamenti anche verso la trilogia di Romero e Evil dead di Sam Raimi, citazioni che però non danno per nulla al film la sensazione di già visto.

Questa è infatti l'intenzione dei creatori: realizzare una pellicola che parla di zombi ma che porti anche una ventata di originalità, proprio per questo sarebbe un 'crimine' rivelare particolari sulla trama, soprattutto sulla seconda parte, come hanno affermato gli stessi registi in più interviste. Scrivo registi al plurale perché il film è diretto dai fratelli Micheal e Peter Spierig, due gemelli australiani alla loro prima esperienza in un lungometraggio, con alle spalle una gavetta di corti girati in super 8, alcuni dei quali vincitori di premi, oltre che numerosi spot pubblicitari. Gli Spierig scrivono Undead, oltre a produrlo e montarlo, tengono molto alla realtà del cinema indipendente e confezionano un film che vuole ergersi a dimostrazione di come una produzione povera, con un budget non immenso, possa raggiungere ottimi livelli, e a mio giudizio centrano in pieno l'obiettivo. Producono Undead attraverso la loro stessa casa di produzione: la 'Spierigfilm'. Per motivi di risparmio i gemelli si occupano del sonoro e anche di molti effetti di computer grafica: le inquadrature in digitale, spiegano i fratelli in alcune interviste, consentono dei risultati ottimi con un costo contenuto e durante il film ce ne sono più di trecento, più alcune sequenze realizzate col kit dell'effetto Matrix (il Bullet Time), con l'intenzione più di una parodia che di un'emulazione. Lo scenografo è Matthew Putland, il costumista Chintamani Aked, il direttore della fotografia Andrei Strahorn mentre degli effetti speciali e del make-up se ne occupa Steven Boyle, già collaboratore in Star Wars - Episodio II, Ghost Ship e Scooby doo, il quale ha impiegato 10 settimane di lavoro col team per realizzare l'orda di zombi famelici presenti nella pellicola. Le scene splatter lasciano poco all'immaginazione e sono molto fantasiose sfociando spesso nel comico: ogni amante dello splatter sarà più che soddisfatto sia dalla qualità che dalla quantità degli effetti.

I sei personaggi, che si rifugiano nella casa del pescatore e che in seguito cercheranno di scoprire cosa diavolo succede a Berkeley, sono tutti sconosciuti o quasi nel cinema internazionale. La ragazza che all'inizio stava per lasciare il paese è interpretata da Felicity Mason mentre il padrone della casa in cui tutti si rifugiano è Mungo Mckay (apparso anche in Inspector Gadget 2 e in Waste), qui nella parte di un pescatore molto bizzarro e considerato folle da tutto il paese, ma che darà prova con i nuovi terribili eventi, di essere invece il più abile e forte nel fronteggiare i temibili morti che camminano. A questi due protagonisti si uniscono una coppia di fidanzati (Rob Jenkins e Lisa Cunningham) e due poliziotti (Dirk Hunter e Emma Randall): questi ultimi sono imbranatissimi e sono una parodia un pò velenosa sulle forze dell'ordine. Le locations in cui si svolge la storia sono molto curate, soprattutto per quanto riguarda gli interni, luci e oggettistica non sono mai lasciate al caso, rendendo gli ambienti estremamente realistici, dalla casa del pescatore al bunker che si trova sotto di essa. Proprio nelle scene all'interno del bunker, il film sembra prendere la piega classica dello zombie-movie Romeriano, con i protagonisti barricati senza possibilità di via d'uscita, ma proprio quando si pensa che la storia sfoci in avvenimenti che sanno di già visto, il tutto viene stravolto. I sei protagonisti riescono a fuggire dall'abitazione e tentano di uscire dalla cittadina: l'impensabile li attende. La grande cura durante la realizzazione premia gli ottimi effetti speciali splatter e le eccezionali qualità tecniche del film, che non lo fanno per niente sembrare un prodotto low budget": Undead ha richiesto un grande impegno da parte di tutta la crew e gli stessi fratelli Spierig hanno dichiarato che non augurerebbero a nessuno i livelli di stress a cui sono stati sottoposti. Le riprese iniziano nell'agosto del 2001 nel Queensland, in Australia, e durano 41 giorni; la pre produzione inizia 8 mesi prima delle riprese principali, il film nel suo complesso impiega i gemelli per ben due anni e mezzo, ma dati i risultati ne è sicuramente valsa la pena.

In Italia di Undead non se ne è vista l'ombra, ultimamente è sbarcato in Spagna e Portogallo, ma qui da noi, come al solito, è molto arduo che distribuiscano film non spalleggiati da grosse case di produzione. L'arrivo dalle nostre parti è in teoria previsto, dovrebbe infatti uscire in DVD, staremo a vedere. La copertina di Undead ritrae il pescatore mentre imbraccia uno dei suoi gingilli: tre fucili a pompa saldati insieme. Come presentazione è senza dubbio molto accattivante e inganna ancor più sugli sviluppi imprevedibili della trama, che non vanno assolutamente svelati. Come unica anticipazione posso soltanto accennare che alcuni scenari sfociano nel surreale, come se realtà e sogno si fondessero in sequenze simili a opere d'arte di stampo surrealista: ci sono dei momenti apocalittici, la sorpresa è un fattore fondamentale per gustare a pieno il film, tanto che il proverbio L'apparenza inganna, cade in questo caso proprio a pennello. Personalmente mi auguro che i fratelli Spierig continuino il loro percorso nell'horror; se hanno confezionato un così buon prodotto alla loro prima esperienza non si possono che auspicare grandi cose per loro.Aggiornamento 1 Giugno 2005: Il 1° Luglio del 2005 Undead verrà distribuito in Italia dalla Medusa Film."

 

Articoli correlati
Altri articoli
  • Lunedì, 17 Maggio 2004
  • Da Francesco Villani

Ju-On: The Grudge

  • Mercoledì, 14 Febbraio 2007
  • Da Paolo Spagnuolo

The Gravedancers

  • Lunedì, 26 Luglio 2004
  • Da Maxena

La Casa 5

  • Mercoledì, 31 Marzo 2010
  • Da Super User

Creature Corps - Paura e Delirio a St. Louis per lo Stand della Casa di Special FX di Robert Kurtzman

  • Martedì, 26 Aprile 2005
  • Da Lercio

Redneck Zombies

  • Venerdì, 19 Marzo 2010
  • Da rvpuccio

Ho Camminato con uno Zombie

  • Martedì, 24 Maggio 2011
  • Da Super User

Il Fantastico Mondo degli Effetti Speciali: la Creature Corps di Robert Kurtzman

  • Giovedì, 18 Luglio 2013
  • Da Super User

Tre terrificanti episodi nell'Horror Antologico Phantasmagoria

 

Copyright © Splattercontainer | Informativa sulla Privacy | Powered by Tix Production

 

  • gunceladres.top - bahis siteleri - casino siteleri - alanya escort