SplatterContainer Logo
SplatterContainer Logo

Silent Night, Deadly Night

Rating: 2.00/5 (1 Vote)
Silent Night, Deadly Night 2.00 of 5 1 Vote.
Natale di sangue, ovvero quando un semplice equivoco, unito ad un tragico fatto di sangue, trasforma un innocente bambino che crede ancora a Babbo Natale in un feroce psicopatico armato d'ascia. Tutto ha inizio il giorno della Vigilia di Natale: Billy Chapman, insieme ai genitori e al fratellino, va a trovare il nonno che vive da tempo ormai in un ospizio. L'anziano signore si trova in uno stato catatonico, ma non appena Billy si troverà da solo con lui, egli comincerà improvvisamente a spaventare il piccolo, raccontandogli delle terribili punizioni che Babbo Natale infligge ai bambini cattivi. Billy è letteralmente terrorizzato e durante il viaggio di ritorno a casa i suoi genitori cercano di tranquillizzarlo, ma proprio in quell'istante un pericoloso criminale vestito da Santa Claus blocca l'auto dei coniugi Chapman minacciandoli con una pistola: preso dal panico, il padre di Billy cerca con una manovra brusca di fuggire dall'uomo, ma quest'ultimo fà fuoco, uccidendolo. La tragedia si completerà con un tentativo di stupro ai danni della donna ed il suo successivo sgozzamento; il tutto sotto gli occhi atterriti del piccolo Billy, il quale nel frattempo è riuscito a nascondersi.Babbo Natale ha ucciso i miei genitori perchè sono stati cattivi. Questo il pensiero che invaderà per sempre la mente del povero bambino, spedito insieme al fratello in un orfanotrofio gestito dalle suore. Qui Billy trascorrerà la sua infanzia seguendo i rigidi insegnamenti della Madre Superiora, la quale gli inculcherà la dottrina della punizione (spesso corporale) come unico strumento per espiare le proprie colpe. Potete quindi immaginarvi come un tale bombardamento di morbosità e violenza abbia, nel corso degli anni, deviato inesorabilmente la psiche di Billy, che non appena avrà compiuto i 18 anni, non desidererà altro che amare il prossimo e stringerlo forte a sè, tenendolo preferibilmente per la giugulare.Il giovane Chapman ce la mette tutta per essere una brava persona, ma sarà sufficiente una piccola scintilla per far innescare la belva fino a quel momento sopita nel suo animo malato. Silent Night, Deadly Night è uno slasher divenuto un piccolo Cult, forse più per il clamore e le polemiche suscitate l'anno in cui uscì nelle sale che per dei reali meriti artistici. Il regista Charles E. Sellier Jr. (noto più come produttore), che aveva appena finito di girare una commedia che ricalcava il successo di Porky's, Snowballing, decise di realizzare questo slasher basandosi su Slayride (il film si sarebbe dovuto inizialmente chiamare così), romanzo realizzato da Paul Caimi. Nella trasposizione cinematografica a cura dell'esordiente Michael Hickey, assistiamo alla lunga metamorfosi, o meglio, alla lunga discesa nell'abisso della follia di Billy Chapman. Si tratta sicuramente dell'aspetto migliore e più originale della pellicola (originale per quegli anni sia ben inteso), la quale però perde un po' di mordente non appena il protagonista decide di vestire i panni di una delle prime versioni di Babbo Bastardo che il cinema ricordi. Imbracciata la sua fedele ascia, il nostro assassino si muoverà come un lento Terminator e, fatto ancor più curioso e per certi versi divertente, incomincerà ad esprimersi come Hulk, il celebre gigante verde di casa Marvel. Ricordate i mitici HULK SPACCA!!! HULK DISTRUGGE!!!? Bene, Billy pronuncerà solo due parole:"PUNIRE!!! e CATTIVO!!!. Una caratteristica che avvolge l'assassino di una buona dose di comicità involontaria.Siamo nel pieno degli anni 80 e, grazie proprio a film come Porky's, possiamo assistere ad una discreta serie di donnine a seno nudo, fra le quali spicca la grande Scream Queen Linnea Quigley, protagonista di una delle sequenze splatter più divertenti ed ingegnose di Silent Night, Deadly Night...vi dico solo che l'attrice ha un incontro ravvicinato con un cervo (hey nulla di pornografico eh?). Da segnalare anche una simpatica discesa con lo slittino ed una classica martellata. La pellicola fu boicottata dalle associazioni dei genitori, i quali considerarono assurdo e diseducativo trasformare una figura positiva come quella di Babbo Natale in un brutale macellaio. Per questi motivi l'uscita di Silent Night, Deadly Night slittò di un anno, anche se le cose non andarono certo meglio. Programmato per essere distribuito in diverse sale durante il periodo natalizio, sempre a causa delle polemiche fu tolto dalla circolazione dopo un paio di settimane. Questo non impedì al film di ottenere un buon successo al botteghino che spinse la produzione a realizzare ben altri cinque sequel (l'ultimo datato 1991)."

 

Articoli correlati
Altri articoli
  • Giovedì, 24 Dicembre 2009

Silent Night

  • Sabato, 25 Giugno 2005
  • Da Za-lamort

I Guardiani della Notte

  • Domenica, 11 Agosto 2002
  • Da Marco Viola

The Night Flier

  • Lunedì, 22 Novembre 2010
  • Da jenkin

Rare Exports: A Christmas Tale [1]

  • Mercoledì, 09 Maggio 2007
  • Da Maricla

Coming to Town (Cortometraggio)

  • Domenica, 08 Gennaio 2012
  • Da Alberto Genovese

Saint

  • Domenica, 20 Luglio 2008
  • Da Marco Viola

Che la Fine abbia Inizio

  • Lunedì, 24 Aprile 2006
  • Da Salvatore Mennea

Testimone Poco Attendibile

 

Copyright © Splattercontainer | Informativa sulla Privacy | Powered by Tix Production

 

  • porno - turk porno
  • kacakbahis99 - writing a profile for resume