SplatterContainer Logo
SplatterContainer Logo

Sodoma's Ghost

Rating: 1.00/5 (1 Vote)
Sodoma's Ghost 1.00 of 5 1 Vote.
Fughiamo subito qualsiasi dubbio, Sodoma's Ghost è uno dei film più brutti mai girati da Lucio Fulci, ormai in pieno periodo di declino sia artistico che (soprattutto) economico. Ancora prima dei mediocri filmetti girati per le reti Fininvest (ora Mediaset) e mai andati in onda, il regista romano aveva già incominciato la sua parabola discendente fatta di trash movies discutibili, girati essenzialmente per sopravvivere. Questo si inserisce a pienissimo titolo nel filone, supportato (per così dire) da una non-trama traballante e piena di buchi, alcune interpretazioni al limite del grottesco ed un budget ridotto che il regista non è riuscito a colmare neppure con la sua straordinaria fantasia. La storia è sconclusionata e ridicola e si può riassumere in poche righe: prologo in una imprecisata località, all'interno di una casa di appuntamenti dove alcuni soldati nazisti partecipano ad un festino a luci rosse interamente ripreso da uno di loro (non si capisce perché il tizio in questione si diletti a filmare mentre tutti gli altri se la spassano in modo decisamente migliore). L'allegra orgia viene improvvisamente interrotta dalle bombe. Salto temporale di quasi cinquanta anni ed ingresso in scena dei protagonisti della vicenda, un gruppo di amici in procinto di raggiungere la meta della loro vacanza. Si imbatteranno, però, nella casa stregata e, sprezzanti del pericolo ed a secco di benzina, si fermano a passare lì la notte, ignari di essersi scavati la tomba da soli.

Quella che, da questa descrizione, sembra essere una storia piatta e banale, si rivelerà in realtà ben peggiore. Tralasciando la quantità abnorme di imprecisioni, buchi neri all'interno della sceneggiatura, mostruose incongruenze ed enigmi irrisolvibili (l'orgia interrotta dalle bombe ma la casa miracolosamente intatta, i ragazzi che entrano in casa e trovano provviste nuove già pronte. Anche i fantasmi fanno la spesa?) è proprio la realizzazione a lasciare perplessi. Il film, infatti, non riesce ad essere ironico, non riesce ad incutere minimamente paura, non spinge a fondo sul pedale dello splatter (anzi, le scene forti si contano sulle dita di una mano) e finisce col deludere tutti. Incapace di dare un senso ad una vicenda che fa davvero una fatica disumana a stare in piedi, Fulci prova a buttare nella mischia assurdi intrecci socio-psicologici tra i vari personaggi, col risultato che i dialoghi sono ancora più demenziali ed i vari conflitti tra i protagonisti puntano a risolversi semplicemente in scene di nudo da filmetto erotico.
Gli stessi fantasmi sembrano interessati più a rivivere i fasti dell'antico festino interrotto piuttosto che a spaventare i malcapitati, tanto che alla fine i ragazzi intrappolati finiranno semplicemente col farsi del male da soli.
L'imbarazzante finale getta ulteriormente nello sconforto qualsiasi amante del regista, autore di ben altre perle. Questo è talmente indecoroso che già prima della metà del film vi ritrovete a pregare per un nuovo bombardamento alleato sulla casa, nella speranza che cancelli definitivamente vecchi e nuovi inquilini.

 

Articoli correlati
Altri articoli
  • Martedì, 10 Aprile 2007
  • Da Alberto Genovese

La Croce dalle Sette Pietre

  • Domenica, 20 Novembre 2005
  • Da Maxena

Alien degli Abissi

  • Martedì, 17 Settembre 2013
  • Da Cristina Spin

Ghost Shark

  • Sabato, 01 Gennaio 2005

Il Ritorno dei Morti Viventi Parte II

  • Mercoledì, 22 Maggio 2013
  • Da Alberto Genovese

Il Nascondiglio [2]

  • Giovedì, 16 Marzo 2006
  • Da taake81

Il Signore delle Illusioni

  • Martedì, 14 Dicembre 2004
  • Da Maxena

Una Notte al Cimitero

  • Lunedì, 15 Settembre 2008
  • Da taake81

Zombies: La Vendetta degli Innocenti

 

Copyright © Splattercontainer | Informativa sulla Privacy | Powered by Tix Production

 

  • gunceladres.top - bahis siteleri - casino siteleri - alanya escort