SplatterContainer Logo
SplatterContainer Logo

Sinister [3]

Rating: 3.00/5 (1 Vote)
Sinister [3] 3.00 of 5 1 Vote.

Dopo l'abboffata di found footage vista negli ultimi anni cominciano ad uscire opere ibride come Rec 3 - La Genesi e questo Sinister, dove il cinema in soggettiva si mescola all'impianto classico, un mix che certamente si segnala come sintomatico di quanto il genere "telecamerina traballante" abbia esaurito il suo corso.

 

Per fortuna, possiamo dire, se poi i risultati sono quelli a cui abbiamo assistito con quest'ottima prova di Scott Derrickson, regista dai risultati altanenanti, capace di piccoli capolavori come The Exorcism of Emily Rose e schifezze immonde come il remake di Ultimatum alla Terra di cui Robert Wise grida ancora vendetta.

Sinister invece, sin dalle prime inquadrature, si impone come abile dispensatore di un'angoscia primigenea che sfoga il suo terrore partendo dallo snuff movie fino ad approdare all'horror di tipo satanico. In realtà se ci si aspetta un qualcosa di originale, si potrebbe rimanere senz'altro delusi: sono presenti infatti i cliche classici del nuovo millennio, ispirato dal cinema giapponese di inizio secolo, quello di Ringu, Ju-on e Dark Water dove i bambini la fanno da padrone, arricchiti però da ottimi spunti macabri e da un Ethan Hawke in ottima forma.

Il regista sa poi come creare le giuste attese, rifiuta il facile approdo dello splatter anche in maniera piuttosto netta e punta tutto sulla suspence, quella di proiettori che si accendono da soli nella notte, rumori provenienti dalla soffitta, strani esseri che si scorgono da fotogrammi sgranati e impressionanti soggettive di tagliaerba assassini. Derrickson crea un bel giocattolone della paura quasi tutto ambientato nell'oscurità di una mega-abitazione americana. Atmosfere cupe, simbolismi diabolici, un personaggio come Mister Boogie (a metà tra Il Corvo e Joker), la cui presenza solo accennata basta a incutere ansie ataviche, e un inizio che da solo riesce a inquietare sopratutto per la malattia pura delle inquadrature fisse, lente e terribili.

Questa è la serie di ingredienti ben dosati che determinano la buona riuscita di un film dalle idee mediocri ma girato con grande mestiere. A tutto questo poi ci aggiungiamo nel finale l'ossessiva "Gyroscope" dei Boards of Canada (amanti delle musiche horror, andateveli subito ad ascoltare!) che si sconsiglia di ascoltare in una stanza immersa nel buio. Piccolo cameo esclusivamente in webcam per Vincent D'Onofrio, divenuto famoso come "Palla di lardo" nel capolavoro di Kubrick Full Metal Jacket.

 

Articoli correlati
Recensioni Film
  • Venerdì, 30 Novembre 2012
  • Da Marco Viola

Sinister [1]

Ellison Oswalt, un noto autore di romanzi, si trasferisce con sua moglie e i due figli in una casa dove, tempo prima, una famiglia venne brutalmente assassinata.  

Altri articoli
  • Giovedì, 31 Gennaio 2013
  • Da Super User

Ecco la Data di uscita Ufficiale nei Cinema Italiani di Sinister, l'Horror con Ethan Hawke

  • Giovedì, 31 Gennaio 2013
  • Da Joomla\CMS\User\User

Sinister - Incontro Con I Doppiatori Italiani del Film Horror di Scott Derrickson

  • Martedì, 24 Giugno 2014
  • Da Joomla\CMS\User\User

Sinister - Incontro con i Doppiatori italiani del film horror di Scott Derrickson

  • Martedì, 02 Ottobre 2012
  • Da Super User

Tre Nuovi Clip per Sinister, l'horror soprannaturale con Ethan Hawke

  • Venerdì, 01 Marzo 2013
  • Da Super User

Sei di Roma e vuoi assistere alla Prima al Cinema Gratis dell'horror Sinister? Leggi come fare!

  • Mercoledì, 27 Febbraio 2013
  • Da Super User

Sinister - Trasformati nel Demone Bughuul del film di Scott Derrickson

  • Martedì, 04 Marzo 2014
  • Da Super User

Le principali uscite Horror in DVD e Blu-ray di Marzo

  • Mercoledì, 13 Marzo 2013
  • Da Super User

Sinister - Ethan Hawke e la sua superstizione a recitare nei Film Horror, ecco cosa dice

 

Copyright © Splattercontainer | Informativa sulla Privacy | Powered by Tix Production

 

  • porno - turk porno
  • kacakbahis99 - writing a profile for resume