SplatterContainer Logo
SplatterContainer Logo

The Human Centipede: First Sequence

Rating: 3.00/5 (1 Vote)
The Human Centipede: First Sequence 3.00 of 5 1 Vote.
Giunto in Romagna preceduto dall'eco delle ottime impressioni suscitate all'estero e con la dicitura First Sequence, che ne prelude già un'altra, quella Full, prevista per il prossimo anno, garantito al limone 100% Medically Accurate, The Human Centipede conferma in pieno quanto di buono si è detto e scritto di lui.Il Dr. Heiter è un chirurgo tedesco di fama mondiale, un riconosciuto luminare nel campo della separazione dei gemelli siamesi. Pubblicamente noto per la sua abilità nel dividere, in privato coltiva progetti opposti: l'unione di più esseri viventi attraverso un'aberrante operazione che li trasformi in un'entità singola tramite il collegamento degli orifizi bocca-ano. Dopo aver creato il Tre-Cane, somma di alcuni enormi Rott-Weiler e amato e compianto animale domestico, il dottore ha deciso di passare alla sperimentazione umana ed è in cerca di possibili cavie. Due giovani ragazze americane vanno a zonzo per l'Europa. Una tappa del lungo viaggio le porta in Germania. Andando ad una festa, forano una gomma in una zona isolata. Incapaci di risolvere il problema da sole e impossibilitate a telefonare, decidono di cercare aiuto attraversando il bosco, mentre sopra di loro si scatena un acquazzone biblico. Fradice, stanche e infreddolite, raggiungono finalmente il giardino di una villa. Purtroppo è Casa Heiter.Divertente e disgustante horror olandese, già premiato dalla giuria del Fantastic Fest di Austin, vince il Ravenna Nightmare Film Festival con merito. Orrore, sangue e ironia sono sapientemente dosate da Tom Six, che il genere l'ha capito bene e lo ama. Partendo da una trama assolutamente lineare e prevedibile, scandita da passaggi consueti, inevitabili come la morte, e dai mille stereotipi del caso, il regista riesce a introiettare tutto un universo e a rigurgitarlo alla maniera dei grandi, superando ampiamente l'asticella che separa un'opera degna dal solito filmetto senza cuore. L'idea esplosiva del collegamento umano per quelle vie (forse) così incompatibili permette a The Human Centipede un ulteriore balzo verso l'alto. Il pensiero del momento supremo in cui il primo, e più fortunato anello di quella mostruosa catena umana dovrà evacuare, obbliga lo spettatore ai ragionamenti più osceni. Qualcuno ci vedrà anche una forte metafora e una denuncia sociale. Ma la sua nota più naturale e credibile è, come detto, certamente un gioioso disgusto. La figura del dottor Heiter, dal rigoroso camice bianco e dalle tutine sadomaso, assurgerà senza dubbio a fama di icona ed è incarnata in maniera entusiasmante da un Dieter Laser dalla faccia di cuoio anche peggio di Jack Palance.All'uscita dal cinema, diventa un giochino forzoso scegliere a che altezza, di quella strana salsiccia, ameremmo cucire una suocera o il direttore di banca.

 

 

Copyright © Splattercontainer | Informativa sulla Privacy | Powered by Tix Production

 

  • porno - turk porno
  • kacakbahis99 - writing a profile for resume