SplatterContainer Logo
SplatterContainer Logo

Sublime

Rating: 4.00/5 (1 Vote)
Sublime 4.00 of 5 1 Vote.
La riproposizione del presente e dei suoi terrori attraverso le vicende reali e negate di un uomo che sogna di cadere, si risveglia e poi per una serie di misteriose e fortuite occorrenze, non sembra fare più ritorno a casa.
All'indomani del suo quarantesimo compleanno George Grieves (Tom Cavanagh) è atteso in ospedale per un esame di routine. Tutto sembra trascorrere con serenità e nelle ore che lo separano dal ricovero, la vita ha i tratti marcati della pacatezza e della felicità: mentre un coro amabile di parenti e amici lo festeggia simpaticamente con un party all'insegna dell'ultima cena, qualcuno non mancherà però di insinuare perplessità e apprensione nella mente di quest'uomo solo apparentemente tranquillo. Il day hospital è una momentanea increspatura nel mondo perfetto e sublime di George, e quando le circostanze più inconcepibili e assurde sembrano prendere il sopravvento, tutto quello che ha sempre temuto e sottoposto con metodo al controllo della ragione, diviene credibile in modo agghiacciante.

Tony Krantz (produttore della serie televisiva 24 e del film Rest Stop) mette in scena un film unico e straordinario, un horror sulla finzione della normalità, quando pensi e credi che tutto vada bene e che non ci siano storture di nessun genere nella tua vita, ma stai divergendo invece dalla realtà in un modo così sottilmente disfunzionale, da ingannare civilmente tutti quanti e barbaramente te stesso.
Avete presente The Kingdom? Nell'ospedale maledetto di Von Trier nulla va come dovrebbe: i medici sono dei disgraziati in combutta tra loro, al punto che non disdegnano di commettere qualche omicidio ogni tanto e al di là della penosa condizione e ancor più penoso trattamento riservato ai pazienti, l'intera struttura è pervasa dal disagio espressivo di una serie di spettri sofferenti, vendicativi ma che soprattutto reclamano attenzione, giustizia e sepoltura. Anche l'ospedale che Krantz mette in scena è tempestato di una moltitudine di anomalie e da un'accurata desolazione. George si ritrova da subito abbandonato, in un piano deserto, prossimo all'ala più fatiscente dell'edificio, sottoposto al martellamento di bizzare telepromozioni in cui ricorrono oggetti singolari ed inquietanti, mentre presenze che nella migliore delle ipotesi suonano come segnali di allarme di un mondo sinistro e disgiunto, si affastellano al suo letto sempre più oppressive: il medico iraniano che non nasconde un certo interesse per la moglie Jenny (Kathleen Bird York interprete tra l'altro, della colonna sonora del film); la sorprendente e bellissima nurse Zoe (Katherine Cunningham-Eves) che la mdp pedina con movimenti di tarantiniana memoria mentre passeggia furtiva per i corridoi con divisa atipica e succinta; Mandingo (Lawrence Hilton Jacobs), il paramedico di colore, nemesi di tutti gli spettri e di tutte le più proterve paure del protagonista. Persino i figli assumono l'aspetto di un'oscura volontà coercitiva e fuori controllo...

La via di fuga appare come un'uscita senza risoluzione, la forma dei piani sequenza rivela uno spazio di infinite possibilità ma anche una prigione di incredibili sevizie come in The Cube: il film evolve coraggioso, violento e disturbante con un interprete favoloso in un crescendo di orrori e crudeltà non dissimile per certi versi dai barocchismi dialettici e formali di alcune pellicole di Greenaway. Una in particolare, Il Cuoco, il Ladro, sua Moglie e l'Amante, sembra rivelarci l'esatta fenomenologia dei personaggi di Sublime, reclute occulte di un mondo sotterraneo in cui anche una lacrima ha il potere di ricordarci che forse ciò che più temiamo non è semplicemente perdere di vista se stessi, è il non poter più palesare le nostre emozioni e comunicare agli altri dove e chi realmente siamo.

 

Articoli correlati
Altri articoli
  • Martedì, 05 Maggio 2009
  • Da Sabina Mazzoldi Pfeifer

Franklyn

  • Sabato, 01 Gennaio 2005

Sublime

  • Venerdì, 25 Gennaio 2013
  • Da Super User

Gli sceneggiatori di Benvenuti a Zombieland si occuperanno anche della Serie TV, trovato anche il regista...

  • Martedì, 18 Gennaio 2011
  • Da Super User

Misfits - Serie TV: Il Riassunto del Secondo Episodio, Rivelazioni

  • Lunedì, 14 Marzo 2011
  • Da Super User

Wes Craven dichiara di non aver il pieno controllo sulla sceneggiatura di Scream 4

  • Martedì, 07 Settembre 2004
  • Da Marco Viola

The Darkling

  • Martedì, 23 Settembre 2008

The Darkling

  • Venerdì, 30 Gennaio 2004
  • Da Marco Viola

Omen: Il Presagio

 

Copyright © Splattercontainer | Informativa sulla Privacy | Powered by Tix Production

 

  • gunceladres.top - bahis siteleri - casino siteleri - alanya escort