SplatterContainer Logo
SplatterContainer Logo

The Strangers

Rating: 3.00/5 (1 Vote)
The Strangers 3.00 of 5 1 Vote.
Ricordo ancora quando iniziò a serpeggiare la notizia che The Strangers fosse in realtà il rifacimento americano di Them (Ils), l'ottimo thriller scritto e diretto da Xavier Palud e David Moreau. Io stesso cominciai ad esserne fermamente convinto fino all'ufficiale smentita da parte della produzione. In fin dei conti però, apporre o meno l'etichetta di remake alla locandina di una pellicola come quella diretta dall'esordiente Bryan Bertino (qui anche sceneggiatore) sarebbe comunque superfluo, anche perchè la sua struttura narrativa calza comodamente su molti altri titoli di quello che si potrebbe definire come il filone degli horror d'assedio casalinghi. Il già citato Them, i Funny Games (originale e copia carbone made in USA di Michael Haneke) o Vacancy, giusto per citare qualcosa di recente, presentano le medesime caratteristiche; l'unico vero elemento comparativo è racchiuso nelle capacità meglio o peggio messe in pratica da chi si trova dietro e davanti la macchina da presa. Se si volesse effettuare a tutti i costi una ricerca araldica del tema coppia intrappolata nella propria abitazione minacciata da qualcuno affermerei che tutto cominciò forse da Cane di Paglia del 1971 di Sam Peckinpah e, parlando di una minaccia non morta, occorrerebbe andare ancora indietro nel tempo, ovvero nel 1968 con La Notte dei Morti Viventi di George A. Romero.

Poco corretto quindi definire trama quella di The Strangers o di altri suoi simili; forse il termine più consono sarebbe traccia, dalla quale poi si sviluppano gli eventi che determinano i destini dei vari protagonisti. E' molto più difficile realizzare qualcosa di interessante da una base così abusata...e sta tutta lì la bravura degli autori. The Strangers nella sua essenzialità riesce in questa apparentemente semplice impresa, catturando la nostra attenzione, persino giocando con quest'ultima, facendo accadere delle situazioni da clichè e subito dopo...quando te ne aspetti un'altra sulla stessa lunghezza d'onda, ecco che avviene tutto il contrario. Gli elementi del mistero, il non sapere chi e soprattutto perchè i maniaci di turno stiano compiendo quegli atti atroci, funzionano sempre al cinema. Meno vedi, meno sai, più la situazione ti intriga. Forse proprio per questi motivi la seconda metà di The Strangers, quella nella quale i killer mascherati si palesano alle loro vittime, risulta la meno convincente e parte della tensione si stempera con lo scorrere dei minuti. Il livello qualitativo rimane in ogni caso sempre discreto e Bertino, insieme al direttore della fotografia Peter Sova e al montaggio di Kevin Greutert, allestiscono un buon prodotto di intrattenimento. Sono curioso di vedere cosa combinerà questo regista nel suo prossimo lavoro, Alone, anche questo ambientato nelle mura di una casa. Staremo a vedere...

 

Articoli correlati
Altri articoli
  • Lunedì, 27 Aprile 2009

The Strangers

  • Martedì, 09 Marzo 2010
  • Da dottor_k

Compleanno di Sangue

  • Giovedì, 20 Novembre 2014
  • Da Joomla\CMS\User\User

Strangers - Horror Short Film

  • Lunedì, 19 Novembre 2012
  • Da Laura Da Prato

Tulpa - Perdizioni Mortali [2]

  • Venerdì, 22 Febbraio 2008
  • Da Alberto Genovese

Non entrate in quella Casa

  • Venerdì, 30 Aprile 2010
  • Da rvpuccio

Il Bacio della Pantera

  • Giovedì, 30 Settembre 2010
  • Da Pizzo the Bad

Frozen

  • Sabato, 02 Aprile 2005
  • Da jenkin

La Casa degli Zombi

 

Copyright © Splattercontainer | Informativa sulla Privacy | Powered by Tix Production

 

  • gunceladres.top - bahis siteleri - casino siteleri - alanya escort