SplatterContainer Logo
SplatterContainer Logo

The Reef

Rating: 3.00/5 (1 Vote)
The Reef 3.00 of 5 1 Vote.
Attenzione! Attenzione! Questo film fa decisamente paura, il che non è una notizia così eclatante dal momento che stiamo comunque parlando di un film di squali dove si riciclano le stesse situazioni di Open Water, uno dei film più terrificanti dell'ultimo decennio. Anche in questo caso troviamo come elemento introduttivo il riferimento ad un fatto realmente accaduto, un gruppo di cinque australiani che decidono di passare un bel weekend in barca a vela prima che Luke, lo skipper, consegni il natante in Indonesia.Si, perchè questo è il suo lavoro: consegnare barche, un lavoro che non si può non invidiare anche se, in questo frangente le cose prenderanno una piega diversa. Giunti sulla barriera corallina, i membri dell'equipaggio verranno letteralmente scalzati fuori dalla barca rovesciatasi in seguito alla collisione con gli scogli. Mentre l'imbarcazione vira lentamente alla deriva, Luke progetta di dirigersi a nuoto verso Turtle Island, circa 15/20 km a nord. Lo seguono Matt, Kate e l'ex fidanzata Suzie, ma non l'altro skipper Warren, che terrorizzato dall'acqua preferisce rimanere sul relitto. In effetti non si sa poi chi sceglie di fare la cosa giusta dal momento che il gruppo di Luke si troverà in mare aperto, in balia di un ferocissimo squalo bianco. Dopo aver scatenato la furia di un gigantesco coccodrillo in Black Water, il regista australiano Andrew Traucki ci propone stavolta un jawsploitation di tutto rispetto, mescolato sapientemente con il survival thriller, sulla falsariga del già citato Open Water.Mentre però nel film di Chris Kentis gli squali erano una sorta di contorno alle disgraziate vicende di due sub dispersi nell'Oceano, qua il feroce pesciolone è il protagonista assoluto. Silenzioso, irriducibile, il mostro gira attorno ai quattro nuotatori e pazientemente mette a segno un attacco via l'altro, diventando sempre più crudele ed inesorabile. Non avendo a disposizione un budget stratosferico alla Spielberg, Traucki si accontenta di mostrarci lo squalo all'interno di sequenze confuse, frammenti cinematografici di pinne, denti e muso che spunta all'improvviso dalla torba.L'effetto è garantito ed anche se il tutto ruota nel disperato sentiero del fritto e rifritto, gli appassionati del genere troveranno decisamente pane per i propri denti.

 

Articoli correlati
Altri articoli
  • Martedì, 24 Novembre 2009
  • Da Pizzo the Bad

Paranormal Activity

  • Lunedì, 18 Aprile 2011
  • Da m.Dellamorte

L'Arcano Incantatore

  • Venerdì, 21 Marzo 2014
  • Da Super User

The Black Water Vampire - The Blair Witch Project...con i Vampiri

  • Giovedì, 27 Giugno 2013
  • Da Super User

Open Grave - Il Film Horror con Sharlto Copley da Agosto nei cinema italiani

  • Giovedì, 15 Dicembre 2005
  • Da Marco Viola

Boo: Morire di Paura

  • Mercoledì, 14 Dicembre 2005
  • Da Maxena

Sangue negli Abissi

  • Domenica, 14 Settembre 2003
  • Da Marco Viola

Resident Evil

  • Lunedì, 14 Luglio 2008
  • Da AlbaM@ter

Denti (Teeth) [1]

 

Copyright © Splattercontainer | Informativa sulla Privacy | Powered by Tix Production

 

  • gunceladres.top - bahis siteleri - casino siteleri - alanya escort