SplatterContainer Logo
SplatterContainer Logo

The Killer Inside Me [2]

Rating: 1.00/5 (1 Vote)
The Killer Inside Me [2] 1.00 of 5 1 Vote.
The killer inside me è un film, potenzialmente, molto interessante. La storia è quella abusata e stra-abusata dell'uomo comune mite, che vive una vita integerrima e nel pieno rispetto della legge e, un bel giorno, nel bel mezzo della sua snervante e irreprensibile routine, scopre dentro di sé un folle omicida. La noia dei piccoli paesini, delle giornate che scorrono identiche l'una dietro l'altra. Una tradizione (in questo caso quella dell'uomo del sud) che relega gli esseri umani più a delle semplici caricature di se stessi che a degli esseri complessi e difficilmente inquadrabili quali sono. I temi sono questi, temi che, seppur abusati nel cinema di oggi e di ieri, hanno, se ben sfruttati, un grandissimo potenziale.Il problema principale di The killer inside me è la sceneggiatura. Il problema più evidente si incontra quando il regista cerca di spiegarci con alcuni flashback (tra l'altro girati in modo tremendo) le possibili cause dell'improvvisa follia del protagonista. Winterbottom spara a caso nel mucchio...infanzia difficile, vendetta personale...ma non riesce mai ad essere incisivo. Le personalità delle figure di contorno non vengono nemmeno accennate ma questo non sarebbe stato un male se almeno al protagonista il regista avesse riservato un accurato scavo psicologico, che, manco a dirlo, è assente e quando viene accennato cade in banalità e semplicioneria esagerate.Anche volendo guardare al film come un semplice noir dalle tinte pulp, la pellicola non spicca il volo: la noia regna sovrana in almeno metà del film, le scene di violenza sono ripetitive e poco incisive (tra l'altro Jessica Alba si ritrova con un viso tumefatto alla grande quando, solo l'inquadratura prima, non aveva nemmeno un graffio), intervallate a delle noiosissime e troppo numerose scene di sesso (che sembrano essere state montate solo per poter pubblicizzare il film con i semi-nudi di Alba e Hudson). La prova degli attori è in linea con il film: i personaggi secondari, anche viste le scarse possibilità di sceneggiatura, sono incisivi quanto Valeria Marini alle prese con il personaggio di Bambola (anche se il risultato lì era di un trash sbalorditivo e quindi grandioso, a mio parere), Jessica Alba si limita a qualche smorfia e a mostrare le chiappe, Hudson non pervenuta, per poi finire con Casey Affleck che, all'inizio mi aveva convinto, ma dopo un pò con quella mono-espressione finisce per stancare.In definitiva, un noir con una buona trama, sviluppato in un modo talmente frettoloso e ingenuo da far venire la voglia di abbandonare la sala prima della fine (a me è venuta).Tra le altre cose la durata di circa due ore è veramente esagerata, visto che la storia poteva essere sviluppata in molto meno e l'unico effetto che provoca è qualche sbadiglio.Una buona occasione più che sprecata, direi proprio buttata via!

 

Articoli correlati
Altri articoli
  • Mercoledì, 03 Giugno 2009
  • Da AlbaM@ter

Awake: Anestesia Cosciente

  • Sabato, 30 Maggio 2009
  • Da jenkin

Visions

  • Giovedì, 11 Novembre 2010
  • Da Super User

Due Movie Clip per The Killer Inside Me, dal 26 Novembre nei Cinema italiani

  • Mercoledì, 20 Ottobre 2010
  • Da Super User

Trailer e Prime Immagini di The Killer Inside Me, dal 26 Novembre in Italia

  • Lunedì, 09 Febbraio 2009
  • Da Sabina Mazzoldi Pfeifer

Behind the Mask: Vita di un Serial Killer [2]

  • Mercoledì, 20 Ottobre 2010

The Killer Inside Me

  • Lunedì, 24 Ottobre 2011
  • Da Super User

Nel Marzo del 2012 arriva in Italia L'altra faccia del diavolo (The Devil Inside), ecco il Trailer italiano

  • Giovedì, 06 Gennaio 2011
  • Da Super User

The Killer inside Me...for Christmas: ci siamo quasi!!!

 

Copyright © Splattercontainer | Informativa sulla Privacy | Powered by Tix Production

 

  • gunceladres.top - bahis siteleri - casino siteleri - alanya escort