SplatterContainer Logo
SplatterContainer Logo

The Forbidden Chapter

Rating: 3.00/5 (1 Vote)
The Forbidden Chapter 3.00 of 5 1 Vote.
Iran oggi: Mashad, città di bellezza, città di tristezza, città offuscata dall'ingiustizia e dalla morte, attraverso i versi di un poeta turco dimenticato nel tempo e dalla guerra…Un poema che riecheggia nella voce di Habib (Faramarz Gharibian) poliziotto ed investigatore a caccia di serial killer di donne perdute sulla strada: prostitute e marionettiste che conducono esistenze al margine di una società dilaniata dalla corruzione, dalla povertà e dal fanatismo.
Vicende dolorose in cui il vissuto del protagonista, si mescola con abili flashback alle vicissitudini di un gruppo di estremisti religiosi. Un maestro racconta ai suoi discepoli dell'uomo e della sua duplice identità, di una vocazione naturale al male al punto che si deve essere sempre vigili e mai dormire. Gli accoliti subiscono penitenze e mortificazioni crudelissime, non è concesso nutrire alcun dubbio. Uno di loro capirà troppo tardi l'inutilità di ogni efferatezza ma il sistema processa troppo semplicemente ogni suo criminale e le gesta del killer finiscono per essere dimenticate tra funzionari e magistrati corrotti e qualche esecuzione sommaria.
Opera seconda di Fariborz Kamkari (Black Tape e Teheran Diary), Forbidden Chapter allude al capitolo proibito del libro del maestro, all'amore e alla compassione con cui satana concupisce il cuore dell'uomo e gli impedisce di essere un perfetto guerriero ed esecutore della fede ma anche ad una società che in cui l'uomo non è più riconosciuto come tale e dove gentilezza e disponibilità verso il prossimo rappresentano uno scambio impossibile.

Premiato a importanti festival tra cui Stoccolma, San Sebastian e Bruxelles nella sezione fantastico, il film si avvale della collaborazione e del contributo di Francia e Italia, ed è paragonabile per scelta di caratteri ed interpreti ad opere come Il Vangelo secondo Matteo (l'attore che interpreta il serial killer, è identico e non a caso, al messia pasoliniano, Enrique Irazoqui) ma non mancano insolite suggestioni di simbolismo jodorowskiano (l'iniziazione all'interno della setta). Il montaggio del film complessivamente è di matrice connotativa e la crudezza delle immagini si stempera nel proclama negato dei volti delle donne, vittime di un sistema spazzatura in cui il fondamentalismo a volte è solo il più concludente alibi di signori della guerra (il fantomatico califfo, regista occulto degli attentati e delle persecuzioni), opportunisti locali e un mondo occidentale che assiste sgomento allo sfacelo di una cultura a lui debitamente estranea con disinvolta ed impareggiabile connivenza ma soprattutto senza troppa convinzione. Ispirato a vicende reali.
English Translation: Iran today: Mashad, city of beauty and city of sadness, city dimmed with the injustice and the death, through forgotten Turkish poet's verses effaced by war and time. A resounding poem in the voice of Habib (Faramarz Gharibian) policeman and detective who searches for a serial killer preying on lost women on the road, whores and puppeteers living existences on the fringes of a mangled society in the corruption, poverty and fanaticism. The director combines painful events taken from main character's real life, with good flashbacks to the group's vicissitudes of religious extremists. A master tells his disciples about the man and its twofold identity, such a natural vocation to embrace the evil, that it must always be in control and never sleep. The adherents suffer penances and cruelest mortifications: it's unacceptable to nourish doubts. One of them will understand too late the uselessness of every atrocity but the system prosecutes its criminals too simply and the killer's actions will be forgotten amongst a governement officials, corrupts magistrates and some summary executions.
Second work by Fariborz Kamkari (Black Tape and Teheran Diary), this title alludes to the the master book's forbidden chapter, to the love and compassion by which satan seizes the heart of the man and prevents the faithfuls from being perfect executors and warriors of faith; not only a society where people are not recognized as such, but also a place where kindness and opening to the others represent an impossible exchange. Rewarded by significant festivals, Stockholm, Saint Sebastian and Bruxelles in the fantastic section, The Forbidden Chapter counts on support and contribution of France and Italy, and it's similar by characters and its performers to some works as The Gospel according to St. Matthew (the actor who plays the serial killer is a double of Pasolini's Christ, Enrique Irazoqui, and not casually); there are besides unusual suggestions of a certain Jodorowskian symbolism (the sufi-like initiation in the religious school).

Altogether the film editing has a complex connotative matrix and the crudeness of images, dissolves into denied proclamation of women's faces, victims of a trash system where the fundamentalism is only sometimes the most conclusive alibi for the lords of war (the mysterious caliph, hidden director of attacks and persecutions), for local opportunists and our western world who assists stunned to the dissolution of one culture for us properly alien with nonchalant and unmatched connivance but especially without too private conviction. Inspired by real events.

 

Articoli correlati
Recensioni Film
  • Giovedì, 20 Giugno 2013
  • Da Luca Villa

La Casa (Remake) [4]

C'è qualcuno che trova non azzeccata l'aggressiva e adrenalinica cover di Louie Louie dei Black Flag? Si può partire da questa domanda per analizzare questo Evil Dead versione 2013, remake del cult...

Recensioni Film
  • Lunedì, 20 Maggio 2013
  • Da Cristina Spin

Black Dynamite

Black Dynamite (Michael Jai White) è un afroamericano esperto di Kung Fu ed ex agente della CIA, che dopo l'assassinio di suo fratello minore Jimmy da parte di una gang di spacciatori, decide di...

Altri articoli
  • Lunedì, 22 Ottobre 2012
  • Da Fabio Zanchetta

Beyond the Black Rainbow

  • Venerdì, 21 Marzo 2014
  • Da Super User

The Black Water Vampire - The Blair Witch Project...con i Vampiri

  • Lunedì, 07 Maggio 2012
  • Da Alberto Genovese

Black Christmas [2]

  • Mercoledì, 24 Novembre 2004
  • Da Roland

Black Simphony

  • Mercoledì, 27 Aprile 2011
  • Da Super User

Call of Duty: Black Ops Escalation Map Pack - Danny Trejo, Robert Englund, Michael Rooker, Sarah Michelle Gellar e George A. Romero in Call of the Dead

  • Giovedì, 23 Luglio 2009
  • Da Fede

Black House: Dove Giace il Mistero più Oscuro

  • Martedì, 07 Settembre 2010
  • Da mike

Il Cigno Nero

  • Lunedì, 13 Febbraio 2012
  • Da Super User

In Italia perde posizioni Millennium: Uomini che odiano le donne, stessa sorte negli Usa per Chronicle e The Woman in Black

 

Copyright © Splattercontainer | Informativa sulla Privacy | Powered by Tix Production

 

  • gunceladres.top - bahis siteleri - casino siteleri - alanya escort