SplatterContainer Logo
SplatterContainer Logo

Trauma

Rating: 3.00/5 (1 Vote)
Trauma 3.00 of 5 1 Vote.
Aura Petrescu (Asia Argento) è la figlia di due medium professionisti. In una sera di pioggia, durante una seduta spiritica, la ragazza vede dalla finestra di camera sua la madre e il padre fuggire nel bosco, nel seguirli intuisce la sagoma di un assassino che tiene nelle mani le loro due teste dileguandosi nell'ombra. Nel tentativo di suicidarsi gettandosi da un ponte viene salvata da un giovane che inizierà a prendersi cura di lei con affetto fraterno. Aura è nel frattempo ricercata dal suo tutore per essere condotta in clinica in quanto afflitta da problemi di anoressia, mentre un misterioso assassino decapita le sue vittime con una macchinetta dal fil di ferro rettrattile. C'è una verità antica che tiene insieme questa catena di omicidi e nello svelarsi lo spettatore si trova davanti a singolari colpi di scena che stupiscono e nello stesso tempo inchiodano allo schermo.
Dario Argento con Trauma ritorna al giallo dei primi anni settanta sintetizzando il filone horror iniziato con Suspiria. Siamo lontani ormai da lavori come L'Uccello dale Piume di Cristallo, Il Gatto a Nove Code o Quattro Mosche di Velluto Grigio, in cui il realismo giornalistico raccontava il giallo e accompagnava lo spettatore alla scoperta dell'assassino. L'occulto ormai ha contaminato la creatività del maestro e ne ha definito il carattere. La protagonista affonda le sue radici nell'esoterimo in quanto figlia di due medium professionisti e lo sviluppo della pellicola nelle prime battute lascia pensare ad uno svolgimento horror gotico, rimanendo però ancorato ad una realtà molto concreta nel racconto di una storia che si potrebbe leggere nella cronaca di tutti i giorni. Anche qui, come in molte altre pellicole del regista romano, la psicoanalisi ha un ruolo primario, in quanto grazie ad un processo regressivo la piccola Aura arriva a ricordare alcuni particolari della sua infanzia che svelano dei segreti fondamentali per sciogliere l'enigma della morte dei genitori.
Lo sviluppo geniale della trama vede purtroppo della cadute di tensione in episodi di splatter quasi comico con teste tagliate che parlano e dialoghi poco credibili, ma rende inequivocabile la paternità della pellicola la ricerca di caratteri nella scelta degli attori. Dario Argento in questo modo alle volte sembra citare sè stesso, scegliendo per il ruolo di co-protagonista un attore dai caratteri somatici che ricordano il David Hammings di Profondo Rosso o un'attrice che nel ruolo della madre di Aura riporta alla mente una figura fondamentale dello stesso capolavoro del '75. I due film in realtà sono molto distanti non solo cronologicamente, ma anche qualitativamente, in quanto Trauma risente di una serie di influenze e contaminazioni che il maestro ha avuto modo di maturare nel corso degli anni. Un paragone comunque sarebbe impossibile per diversi motivi, a cominciare dalla recitazione che in Profondo Rosso è assolutamente superiore, vista anche la presenza di fior fiore di attori del teatro italiano.
Il film è sostanzialmente interessante sotto svariati punti di vista, scintille di originalità nello sviluppo lasciano in ombra quelle piccole carenze che rimangono disseminate qua e là, diluite in un'atmosfera a cui il regista romano ci ha abituati fin dall'inizio dei suoi lavori.

 

Articoli correlati
Altri articoli
  • Venerdì, 10 Ottobre 2014
  • Da Marco Viola

The Sandman - Il Nuovo Film Giallo di Dario Argento...Iggy Pop sarà il Killer

  • Martedì, 15 Maggio 2012
  • Da Super User

Ecco lo sconfortante Trailer di Dracula 3D di Dario Argento

  • Martedì, 05 Agosto 2008

Trauma

  • Martedì, 20 Dicembre 2005
  • Da claudio paone

Non ho Sonno

  • Martedì, 17 Maggio 2011
  • Da Super User

Dracula 3D di Dario Argento - Thomas Kretschmann nel Cast insieme ad Asia Argento, Rutger Hauer, Marta Gastini e Miriam Giovanelli

  • Lunedì, 17 Novembre 2014
  • Da Francesco paolo Cinconze

Zombi (Dawn of the Dead) - Recensione Film

  • Lunedì, 10 Ottobre 2005
  • Da Lucafly

Il Gatto a Nove Code

  • Lunedì, 22 Luglio 2013
  • Da Super User

Dario Argento VS Federico Zampaglione - Non c'entra niente con me. Lui si crede il mio erede, non io…

 

Copyright © Splattercontainer | Informativa sulla Privacy | Powered by Tix Production

 

  • gunceladres.top - bahis siteleri - casino siteleri - alanya escort