SplatterContainer Logo
SplatterContainer Logo

Scream IV [1]

Rating: 2.00/5 (1 Vote)
Scream IV [1] 2.00 of 5 1 Vote.
Ci sono quei pezzi d'arredamento che con il passare degli anni acquistano fascino e prestigio, altri invece che invecchiano inesorabilmente. Negli anni 90 Scream ha avuto per il cinema horror internazionale un'importanza storica. Ha prima di tutto rinvigorito un genere che da tempo mostrava dei pesanti segni di cedimento e, fattore ancor più importante, soprattutto per Hollywood, ha dimostrato che anche questo tipo di cinema, che di norma non richiede budget elevati, è in grado di rivelarsi una macchina sbanca-botteghino. Scream è stato il pulsante Reset del PC, un nuovo punto di partenza, un nuovo modo di raccontare l'horror sul grande schermo. Wes Craven e un ancora sconosciuto Kevin Williamson, in quel fatidico 1996 hanno avuto l'idea semplicemente geniale di fermarsi e guardarsi alle proprie spalle, osservando quanto realizzato sino a quel momento nel cinema di paura (comprese le opere di Wes), destrutturandolo e stilando una sorta di Vademecum dello slasher movie, con inclusi tutti i clichè, schemi narrativi e altri elementi così tanto abusati da essere diventati quasi dei dogmi incontrovertibili. Urlare alla vittima di turno:Non aprire l'armadio idiota!!! oppure ma non lo vedi che non è ancora morto? era prima compito solo nostro, dello spettatore, ma con Scream sono gli stessi personaggi a svolgere questa duplice veste metacinematografica. Idea semplice, ma efficace come poche altre visto che in tutto il mondo la saga di Scream ha incassato ben oltre 436 milioni di dollari.Nel 2000 la trilogia trovò la sua conclusione in modo dignitoso, sebbene gli ingranaggi avessero cominciato a cigolare pericolosamente. Da quel momento in poi sono passati undici anni, un tempo lunghissimo (Scream 3 uscì in VHS, ho detto tutto), soprattutto per il mondo di celluloide, undici anni durante i quali il cinema del terrore non è certo rimasto a guardare, ma si è evoluto (non sempre in positivo ahimè), raggiungendo degli altri traguardi dal punto di vista creativo e narrativo. Come per tutti i simboli poi, anche Scream è stato oggetto di centinaia di imitazioni e cloni malriusciti, per non parlare delle parodie (prima fra tutte la serie di Scary Movie), che ne hanno ampiamente stemperato i toni drammatici e hanno trasformato il killer di Woodsboro in una macchietta (un po' come è accaduto per L'Esorcista e i vari Riposseduta).Dare vita ad un nuovo capitolo nel 2011 non era certo un'impresa da poco. Per Wes Craven e Kevin Williamson non si trattava solo di passare una mano di vernicie alla serie per farla tornare nuova, occorreva rivoluzionarla. New Decade. New Rules annunciano le locandine del film, ma per quanto mi riguarda ci si è fermati solo a quelle parole e poco altro.Proporre oggi in sala uno Scream 4, così come è stato realizzato, sarebbe come far salire oggi sul ring George Foreman per farlo combattere con l'attuale campione del mondo dei pesi massimi, sarebbe come rimettere in commercio il Motorola StarTac, come proporre QBert o Arkanoid come alternativa a Gears of War. Il tempo passa per tutti, anche per persone, tecnologie e idee che hanno lasciato un segno nella storia...Un capitolo datato quindi, macchinoso, senza dubbio il più fiacco della serie. Non si può pensare di rinnovare una storia infarcendola semplicemente di battutine ammiccanti al mondo della Rete dei blogger, ai social come Twitter e Facebook, o piazzando alla rinfusa nel film un po' di tecnologia presa dal primo reparto di elettronica di un centro commerciale. Questi sono orpelli, era la trama a necessitare di un firmware, giusto per rimanere in ambito nerd.Non c'è un briciolo di epicità. Ma porco il demonio...Sidney Prescott rappresenta l'unica Scream Queen nel mondo del cinema horror che ha partecipato a tutti i film della propria saga. E' un personaggio che è riuscito a sfuggire alla morte in molteplici occasioni, che ha visto morire davanti ai suoi occhi i propri cari, gli affetti...ma dico, vogliamo gestire meglio il suo ritorno in scena e il lato psicologico di questa figura? Vogliamo raccontare cosa accade nella testa di una persona che per anni ha vissuto un incubo come quello di essere perseguitata da un killer mascherato? No. Sidney scrive un libro di cui non si sa nulla e tutto il mondo per lei sorride di nuovo e, dopo pochi minuti, si ritrova di nuovo in un bagno di sangue come se nulla fosse cambiato. Non è possibile gestire una figura così importante con tanta cialtronaggine e superficialità. Pensate a Nancy Thompson in Nightmare 3, o a Ellen Ripley nei successivi capitoli di Alien: erano donne profondamente segnate da ciò che era loro accaduto. Anche nel pessimo Halloween: La Resurrezione era stato curato con una certa attenzione questo aspetto nel cameo di Laurie Strode.Ma poi basta chiacchiere inutili fra i protagonisti...è un thriller maledizione, chiudete il becco!!! E invece Bla, Bla, Bla, Bla, Battuta ironica...Bla, Bla, Bla, Bla, Telefonata Killer...Bla, Bla, Bla, Bla, Citazione...Bla, Bla, Bla, Bla, Battuta ironica...Scream 4, al contrario del capostipite della saga, non si prende gioco dei luoghi comuni del cinema horror, o almeno, prova a farlo, ma alla fine ci rimane impantanato con tutti i piedi, raggiungendo il culmine dell'autogol grazie al Pazuzu dello spettatore del Nuovo Millennio...LO SPIEGONE!!! Si cerca di imbastire qualcosa di diverso nel finale, ma anche qui sembra di assistere ad una puntata di Colombo, dove sappiamo già dall'inizio chi è il killer.Wes Craven è tornato...si, al 1996, con la Delorean del Dottor Emmett Brown.

 

Articoli correlati
Altri articoli
  • Lunedì, 13 Luglio 2009
  • Da effemme

All the Boys Love Mandy Lane

  • Lunedì, 25 Novembre 2013
  • Da Super User

Lenzi, Bava, Castellari, Deodato, Stivaletti e molti altri tutti insieme nell'antologia horror The Book

  • Giovedì, 22 Novembre 2012
  • Da Roberto D'Onofrio

Dracula 3D [2]

  • Giovedì, 10 Dicembre 2009
  • Da claudio paone

Nightmare: Dal Profondo della Notte [2]

  • Lunedì, 15 Marzo 2004
  • Da Luca Durante

L'Uomo dagli Occhi a Raggi X

  • Mercoledì, 18 Novembre 2009
  • Da matteo p.

The Hills Run Red

  • Lunedì, 10 Ottobre 2005
  • Da Luca Durante

Trilogia del Terrore

  • Venerdì, 28 Maggio 2010
  • Da Giorgio Santangelo

Gli Uccelli

 

Copyright © Splattercontainer | Informativa sulla Privacy | Powered by Tix Production

 

  • gunceladres.top - bahis siteleri - casino siteleri - alanya escort