SplatterContainer Logo
SplatterContainer Logo

Satan's Sadists

Rating: 2.00/5 (1 Vote)
Satan's Sadists 2.00 of 5 1 Vote.
I Satans sono una banda di motociclisti, sei uomini ed una donna, capeggiati dall'eccentrico Angelo (Russ Tamblyn): essi vivono lungo le Highway della California divertendosi a stuprare e uccidere chiunque si trovi sul loro cammino. Una sera, in un bar, scatenano l'ennesima rissa che terminerà con la tragica morte di una coppia, che il leader Angelo deciderà di giustiziare fuori dal locale. Una cameriera ed un autostoppista assistono all'omicidio e scappano atterriti a bordo di un'auto. Da quel momento in poi il gruppo di teppisti comincerà a dare la caccia ai due testimoni, prima che questi raggiungano il primo posto di polizia.

Una storia alquanto scarna per questo road movie scritto da Dennis Wayne e diretto da Al Adamson, uno dei registi più Trash del cinema americano (la sua filmografia è stata distribuita in DVD dalla Troma). Quest'ultimo dà prova di particolari doti creative, mettendo in piedi una banda di balordi composta da elementi uno più bizzarro dell'altro: fra tutti spicca Angelo, il capobanda, personaggio mentalmente disturbato con i suoi caratteristici occhialetti tondi (assomiglia molto ad Elton John), ma anche la sua fedele compagna, Gina (Regina Carrol), una donna così tanto innamorata del suo uomo da perdonargli la sua follia omicida. Ogni componente della banda indossa le inconfondibili giacche con lo stemma dei Satans, con in più qualche svastica e croce qua e là, per cercare, forse, di rendere questi personaggi ancora più pericolosi e cattivi. Fantasie di Adamson a parte, la storia di base sarebbe potuta essere anche interessante, ma la sceneggiatura sembra sia stata scritta in fretta e furia e con poca attenzione, e la mediocre interpretazione dei protagonisti (per quel poco che parlano) non migliora certo le cose.

La vicenda si svolge per una parte del film lungo le strade, per poi ambientarsi tra canyon e deserti che ricordano molto i paesaggi de Le Colline hanno gli Occhi di Wes Craven (forse, ma ne dubitiamo, Craven ha preso spunto proprio da Satan's Sadist per la location del suo lungometraggio). La mancanza di mezzi tecnici, che ha sempre contraddistinto Adamson in tutte le sue pellicole, si può riscontrare in diversi aspetti. Alcune scene ad esempio, girate con scarsa luce, risultano talmente scure da far pensare addirittura alla mancanza dell'uso di alcun tipo di illuminazione artificiale. Si possono notare anche alcune brevi sequenze rimontate poi successivamente in più parti del film.

A risollevare un pò le sorti di un prodotto non certo ricco di forti emozioni, anzi, generoso soprattutto di momenti di noia, ci pensano in parte alcune sequenze particolarmente crude, così come il finale con colpo di scena. Nella filmografia di Adamson, sicuramente Satan's Sadist è stato uno dei più impegnati dal punto di vista delle tematiche affrontate, racchiudendo nella selvaggia malvagità di quel gruppo di teppisti, le forti idee liberali di quell'epoca, anche se in chiave estrema. Uno spaccato socioideologico della cultura hippy degli anni 60 e di come questo spirito di totale libertà, se interpretato da una mente malata, possa degenerare in una devastante anarchia omicida, commettendo atti oltre ogni limite immaginabile dell'atrocità. Tra le prove più sconcertanti di questa degenerazione abbiamo gli efferati delitti compiuti in quegli anni da Charles Manson e la sua Famiglia di squilibrati, che sconvolsero l'America.

Curiosità: Satan's Sadist e' stato girato in soli 8 giorni con una videocamera 16 mm. Alcune voci dicono che Oliver Stone, per l'abbigliamento di Mickey Konx nel film Natural Born Killers, si sia ispirato al personaggio di Angelo (Russ Tamblyn). Al Adamson è stato ucciso da un rapinatore nel 1995; il corpo è stato ritrovato murato sotto il pavimento del bagno nella sua casa di Washington. Regina Carrol, proprio nel 1969, cominciò a collaborare con Adamson in alcune sue pellicole diventando, poco tempo dopo, sua moglie.
Satan's Sadist è possibile trovarlo in DVD sotto l'etichetta della Quinto Piano (con audio in Italiano) o della Troma Home Video (in lingua originale).

 

Articoli correlati
Altri articoli
  • Mercoledì, 31 Marzo 2010
  • Da Super User

22 Ore di Sogno - Il Cinema di Luis Buñuel dal 15 Aprile sino al 16 Maggio a Roma

  • Mercoledì, 20 Maggio 2009
  • Da Paolo Spagnuolo

The Astro-Zombies

  • Giovedì, 17 Novembre 2005
  • Da Giuseppe Priolo

Tras el Cristal

  • Martedì, 09 Marzo 2010
  • Da dottor_k

Compleanno di Sangue

  • Sabato, 04 Marzo 2006
  • Da Maxena

The Torturer

  • Giovedì, 03 Maggio 2012
  • Da Super User

L'Ormone si impenna con il nuovo Teaser di Zomboobies, con gli zombi a caccia di tettone!!!

  • Martedì, 02 Settembre 2008

L'Angelo della Vendetta

  • Martedì, 05 Ottobre 2004
  • Da Alberto Alamia

Nightmare Before Christmas

 

Copyright © Splattercontainer | Informativa sulla Privacy | Powered by Tix Production

 

  • gunceladres.top - bahis siteleri - casino siteleri - alanya escort