SplatterContainer Logo
SplatterContainer Logo
  • Home
  • News
  • The Walking Dead 4x10 Detenuti (Inmates) - Recensione Episodio

The Walking Dead 4x10 Detenuti (Inmates) - Recensione Episodio

Episodio 10: Detenuti (Inmates)
Original Air Date - 16 Febbraio 2014Data di messa in onda in Italia: 17 Febbraio 2014 su FOX TVRegia di Tricia Brock, sceneggiatura di Matthew Negrete e Channing Powell DETENUTI, la Decima Puntata di The Walking Dead, è un'ulteriore dimostrazione, se mai ce ne fosse ancora bisogno, di quanto questa Serie TV sia fra le migliori in assoluto mai trasmesse sul piccolo schermo di casa nostra. Riuscire a raccontare in 45 minuti non una, ma addirittura quattro storie contemporaneamente e riuscire a rendere ognuna di esse un piccolo concentrato di tensione, emozioni e pathos, è segno che siamo di fronte ad un lavoro eccezionale di scrittura. E se questo episodio è attualmente uno dei migliori di questa Stagione 4 lo dobbiamo a Matthew Negrete e Channing Powell, gli sceneggiatori. Ciò che vediamo in Detenuti si potrebbe descrivere come una versione ancora più carica di eventi e situazioni della puntata precedente, SMARRITI (vedi recensione). Ci troviamo infatti ancora una volta nel post-guerra alla prigione, cercando di capire che fine abbiano fatto i vari sopravvissuti allo scontro sanguinoso alla prigione. Se nell'episodio 9 abbiamo seguito le vicende di Rick, suo figlio Carl e Michonne, in Inmates (il titolo originale) abbiamo quattro gruppi...e quindi come dicevo quattro storie. Eccole nell'ordine.

DARYL E BETH

the walking dead 4x10 Detenuti foto Daryl Beth La puntata inizia con il sottofondo della voce di Beth. Si tratta di una lettera scritta nel suo diario personale durante il periodo trascorso alla prigione. Sono parole piene di speranza, perchè lei, come tutti gli altri del suo gruppo, pensavano di aver trovato finalmente un posto sicuro dove poter ricominciare una vita quasi normale. Beth elenca le attività quotidiane che avrebbero impegnato lei ed il resto della comitiva, come occuparsi dell'orto, allevare bestiame e altri dettagli tipici di una classica esistenza trascorsa in campagna. Peccato che queste parole siano in netto contrasto con ciò che sta capitando sotto ai nostri occhi, ovvero Daryl e Beth in fuga braccati da decine di zombie. Urla, paura, sangue, fame, tutto stride con la lettera di Beth, che infatti, non appena lei e Daryl trovano un momento di pace, finisce presto nel fuoco. Daryl dice si e no tre parole in tutto; è evidente che anche lui sia rimasto travolto da questo ciclone improvviso che ha spazzato via ogni certezza. Che rimane ora? La fedele balestra, un coltello, l'esperienza di vita fra i boschi maturata sin dai tempi della sua adolescenza trascorsi con il fratello Merle...e Beth, l'unico ricordo umano di un passato che sembra lontano anni luce.

TYREESE, LIZZIE, MIKA E JUDITH

Fra tutti questo è il gruppo più sfigato, povero Tyreese, trovarsi solo con tre bambine, di cui una piccolissima, è di sicuro presente nella Hit Parade delle peggiori situazioni che ti possono capitare nel mezzo di un'apocalisse zombie. L'uomo ce la mette tutta per proteggere il suo mini-team, dimostrando un coraggio ed un sangue freddo notevoli. Le basi per finire tristemente a pezzi ci sono tutte e più di una volta rischiano di capitolare tra le fauci dei non morti, ma Tyreese riesce a mantenere il controllo (caratteristica inedita fino ad ora per questo personaggio) e ad infondere fiducia alle piccole sorelle. E a proposito di Mika e Lizzie, quest'ultima rivela tutta la sua mostruosità in un momento clou della puntata. Le urla di una donna in lontananza costringono Tyreese a lasciare sole le tre bambine, visto che potrebbe essere qualcuno della prigione che ha bisogno di aiuto. Giunto sul posto, l'uomo si imbatte in un gruppo di persone che sta avendo la peggio con degli zombie.the walking dead 4x10 Detenuti foto Tyreese Nel frattempo Mika e Lizzie sono preoccupate perchè Judith non smette di piangere e il rumore potrebbe attirare le creature: ma Lizzie risolve tutto tappando naso e bocca alla piccola, impedendole di respirare. Tyreese invece è l'unico a cavarsela dall'attacco zombie, l'altro superstite è stato morso e non c'è più nulla da fare. Ad un certo punto si sente chiamare alle sue spalle: è Carol, insieme a lei ci sono Mika, Psycho-Lizzie e Judith, fortunatamente ancora viva. Tyreese abbraccia forte Carol, felice di averla ritrovata: non è a conoscenza del suo esilio voluto da Rick per aver ucciso e bruciato di nascosto Karen ed un altro membro del gruppo (vedi episodio 4), chissà come reagirebbe se la donne glielo dicesse, cosa che ovviamente, almeno per ora, si guarda bene dal fare. Dove dirigersi ora? Il tizio morso dallo zombie consiglia a Tyreese di seguire i binari, perchè c'è un posto sicuro. Non resta che dare retta a quel consiglio, del resto che c'è da perdere? E infatti, dopo un bel tragitto, Carol e gli altri si trovano di fronte ad un cartello che dice:"Rifugio per tutti, quelli che arrivano sopravvivono, Capolinea".

MAGGIE, SASHA E BOB

the walking dead 4x10 Detenuti foto Maggie I tre si trovano sulla riva di un fiume. Sasha pensa sia il posto giusto per accamparsi, Maggie è d'accordo, ma non ha intenzione di stare con loro: deve trovare Glenn. Sasha prova a convincerla della follia di questa decisione, ma invano, così, per non dividersi ancora una volta, tutti e tre vanno alla ricerca dell'autobus della prigione, dove probabilmente è salito Glenn. Sulla strada principale il gruppo ha una bella e una brutta sorpresa: la bella è che l'autobus è fermo in mezzo alla carreggiata, la brutta è che all'interno ci sono solo zombie. Maggie deve assolutamente scoprire se nel mezzo si trova anche il suo uomo, così, con l'aiuto di Sasha e Bob, comincia a fare uscire le creature dalla porta posteriore del veicolo. Niente Glenn, ma era gente della prigione, li conoscevano tutti (noi no però). C'è ancora da perlustrare l'interno dell'autobus...e qui gli autori ci giocano un brutto scherzo, perchè ci mostrano uno zombie solo di spalle che assomiglia moltissimo a Glenn. Quando Maggie lo uccide scoppia in lacrime, come se fosse accaduto il peggio, ma poi scopriamo che è un pianto di gioia, perchè Glenn è altrove...già ma dove?

GLENN E TARA

the walking dead 4x10 Detenuti foto Glenn Glenn ha davvero un pessimo risveglio: solo e circondato da zombie appeso ad un muro semicrollato della prigione. Al ragazzo non rimane altro che addentrarsi fra i corridoi bui dell'edificio, rendendosi conto della catastrofe accaduta. Arrivato nella propria stanza, capisce che non resta altro che andare via, così raccoglie tutto l'indispensabile e si reca fuori dalla prigione. Gli zombie lo assalgono ma lui riesce a farsi largo grazie alla divisa antisommossa e, soprattutto, antimorso. Ma anche con una simile corazza non potrà mai farcela da solo. Nella fuga si imbatte in Tara, che in uno stato quasi catatonico fissa il vuoto. E' sconvolta per quello che è accaduto: si sono tutti fidati del Governatore, che li ha spinti in un folle massacro. Per Glenn non c'è tempo per dividere i buoni dai cattivi, lui ha bisogno dell'aiuto della ragazza se vuole trovare Maggie, così la convince a seguirlo nella ricerca. Lungo il cammino i due si imbattono nell'ennesima orda di non morti: lo scontro è breve e i ragazzi hanno la meglio, ma Glenn è ancora troppo provato e cade a terra privo di sensi. Mentre Tara prova a svegliarlo, uno zombie la assale alle spalle, ma lei reagisce prontamente fracassandogli il cranio. Alla scena assistono tre misteriosi personaggi che escono da un carro militare: due uomini e una donna, uno più strano dell'altro. E non promettono nulla di buono...affatto!!! The Walking Dead 4x10 Detenuti

 

 

Copyright © Splattercontainer | Informativa sulla Privacy | Powered by Tix Production

 

  • gunceladres.top - bahis siteleri - casino siteleri - alanya escort